Questo articolo è stato tradotto automaticamente. Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

Convenzione di denominazione per i metodi di codice non gestito

Per denominare metodi di codice non gestito è stata stabilita una convenzione utile, di cui si consiglia l'impiego. I metodi di codice non gestito sono suddivisi in tre categorie: safe, native e unsafe. Queste parole chiave possono essere utilizzate come nomi di classi all'interno delle quali sono definiti i vari tipi di punti di ingresso del codice non gestito. Nel codice sorgente, le parole chiave devono essere aggiunte al nome della classe, come in Safe.GetTimeOfDay, Native.Xyz o Unsafe.DangerousAPI. Ognuna delle seguenti parole chiave fornisce informazioni sulla sicurezza utili per gli sviluppatori che utilizzano la classe relativa, come descritto nella seguente tabella.

Parola chiave

Considerazioni sulla sicurezza

safe

Sicurezza completa dalle chiamate da parte del codice, anche di quello dannoso. L'utilizzo è analogo a quello del normale codice gestito. Una funzione che ottiene l'ora del giorno, ad esempio, è in genere sicura.

native

Indipendente dalla sicurezza; in altre parole, codice non gestito per cui è richiesta l'autorizzazione alla chiamata di codice non gestito. Viene eseguito il controllo di sicurezza, che blocca le chiamate non autorizzate.

unsafe

Presenza di un punto di ingresso per codice non gestito pericoloso con annullamento della sicurezza. Gli sviluppatori dovranno usare la massima attenzione nell'utilizzo di codice non gestito di questo tipo, accertandosi che siano attivi altri tipi di sicurezza per evitare vulnerabilità di sicurezza. Questa parola chiave consente l'override del sistema di sicurezza.

Mostra: