VENDITE: 1-800-867-1389

Eseguire un'applicazione Azure nell'emulatore di calcolo

Aggiornamento: agosto 2014

Azure SDK include l'Emulatore di calcolo di Microsoft Azure. L'emulatore di calcolo è un emulatore locale di Azure con il quale è possibile compilare e testare l'applicazione prima di distribuirla. Esistono alcune differenze tra l'esecuzione locale e l'esecuzione in Azure delle applicazioni. Per altre informazioni, vedere Differences Between the Compute Emulator and Azure.

Per utilizzare l'emulatore di calcolo è necessario scaricare e installare Azure SDK.

L'interfaccia utente dell'emulatore di calcolo mostra le distribuzioni delle applicazioni in un formato interattivo. È possibile esaminare la configurazione di un servizio cloud, dei relativi ruoli e delle istanze dei ruoli. Dall'interfaccia utente è possibile eseguire, sospendere o riavviare un servizio. In questo modo è possibile verificare le funzionalità di base del servizio.

noteNota
Quando si usa Visual Studio per eseguire l'emulatore, la versione Emulator Express sarà abilitata per impostazione predefinita. È possibile modificare questa impostazione nelle proprietà Web del progetto di Visual Studio. Per altre informazioni, vedere Uso di Emulator Express per l'esecuzione e il debug in locale di un servizio cloud.

Il sistema deve soddisfare i requisiti minimi seguenti per l'esecuzione dell'Emulatore di calcolo di Microsoft Azure e dell'Emulatore di archiviazione di Microsoft Azure:

  • Edizione a 64 bit di Windows 7 o Windows Server® 2008

  • La versione a 32 bit (x86) dell'SDK richiede un'edizione a 32 bit di Windows 7, Windows Vista SP1 o versioni successive o Windows Server 2008.

    ImportantImportante
    La versione a 32 bit dell'SDK non può essere installata in un sistema operativo a 64 bit. L'esecuzione dell'SDK in Microsoft Windows-32-bit-On-Windows-64-bit (Wow64) non è supportata.

  • Microsoft .NET Framework 3.5 SP1. Facoltativamente è possibile installare anche .NET Framework 4.

  • Microsoft SQL Server™ Express 2005 o SQL Server 2008 R2 Express per l'esecuzione di applicazioni in cui viene utilizzato l'emulatore di archiviazione.

  • Se si intende utilizzare un ruolo Web nell'applicazione, è necessario abilitare Internet Information Services (IIS) 7.0 con ASP.NET. È possibile abilitare queste funzionalità quando si installa l'SDK.

L'Emulatore di calcolo di Microsoft Azure richiede l'esecuzione di IIS 7.0 con ASP.NET, ma non tutti i servizi ruolo di IIS 7.0 e non tutte le funzionalità di Windows Server 2008 vengono installati per impostazione predefinita. I servizi e le funzionalità che vengono installati per impostazione predefinita sono un subset dei servizi e delle funzionalità installati in Azure. La maggior parte dei servizi di base può essere eseguita nell'emulatore di calcolo; tuttavia quando si creano servizi più avanzati può essere necessario approntare misure aggiuntive per assicurarsi che il servizio si comporterà nel cloud così come quando è in esecuzione nell'emulatore di calcolo.

La traccia è un modo per monitorare l'esecuzione dell'applicazione in esecuzione. È possibile utilizzare le classi System.Diagnostics.Trace, System.Diagnostics.Debug e System.Diagnostics.TraceSource per registrare le informazioni sugli errori e l'esecuzione dell'applicazione nei log, nei file di testo o in altri dispositivi per un'analisi successiva.

Per eseguire un'applicazione Azure nell'emulatore di calcolo dalla riga di comando, è innanzitutto necessario creare il pacchetto dell'applicazione nel formato appropriato tramite lo Strumento da riga di comando CSPack, quindi usare lo Strumento da riga di comando CSRun per avviare l'applicazione nell'emulatore di calcolo.

Potrebbe essere necessario testare la scalabilità del servizio aggiungendo più istanze in esecuzione di un ruolo. Non è necessario arrestare un servizio in esecuzione per aggiungere nuove istanze del ruolo. A tale scopo, modificare il file di configurazione del servizio utilizzando Visual Studio o l'editor preferito e aggiornare il servizio in esecuzione utilizzando lo strumento da riga di comando CSRun.

L'emulatore di calcolo impone gli stessi limiti di distribuzione di una sottoscrizione di Azure iniziale. I limiti sono i seguenti:

  • Il numero minimo di ruoli per distribuzione è 1.

  • Il numero massimo di ruoli per distribuzione è 25.

  • Il numero massimo di endpoint di input per distribuzione è 25.

  • Il numero massimo di endpoint interni per distribuzione è 25.

  • Il numero massimo di core è 20.

L'emulatore di calcolo impone il limite aggiuntivo di 50 al numero massimo di istanze del ruolo per distribuzione.

Alle distribuzioni di ruoli Web vengono allocati indirizzi IP incrementali, a partire da 127.0.0.1, cercando nel contempo di mantenere la porta specificata nel file di definizione del servizio. Se nel file di definizione del servizio vengono specificate due distribuzioni di ruoli Web configurate per l'uso della porta 8081, nell'emulatore di calcolo si tenta di assegnare 127.0.0.1:8081 e 127.0.0.2:8081 come endpoint.

Se la porta specificata nella definizione del servizio è già in uso, nell'emulatore di calcolo si tenta di allocare una porta alternativa incrementando regolarmente il numero di porta specificato finché non se ne trova una disponibile. In caso di intervalli di porte, nell'emulatore di calcolo si tenta di allocare un intervallo in cui almeno una porta sia disponibile.

Ad esempio, se nella definizione del servizio è specificata la porta 80, utilizzata da un altro processo, ma la porta 81 è disponibile, alla distribuzione del ruolo Web viene allocato l'indirizzo 127.0.0.1:81. Dall'emulatore di calcolo verrà emesso un avviso indicante che la porta è in uso e non disponibile per l'allocazione specificata nella definizione del servizio. L'avviso verrà visualizzato sulla console tramite lo strumento CSRUN.exe e nella finestra "Output" ("Visualizza"->"Output") per gli utenti di Visual Studio.

noteNota
Prima di Azure SDK 1.5, alle distribuzioni di ruoli Web veniva allocato lo stesso indirizzo IP, 127.0.0.1, utilizzando diversi numeri di porta incrementali per distinguere i ruoli. Quindi, due distribuzioni di ruoli Web avrebbero ottenuto, ad esempio, 127.0.0.1:81 e 127.0.0.1:82.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2015 Microsoft