Questo articolo è stato tradotto automaticamente. Per visualizzare l'articolo in inglese, selezionare la casella di controllo Inglese. È possibile anche visualizzare il testo inglese in una finestra popup posizionando il puntatore del mouse sopra il testo.
Traduzione
Inglese

Eventi gestiti e non gestiti

Il modello eventi di .NET Framework presenta alcune differenze rispetto al modello eventi COM tradizionale. Gli eventi gestiti sono basati sui delegati, mentre quelli non gestiti (in COM) sono basati sui punti di connessione. Entrambi i modelli sono basati su sistemi di gestione eventi con accoppiamento. Il client (che riceve l'evento) e il server (che lo invia) devono infatti essere in esecuzione contemporaneamente.

In questa sezione viene descritto come integrare i sistemi di eventi COM gestiti e non gestiti per consentire agli oggetti di inviare e ricevere eventi oltre i limiti di interoperabilità. Per informazioni specifiche sulla sintassi da adottare per l'uso degli eventi, vedere la documentazione del proprio linguaggio di programmazione.

.NET Framework non consente a livello nativo di interagire con gli eventi Win32. Per interagire con gli eventi Win32, utilizzare pInvoke per chiamare le funzioni degli eventi Win32 native dall'API Win32. Per ulteriori informazioni su pInvoke, vedere Utilizzo di funzioni di DLL non gestite.

Eventi COM

Viene fornita una panoramica generale del sistema di gestione eventi basato sui punti di connessione.

Procedura: gestire gli eventi generati da un'origine COM

Viene descritto come utilizzare gli eventi generati da un server COM.

Procedura: generare eventi gestiti da un sink COM

Viene descritto come generare eventi che saranno utilizzati da un client COM.

Gestione e generazione di eventi

Viene descritto il modello eventi utilizzato in .NET Framework.

Loosely Coupled Events

Viene descritto come utilizzare il modello eventi con accoppiamento ridotto COM+ da .NET Framework.

Mostra: