VENDITE: 1-800-867-1389

Passaggio 4: Creare e configurare la destinazione LOB

Aggiornamento: febbraio 2015

Per connettersi a un'applicazione line-of-business locale, creare gli oggetti LOB Relay e ogni Destinazione LOB nell'applicazione Servizi BizTalk. Architettura di sviluppo e runtime: Servizio Adapter BizTalk descrive il modo in cui gli oggetti LOB Relay e ogni Destinazione LOB gestiscono la connettività con un'applicazione line-of-business locale.

Questa sezione descrive come creare una tabella di SQL Server quando vengono inseriti i dati dell'ordine di vendita, come creare un LOB Relay e una destinazione per l'operazione Insert nella tabella di SQL Server e come generare lo schema per l'operazione Insert nella tabella di SQL Server. In particolare:

Creare la tabella di SQL Server

Creare un oggetto LOBTarget di SQL Server

Generare lo schema

Seguire questa procedura per creare la tabella OrderDetails in SQL Server nella quale vengono inseriti i dati degli ordini di vendita. Lo script è disponibile anche nell'esempio FTP_EAI_Tutorial all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=247973. Nello script si presuppone che sia già stato creato un database Orders.

  1. Aprire SQL Server Management Studio.

  2. Eseguire lo script seguente per creare la tabella OrderDetails:

    USE [Orders]
    GO
    /****** Object:  Table [dbo].[OrderDetails]    Script Date: 04/02/2012 20:35:57 ******/
    IF  EXISTS (SELECT * FROM sys.objects WHERE object_id = OBJECT_ID(N'[dbo].[OrderDetails]') AND type in (N'U'))
    DROP TABLE [dbo].[OrderDetails]
    GO
    USE [Orders]
    GO
    /****** Object:  Table [dbo].[OrderDetails]    Script Date: 04/02/2012 20:35:57 ******/
    SET ANSI_NULLS ON
    GO
    SET QUOTED_IDENTIFIER ON
    GO
    SET ANSI_PADDING ON
    GO
    CREATE TABLE [dbo].[OrderDetails](
    [Id] [int] IDENTITY(1,1) NOT NULL,
    [OrderId] [varchar] (200),
    [QuantityOrdered] [int],
    [TotalAmount] [int]
    PRIMARY KEY CLUSTERED 
    (
    [Id] ASC
    )WITH (PAD_INDEX  = OFF, STATISTICS_NORECOMPUTE  = OFF, IGNORE_DUP_KEY = OFF, ALLOW_ROW_LOCKS  = ON, ALLOW_PAGE_LOCKS  = ON) ON [PRIMARY]
    ) ON [PRIMARY]
    GO
    SET ANSI_PADDING OFF
    GO
    
  3. Verificare che la tabella venga creata nel database.

Creare LOB Relay e Destinazione LOB per l'operazione di inserimento nella tabella OrderDetails:

  1. In Esplora server nel Progetto del servizio BizTalk fare clic con il pulsante destro del mouse su Servizio Adapter BizTalk e scegliere Aggiungi servizio Adapter BizTalk. Verrà chiesto di specificare l'URL di gestione del Servizio Adapter BizTalk. Immettere l'URL di gestione. L'URL di gestione del Servizio Adapter BizTalk corrisponde al percorso del servizio WCF ManagementService.svc ospitato in IIS. In Componenti di runtime: Servizio Adapter BizTalk sono disponibili altre informazioni sui componenti del Servizio Adapter BizTalk in IIS.

    • Se il runtime del Servizio Adapter BizTalk è installato localmente con le impostazioni predefinite, immettere http://localhost:8080/BAService/ManagementService.svc/

    • Se il runtime del Servizio Adapter BizTalk è installato in remoto con le impostazioni predefinite, immettere http://NomeServer:8080/BAService/ManagementService.svc/

    Scegliere OK.

  2. Espandere il server appena aggiunto, espandere Tipi LOB, fare clic con il pulsante destro del mouse su SQL e selezionare Aggiungi destinazione SQL. Verrà avviata la procedura guidata Aggiungi una destinazione.

  3. In Operazioni preliminari selezionare Avanti.

  4. In Parametri per la connessione immettere i dettagli relativi a SQL Server e le credenziali da usare per la connessione. Fare clic su Avanti.

    noteNota
    È possibile usare il pulsante Avanzate per creare l'URI di connessione di SQL Server e anche per immettere le proprietà di binding per la connessione.

    In URI di connessione di SQL Server sono disponibili informazioni aggiuntive sulla creazione dell'URI. Per informazioni sulle proprietà di binding, vedere la pagina relativa all'uso di BizTalk Adapter per le proprietà di binding di SQL Server.

    Per questa esercitazione, lasciare l'impostazione predefinita come è per le proprietà di binding.

  5. In Operazioni espandere Tabelle, espandere OrderDetails, selezionare Inserisci e quindi fare clic sulla freccia a destra. Si noti che l'operazione di inserimento è elencata nella sezione Operazioni selezionate.

    Fare clic su Avanti.

  6. In Sicurezza runtime selezionare Credenziali di Windows fisse, immettere le credenziali e quindi fare clic su Avanti.

    Questo tipo di sicurezza determina la modalità di autenticazione del messaggio client con la Destinazione LOB. Le opzioni includono:

     

    Nome utente fisso

    Uso di un nome utente e una password creati in locale nel sistema line-of-business.

    Credenziali di Windows fisse

    Usare un account di dominio di Windows.

    Intestazione SOAP personalizzata

    Creare un'intestazione SOAP personalizzata per includere nome utente e password.

    Credenziali del messaggio

    Vengono incluse le credenziali di accesso nell'intestazione WS-Security del messaggio.

  7. In Distribuzione creare un nuovo LOB Relay o sceglierne uno esistente.

    TipSuggerimento
    È possibile usare un singolo LOB Relay con più Destinazione LOB. Esistono alcune restrizioni basate sul modello di sicurezza. Come procedura consigliata, raggruppare lo stesso metodo di sicurezza in un LOB Relay. Ad esempio, usare lo stesso LOB Relay per ospitare le Destinazione LOB che usano il tipo di sicurezza basato sulle credenziali del messaggio o le credenziali di Windows fisse.

    Per creare un nuovo LOB Relay:

     

    Spazio dei nomi

    Obbligatoria. Immettere lo spazio dei nomi del Service Bus. L'inoltro line-of-business viene creato nel Service Bus. Il nome dello spazio dei nomi è elencato nel portale di gestione di Azure.

    Ad esempio, se lo spazio dei nomi è myNamespace, l'indirizzo di gestione viene aggiornato in:http://MyServer:8080/BAService/ManagementService.svc/myNamepsace

    Nome dell'autorità di certificazione

    Obbligatoria. Immettere un nome dell'autorità emittente del Service Bus valido.

    Segreto dell'autorità di certificazione

    Obbligatoria. Immettere una chiave privata dell'autorità emittente del Service Bus valida.

    Percorso relè

    Obbligatoria. Immettere il nome desiderato per il percorso di inoltro. Ai fini dell'esercitazione, impostare questa proprietà su SQLLOBRelay.

    Percorso secondario di destinazione

    Obbligatoria. Immettere un percorso secondario per rendere la destinazione univoca. È ad esempio possibile immettere OrderDetails.

    URL runtime di destinazione

    Questo campo viene impostato automaticamente con il nome dello spazio dei nomi, il percorso di inoltro e il percorso secondario di destinazione specificato. Se si usano questi esempi, il risultato è simile al seguente:

    https://MyNamespace.servicebus.windows.net/SQLLOBRelay/OrderDetails

    Fare clic su Avanti.

  8. In Riepilogo rivedere i valori. Selezionare Crea.

Al termine della procedura guidata, fare clic su Fine. Le attività seguenti vengono eseguite in background:

  • La Destinazione LOB viene creata in Esplora server. Essa può essere disabilitata, avviata ed eliminata. È inoltre possibile esportarne la configurazione.

  • La Destinazione LOB viene creata come applicazione in IIS. Questa applicazione usa il runtime per la specifica Destinazione LOB. Componenti di runtime: Servizio Adapter BizTalk descrive i componenti di IIS.

Per usare Destinazione LOB:

  1. Impostare la proprietà Sicurezza runtime per l'endpoint di inoltro:

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'endpoint di inoltro in Esplora server e scegliere Proprietà.

    2. In Proprietà selezionare i puntini di sospensione (…) accanto alla proprietà Sicurezza runtime.

    3. Nella finestra di dialogo Modifica sicurezza selezionare Credenziali di Windows fisse e immettere il nome utente e la password per la connessione a SQL Server.

    4. Scegliere OK.

  2. Trascinare la Destinazione LOB nell'area di progettazione. Si noti la proprietà Nome entità della Destinazione LOB. Il valore predefinito è Relay-Path_target-sub-path. Se si usano gli esempi precedenti, il valore sarà sqllobrelay_orderdetails.

  3. Aprire il file config della destinazione line-of-business, per il quale viene in genere usata la convenzione di denominazione PercorsoInoltro_percorso-secondario-destinazione.config. Immettere il nome e il segreto dell'autorità emittente del Service Bus, come mostrato:

    <tokenProvider>
      <sharedSecret issuerName="owner" issuerSecret="issuer_secret" />
    </tokenProvider>
    
    Salvare le modifiche apportate al file config.

Generare lo schema per l'operazione Insert nella tabella OrderDetails.

  1. In Progetto del servizio BizTalk, in Esplora server, fare clic con il pulsante destro del mouse su Destinazione LOB creata e quindi scegliere Aggiungi schemi a FTP_EAI_Tutorial. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Generazione schema.

  2. Impostare il prefisso del nome file su FTP_EAI_Tutorial_. Lasciare il nome della cartella sul valore predefinito Schemi LOB.

  3. Selezionare il tipo di credenziali Windows per usare l'autenticazione di Windows per la connessione a SQL Server e quindi fare clic su OK.

    Gli schemi vengono aggiunti al progetto FTP_EAI_Tutorial nella cartella Schemi LOB.

Vedere anche

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2015 Microsoft