Questa documentazione è stata archiviata e non viene gestita.

Riferimenti alle API non gestite

In questa sezione sono contenute informazioni sulle API non gestite che possono essere utilizzate da applicazioni correlate a codice gestito, ad esempio host di runtime, compilatori, disassembler, offuscatori, debugger e profiler.

In questa sezione

API ALink (riferimenti alle API non gestite)

Viene descritta l'API ALink che supporta la creazione di moduli non associati e assembly .NET.

Costanti (riferimenti alle API non gestite)

Vengono descritte le costanti definite in corsym.idl.

Attributi di interfaccia personalizzati (riferimenti alle API non gestite)

Vengono descritti gli attributi di interfaccia COM personalizzati.

Enumerazioni (riferimenti alle API non gestite)

Contiene i collegamenti agli argomenti di riferimento relativi alle enumerazioni non gestite più utilizzate.

Funzioni statiche globali (riferimenti alle API non gestite)

Vengono descritti gli elementi delle API chiamati dagli host di runtime dal codice non gestito per configurare e caricare Common Language Runtime in un processo.

Strutture (riferimenti alle API non gestite)

Contiene i collegamenti agli argomenti di riferimento relativi alle strutture non gestite più utilizzate.

Debug (non gestito)

Viene descritta l'API dei servizi di debug che consente a un debugger di eseguire il debug di codice in esecuzione nell'ambiente di Common Language Runtime. Il codice da sottoporre a debug può essere di qualsiasi tipo supportato da Common Language Runtime.

Archivio dei simboli di diagnostica (non gestito)

Viene descritta l'API dell'archivio dei simboli di diagnostica che consente a un compilatore di generare informazioni relative ai simboli utilizzabili da un debugger.

Fusion (non gestita)

Viene descritta l'API Fusion che consente a un host di runtime di accedere alle proprietà delle risorse di un'applicazione per trovare le versioni corrette di tali risorse per l'applicazione.

Hosting (non gestita)

Viene descritta l'API di hosting che consente a un host di runtime di integrare Common Language Runtime in un'applicazione non gestita.

Metadati (non gestita)

Viene descritta l'API dei metadati che consente a un client, ad esempio un compilatore, di generare o accedere ai metadati di un componente senza che i tipi vengano caricati da Common Language Runtime.

Profiling (non gestito)

Viene descritta l'API di analisi che consente a un profiler di monitorare l'esecuzione di un programma da parte di Common Language Runtime.

Mostra: