Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Asset

Aggiornamento: febbraio 2015

L'entità Asset contiene file digitali, tra cui video, audio, immagini, raccolte di anteprime, tracce di testo e file di sottotitoli codificati, con i relativi metadati. Una volta caricati in un asset, i file digitali possono essere usati nei flussi di lavoro di codifica e trasmissione di Servizi multimediali.

Quando si esegue la codifica di un asset, al termine del processo viene restituito un asset di output. Nei file indicati in precedenza l'asset di output contiene file di metadati XML che descrivono gli asset di input e output.  Per altre informazioni, vedere gli argomenti Metadati di input e Metadati di output.

In Servizi multimediali un asset ha le seguenti caratteristiche:
Un asset è un'unità logica che rappresenta una singola presentazione audiovisiva.

Un asset include una raccolta di uno o più file multimediali.

I file di un asset si trovano in un unico contenitore di archiviazione BLOB.

Un asset è costituito, ad esempio, da un montaggio specifico di un programma TV o di un film completo, un estratto di un film, un programma TV, un'animazione, un file ISO di una fotocamera o un evento, un trailer di un film o un video promozionale, una pubblicità, un file audio, una trasmissione radio oppure un podcast.

In Servizi multimediali un asset NON ha le seguenti caratteristiche:
È semplicemente un contenitore di archiviazione.

È una cartella in cui organizzare e archiviare più versioni della stessa presentazione.

È una cartella per inviare l'elaborazione batch di più presentazioni audiovisive ad Azure Media Encoder.

Ad esempio, non è consentito archiviare un film, il relativo trailer, una pubblicità e una versione internazionale dello stesso film in un singolo asset.

Questo argomento presenta informazioni generali sull'entità Asset e mostra come eseguire varie operazioni con l'API REST di Servizi multimediali.

ImportantImportante
Quando si usa l'API REST di Servizi multimediali, tenere conto delle seguenti considerazioni:

 

Proprietà Tipo Descrizione

Id

Sola lettura. Impostata da Servizi multimediali al momento della creazione.

Stringa

Identificatore univoco.

State

Sola lettura. Impostata da Servizi multimediali.

Edm.Int32

Valore di enumerazione che descrive lo stato dell'asset. I valori validi sono i seguenti:

  • Initialized = 0

  • Published = 1

    WarningAvviso
    L'azione Publish è deprecata. Rimuovere il codice che verifica se un asset ha lo stato Published.

  • Deleted = 2

Un asset è sempre in stato Initialized finché non viene eliminato.

Created

Sola lettura. Impostata da Servizi multimediali al momento della creazione.

Edm.DateTime

Questo valore viene impostato da Servizi multimediali al momento della creazione.

LastModified

Sola lettura. Impostata da Servizi multimediali.

Edm.DateTime

Questo valore viene aggiornato da Servizi multimediali dopo che è stata apportata una qualsiasi modifica alla proprietà.

AlternateId

Facoltativo.

Edm.String

Valore ID alternativo che corrisponde a un ID in un altro sistema di gestione del contenuto. La lunghezza massima è 4000.

Name

Facoltativo.

Edm.String

Nome descrittivo dell'asset. La lunghezza massima è 4000.

Options

Obbligatorio. Impossibile eseguire l'aggiornamento dopo la creazione dell'entità.

Edm.Int32

Valore di enumerazione che descrive le opzioni di crittografia con cui può essere creata un'entità Asset. Un valore valido è un unico valore del seguente elenco, non una combinazione di valori dell'elenco:

  • None = 0: non specifica opzioni di creazione dell'asset.

  • StorageEncrypted = 1: specifica che i file di un asset devono essere crittografati per il caricamento e l'archiviazione durante la creazione dell'asset.

  • CommonEncryptionProtected = 2: specifica che i file di un asset sono protetti mediante un metodo di crittografia comune, ad esempio PlayReady.

  • EnvelopeEncryptionProtected = 4

Uri

Sola lettura. Impostata da Servizi multimediali.

Edm.String

URI del contenitore di archiviazione BLOB dell'entità Asset specificata.

Locators

Sola lettura. Impostata da Servizi multimediali.

Set di entità Locator

Set di entità restituito contenente tutte le entità Locator collegate all'entità Asset specificata.

ContentKeys

Facoltativo.

Set di entità ContentKey

Set di entità restituito contenente tutte le entità ContentKey collegate all'entità Asset specificata.

Files

Sola lettura. Impostata da Servizi multimediali.

Set di entità File

Set di entità restituito contenente tutte le entità File collegate all'entità Asset specificata.

ParentAssets

Facoltativo.

Set di entità ParentAsset

Set di entità restituito contenente tutte le entità ParentAsset collegate all'entità Asset specificata.

StorageAccountName

Facoltativo. Impossibile eseguire l'aggiornamento dopo la creazione dell'entità.

Edm.String

Nome dell'account di archiviazione che include il contenitore BLOB dell'asset.

Se il nome dell'account di archiviazione non viene specificato al momento della creazione, in Servizi multimediali viene impostato quello predefinito.

StorageAccount

Sola lettura. Impostata da Servizi multimediali.

Set di entità StorageAccount

Set di entità restituito contenente tutte le entità StorageAccount collegate all'entità Asset specificata.

DeliveryPolicies

Set di entità AssetDeliveryPolicy

Il set di entità restituito include tutti i criteri di distribuzione associati all'asset.

Le entità Asset possono essere create usando una richiesta HTTP POST e specificando i valori delle proprietà.

 

Metodo URI richiesta Versione HTTP

POST

https://media.windows.net/API/Assets

HTTP/1.1

ImportantImportante
Dopo avere stabilito la connessione a https://media.windows.net, si riceverà un reindirizzamento 301 che indica un altro URI di Servizi multimediali. Le chiamate successive devono essere effettuate al nuovo URI.

POST https://media.windows.net/API/Assets HTTP/1.1
Content-Type: application/json;odata=verbose
Accept: application/json;odata=verbose
DataServiceVersion: 3.0
MaxDataServiceVersion: 3.0
x-ms-version: 2.7
Authorization: Bearer http%3a%2f%2fschemas.xmlsoap.org%2fws%2f2005%2f05%2fidentity%2fclaims%2fnameidentifier=070500D0-F35C-4A5A-9249-485BBF4EC70B&http%3a%2f%2fschemas.microsoft.com%2faccesscontrolservice%2f2010%2f07%2fclaims%2fidentityprovider=https%3a%2f%2fwamsprodglobal001acs.accesscontrol.windows.net%2f&Audience=urn%3aWindowsAzureMediaServices&ExpiresOn=1334275521&Issuer=https%3a%2f%2fwamsprodglobal001acs.accesscontrol.windows.net%2f&HMACSHA256=GxdBb%2fmEyN7iHdNxbawawHRftLhPFFqxX1JZckuv3hY%3d
Host: media.windows.net
Content-Length: 27
Expect: 100-continue

{ "Name" : "NewJSONAsset" }

Le entità Asset possono essere recuperate usando una richiesta HTTP GET.

 

Metodo URI richiesta Versione HTTP

GET

https://media.windows.net/API/Assets

HTTP/1.1

 

Metodo URI richiesta Versione HTTP

GET

https://media.windows.net/API/Assets('IDasset')

HTTP/1.1

ImportantImportante
Dopo avere stabilito la connessione a https://media.windows.net, si riceverà un reindirizzamento 301 che indica un altro URI di Servizi multimediali. Le chiamate successive devono essere effettuate al nuovo URI.

GET https://media.windows.net/API/Assets('nb:cid:UUID:fccb8cd9-7afa-4365-a36e-d5d68409bb64') HTTP/1.1
Content-Type: application/json;odata=verbose
Accept: application/json;odata=verbose
DataServiceVersion: 3.0
MaxDataServiceVersion: 3.0
x-ms-version: 2.7
Authorization: Bearer http%3a%2f%2fschemas.xmlsoap.org%2fws%2f2005%2f05%2fidentity%2fclaims%2fnameidentifier=070500D0-F35C-4A5A-9249-485BBF4EC70B&http%3a%2f%2fschemas.microsoft.com%2faccesscontrolservice%2f2010%2f07%2fclaims%2fidentityprovider=https%3a%2f%2fwamsprodglobal001acs.accesscontrol.windows.net%2f&Audience=urn%3aWindowsAzureMediaServices&ExpiresOn=1334275521&Issuer=https%3a%2f%2fwamsprodglobal001acs.accesscontrol.windows.net%2f&HMACSHA256=GxdBb%2fmEyN7iHdNxbawawHRftLhPFFqxX1JZckuv3hY%3d
Host: media.windows.net
Content-Length: 0


Le entità Asset possono essere aggiornate usando una richiesta HTTP MERGE e le proprietà specifiche che si desidera modificare.

 

Metodo URI richiesta Versione HTTP

MERGE

https://media.windows.net/API/Assets('IDasset')

HTTP/1.1

ImportantImportante
Dopo avere stabilito la connessione a https://media.windows.net, si riceverà un reindirizzamento 301 che indica un altro URI di Servizi multimediali. Le chiamate successive devono essere effettuate al nuovo URI.

MERGE https://media.windows.net/API/Assets('nb:cid:UUID:80782407-3f87-4e60-a43e-5e4454232f60') HTTP/1.1
Content-Type: application/json;odata=verbose
Accept: application/json;odata=verbose
DataServiceVersion: 3.0
MaxDataServiceVersion: 3.0
x-ms-version: 2.7
Authorization: Bearer http%3a%2f%2fschemas.xmlsoap.org%2fws%2f2005%2f05%2fidentity%2fclaims%2fnameidentifier=youraccountname&urn%3aSubscriptionId=2f84471d-b1ae-4e75-aa09-010f0fc0cf5b&http%3a%2f%2fschemas.microsoft.com%2faccesscontrolservice%2f2010%2f07%2fclaims%2fidentityprovider=https%3a%2f%2fwamsprodglobal001acs.accesscontrol.windows.net%2f&Audience=urn%3aWindowsAzureMediaServices&ExpiresOn=1337083279&Issuer=https%3a%2f%2fwamsprodglobal001acs.accesscontrol.windows.net%2f&HMACSHA256=DMLQXWah4jO0icpfwyws5k%2b1aCDfz9KDGIGao20xk6g%3d
Host: media.windows.net
Content-Length: 21
Expect: 100-continue

{"Name" : "NewName" }

Le entità Asset possono essere eliminate facendo riferimento al relativo valore ID. Quando un'entità Asset viene eliminata, vengono eliminati da Servizi multimediali di Microsoft Azure anche tutti i relativi localizzatori. Se l'entità ha localizzatori di origine, verranno revocati ed eliminati anch'essi. Tutti i collegamenti a entità ContentKey verranno eliminati e le eventuali entità ContentKey non collegate ad altri asset verranno eliminate.

 

Metodo URI richiesta Versione HTTP

ELIMINA

https://media.windows.net/API/Assets('IDasset')

HTTP/1.1

ImportantImportante
Dopo avere stabilito la connessione a https://media.windows.net, si riceverà un reindirizzamento 301 che indica un altro URI di Servizi multimediali. Le chiamate successive devono essere effettuate al nuovo URI.

DELETE https://media.windows.net/API/Assets('nb:cid:UUID:fccb8cd9-7afa-4365-a36e-d5d68409bb64') HTTP/1.1
Content-Type: application/json;odata=verbose
Accept: application/json;odata=verbose
DataServiceVersion: 3.0
MaxDataServiceVersion: 3.0
x-ms-version: 2.7
Authorization: Bearer http%3a%2f%2fschemas.xmlsoap.org%2fws%2f2005%2f05%2fidentity%2fclaims%2fnameidentifier=070500D0-F35C-4A5A-9249-485BBF4EC70B&http%3a%2f%2fschemas.microsoft.com%2faccesscontrolservice%2f2010%2f07%2fclaims%2fidentityprovider=https%3a%2f%2fwamsprodglobal001acs.accesscontrol.windows.net%2f&Audience=urn%3aWindowsAzureMediaServices&ExpiresOn=1334275521&Issuer=https%3a%2f%2fwamsprodglobal001acs.accesscontrol.windows.net%2f&HMACSHA256=GxdBb%2fmEyN7iHdNxbawawHRftLhPFFqxX1JZckuv3hY%3d
Host: media.windows.net
Content-Length: 0


noteNota
L'azione Publish è deprecata. A partire dall'ultima versione di Servizi multimediali, non usare Publish.

Se nel proprio codice viene usata l'azione Publish, tenere presente quanto segue:

  1. L'azione Publish non elimina i localizzatori associati all'asset. È necessario eliminare esplicitamente i localizzatori nel codice dopo avere chiamato Publish.

  2. L'azione Publish non imposta lo stato dell'asset su Published. Rimuovere il codice che verifica se un asset ha lo stato Published. Un asset attualmente può avere solo lo stato Initialized o Deleted.

È possibile collegare un'entità ContentKey a un asset facendo riferimento all'ID di quest'ultimo con una richiesta HTTP POST. L'URI dell'entità ContentKey deve essere incluso nel corpo della richiesta. È possibile collegare un tipo di ContentKey corrispondente al tipo specificato nella proprietà CreationOptions dell'asset. Se ad esempio l'asset ha la proprietà Options impostata su StorageEncrypted(1), l'entità ContentKey deve essere del tipo StorageEncryption(1).

 

Metodo URI richiesta Versione HTTP

POST

https://media.windows.net/API/Assets(‘ID Asset')/$links/ContentKeys

HTTP/1.1

ImportantImportante
Dopo avere stabilito la connessione a https://media.windows.net, si riceverà un reindirizzamento 301 che indica un altro URI di Servizi multimediali. Le chiamate successive devono essere effettuate al nuovo URI.

POST https://media.windows.net/API/Assets('nb:cid:UUID:3ac4c50a-09c1-4ea3-b39c-c336d97f5a13')/$links/ContentKeys HTTP/1.1
Content-Type: application/json;odata=verbose
Accept: application/json;odata=verbose
DataServiceVersion: 3.0
MaxDataServiceVersion: 3.0
x-ms-version: 2.7
Authorization: Bearer http%3a%2f%2fschemas.xmlsoap.org%2fws%2f2005%2f05%2fidentity%2fclaims%2fnameidentifier=vodbvttest01&urn%3aSubscriptionId=2f84471d-b1ae-4e75-aa09-010f0fc0cf5b&http%3a%2f%2fschemas.microsoft.com%2faccesscontrolservice%2f2010%2f07%2fclaims%2fidentityprovider=https%3a%2f%2fnimbustestaccounts.accesscontrol.windows.net%2f&Audience=urn%3aNimbus&ExpiresOn=1352143039&Issuer=https%3a%2f%2fnimbustestaccounts.accesscontrol.windows.net%2f&HMACSHA256=sx%2bpdQNrEi8FoEVnwnIK1sXe3GWxXELEFbwKNMQ7BNM%3d
Host: media.windows.net
Content-Length: 121
Expect: 100-continue

{ "uri": "https://media.windows.net/api/ContentKeys('nb%3Akid%3AUUID%3A5db89211-c9d9-404b-a6bc-3e6b91c7a214')"}

È possibile rimuovere i collegamenti a entità ContentKey da un asset facendo riferimento all'ID di quest'ultimo e all'ID dell'entità ContentKey in una richiesta HTTP DELETE. Se l'entità ContentKey non è collegata ad altri asset, verrà eliminata.

 

Metodo URI richiesta Versione HTTP

ELIMINA

https://media.windows.net/API/Assets(‘ID Asset')/$links/ContentKeys('ID ContentKey')

HTTP/1.1

ImportantImportante
Dopo avere stabilito la connessione a https://media.windows.net, si riceverà un reindirizzamento 301 che indica un altro URI di Servizi multimediali. Le chiamate successive devono essere effettuate al nuovo URI.

DELETE https://media.windows.net/API/Assets('nb:cid:UUID:3ac4c50a-09c1-4ea3-b39c-c336d97f5a13')/$links/ContentKeys('nb:kid:UUID:5db89211-c9d9-404b-a6bc-3e6b91c7a214') HTTP/1.1
Content-Type: application/json;odata=verbose
Accept: application/json;odata=verbose
DataServiceVersion: 3.0
MaxDataServiceVersion: 3.0
x-ms-version: 2.7
Authorization: Bearer http%3a%2f%2fschemas.xmlsoap.org%2fws%2f2005%2f05%2fidentity%2fclaims%2fnameidentifier=vodbvttest01&urn%3aSubscriptionId=2f84471d-b1ae-4e75-aa09-010f0fc0cf5b&http%3a%2f%2fschemas.microsoft.com%2faccesscontrolservice%2f2010%2f07%2fclaims%2fidentityprovider=https%3a%2f%2fnimbustestaccounts.accesscontrol.windows.net%2f&Audience=urn%3aNimbus&ExpiresOn=1352143039&Issuer=https%3a%2f%2fnimbustestaccounts.accesscontrol.windows.net%2f&HMACSHA256=sx%2bpdQNrEi8FoEVnwnIK1sXe3GWxXELEFbwKNMQ7BNM%3d
Host: media.windows.net
Content-Length: 0

Vedere anche

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2015 Microsoft