Personalizzare un processo

I modelli di processo definiscono gli oggetti e i processi disponibili all'utente quando si crea un progetto team. Con la personalizzazione di un modello di processo si personalizzano uno o più oggetti o processi. Le personalizzazioni più comuni che è possibile effettuare includono:

  • Aggiungere un nuovo campo a un tipo di elemento di lavoro (WIT) esistente

  • Modificare l'elenco di selezione dei valori per un campo

  • Modificare il flusso di lavoro, ovvero Stati, Motivi, Transizioni, Azioni, di un tipo di elemento di lavoro esistente

  • Modificare il layout di un form elemento di lavoro

  • Aggiungere o rimuovere un tipo di elemento di lavoro

  • Modificare la configurazione del processo o i valori predefiniti associati agli strumenti Agile

Se si è alla ricerca di modelli di progetto per lo sviluppo software, vedere Creazione di modelli di Visual Studio. Questo argomento descrive i modelli di processo usati per creare i progetti team TFS.

I modelli di processo predefiniti definiscono le configurazioni predefinite nonché i seguenti elementi che il team può usare per pianificare e tenere traccia del lavoro, collaborare e condividere informazioni.

Elementi del modello di processo Agile

Elementi del modello di processo Agile TFS 2013

Molti di questi elementi dipendono dai tipi di elemento di lavoro usati per tenere traccia del lavoro. Ad esempio, i campi dati definiti nella definizione dei tipi di elemento di lavoro, quali Funzionalità, Bug, Storia utente o Attività, sono usati anche per definire query e report per gli elementi di lavoro. Oltre a questi elementi, è possibile anche definire le aree e le attività cardine iniziali del progetto, la configurazione della sicurezza e altre impostazioni predefinite che supportano il controllo della versione e la gestione dei test.

Dopo aver creato un progetto team, è possibile modificare le configurazioni e personalizzare gli elementi. Tuttavia, personalizzando il modello di processo prima di creare i progetti team, tutti i progetti team risultanti che vengono creati tramite questo modello corrisponderanno a un insieme standard di processi del team. I motivi principali per i quali potrebbe essere necessario personalizzare un modello di processo includono:

  • Si prevede di creare diversi progetti team e si vuole ridurre al minimo le attività ripetitive da distribuire in seguito in ogni progetto team creato.

  • Ci si vuole assicurare che tutti i team rispettino determinati standard fornendo i modelli e le strutture all'interno del set di strumenti che verranno usati dai team di sviluppo software.

  • È necessario aggiornare un modello di processo personalizzato per supportare l'uso della procedura guidata Configura funzionalità dopo un aggiornamento TFS.

Se si usa un solo progetto team, provare semplicemente a creare il progetto team e a personalizzare uno o più oggetti in un secondo momento.

In Visual Studio Online è possibile importare un modello di processo per aggiungere o aggiornare un processo che Team Foundation Server (TFS) usa per creare un progetto team. I modelli di processo vengono usati principalmente per creare un progetto team. Un progetto team fornisce il set di oggetti, elementi e configurazioni definiti nel set interdipendente di file di modello. È possibile usare un progetto team per organizzare codice sorgente, tenere traccia del lavoro e delle informazioni, compilare software e supportare le attività di test.

Visual Studio Online

  • Creare un progetto team

  • Aggiungere o aggiornare un processo (disponibilità limitata)

Team Foundation Server (TFS) locale

  • Creare un progetto team

  • Aggiornare un progetto team esistente dopo l'aggiornamento a un'istanza locale di TFS.

Prima di avviare la personalizzazione di un modello di processo, è utile acquisire familiarità con gli elementi che è possibile personalizzare per poi pianificare le modifiche di conseguenza.

I modelli di processo sono costituiti da nove plug-in. Ogni plug-in definisce un set di attività che verranno eseguite e le schermate visualizzate quando si avvia la Creazione guidata nuovo progetto Team. Con le attività è possibile impostare autorizzazioni, creare cartelle, caricare file, attivare siti o impostare altre variabili configurabili. I plug-in specificano anche le dipendenze di un'attività dal completamento di altre attività.

Plug-in del modello di processo

Per personalizzare un modello di processo, personalizzare uno o più file associati a un'area funzionale. Nonostante la personalizzazione di un oggetto sia un'operazione relativamente semplice, è necessario comunque assicurarsi che non violi le interdipendenze.

Poiché il modello di processo interessa molti componenti di un processo del team, è possibile pianificare, coordinare e tenere traccia delle modifiche che verranno apportate. In particolare, potrebbe essere opportuno consultare i responsabili del progetto, dei test, dello sviluppo e del rilascio prima di modificare la configurazione predefinita di una qualsiasi area.

La personalizzazione di un modello di processo è un processo iterativo. È necessario un insieme di progetti team definita in un server che esegue Team Foundation Server dove è possibile testare il modello di processo per verificare che la personalizzazione sia stata eseguita correttamente.

Per personalizzare un modello di processo, innanzitutto scaricare un modello di processo esistente, modificare o aggiungere file, caricare i file di modello di processo e quindi verificare le modifiche.

Flusso di lavoro per la personalizzazione del modello di processo

Passaggio

Operazione

Passaggio 1

Scaricare un modello di processo. Prima di poter personalizzare un modello di processo, è necessario scaricarlo nel computer locale.

Per ridurre al minimo le modifiche da apportare, selezionare un modello il più possibile corrispondente ai processi del team. In generale, scegliere un modello di processo in base ai tipi di elementi di lavoro e al flusso di lavoro.

Passaggio 2

Modificare o aggiungere file. Per personalizzare un modello di processo, modificare, eliminare o aggiungere file definiti per un modello di processo. Per personalizzare un file plug-in o di definizione, modificarne il contenuto XML. Ogni file plug-in e file di definizione del tipo deve essere conforme alla propria definizione dell'XML Schema.

La prima volta che si personalizza un modello di processo, apportare una piccola modifica. Se si apportano molte modifiche senza avere un'adeguata conoscenza del modo in cui potrebbero influire sul modello, sussiste il rischio che si verifichino numerosi errori di cui sarà difficile eseguire il debug.

Assicurarsi che il nome del modello di processo sia univoco. Se si scarica, si modifica e si carica un modello di processo, è necessario modificarne il nome; diversamente, sovrascriverà il modello di processo esistente dell'insieme di progetti.

Passaggio 3

Caricare un modello di processo. Dopo aver personalizzato il modello, caricarlo nell'insieme di progetti team dove verrà creato il progetto team.

Idealmente, è consigliabile usare un insieme di progetti team non usata da altri progetti team. Lavorando in un insieme di progetti in un ambiente di test, si evita di introdurre una modifica che potrebbe essere in conflitto con i processi team ancora in fase di sviluppo. Può anche essere necessario che l'insieme di progetti team supporti le stesse risorse alle quali si vuole che i membri del team accedano, ad esempio un portale del progetto e un sito per la creazione di report.

Assicurarsi che il nome del modello di processo sia univoco. Se è stato effettuato il download di un modello di processo da un insieme di progetti team, ed è stata apportata una modifica, è necessario modificarne il nome o eliminare il modello di processo esistente dall'insieme.

Il processo di caricamento esegue un controllo per assicurarsi che il codice XML sia valido. Se vengono visualizzati errori quando si tenta di caricare il modello di processo, tali errori sono causati delle modifiche apportate. Esaminare le modifiche e correggere gli eventuali errori di sintassi XML trovati.

Passaggio 4

Creare un progetto team. Per testare i nuovi modelli di processo, è necessario creare un progetto team. Per creare un progetto team, accedere alla Creazione guidata nuovo progetto Team da Team Explorer.

Se si verificano errori, visualizzare il registro per la creazione del progetto team. Contiene un elenco delle attività che si è tentato di eseguire e indica le attività non riuscite. È possibile mappare le attività non riuscite al codice XML per determinare la causa degli errori.

È possibile eliminare i progetti team non necessari tramite lo strumento da riga di comando TFSDeleteProject.

Passaggio 5

Verificare le modifiche ai modelli di processo. Prima di usare il modello di processo in modalità di produzione come base per diversi team progetto, è necessario verificare che sia definito correttamente. È possibile eseguire questa attività verificando sistematicamente che ogni oggetto ed elemento funzioni come previsto.

Se è stato aggiunto un report, assicurarsi che sia visualizzato in Team Explorer. Se è stato aggiunto un campo, assicurarsi di non aver introdotti conflitti di schema.

R: sì. A volte terze parti rendono disponibili modelli di processo che hanno creato. Dopo un aggiornamento TFS potrebbe essere necessario effettuare altre operazioni se si usa un modello di processo fornito da terze parti, come descritto qui.

È possibile effettuare una ricerca in CodePlex.com per determinare se i modelli di processo sono stati caricati in tale sito.

R: Per scaricare o caricare modelli di processo, è necessario essere un membro del gruppo Project Collection Administrators o impostare l'autorizzazione Gestisci modello di processo impostata su Consenti. Vedere Aggiungere account per amministrare insiemi di progetti.

R: Per modificare i file XML è possibile usare qualsiasi editor di testo o editor XML. In alternativa, è possibile usare l'Editor di processo, uno strumento avanzato che consente a Visual Studio di personalizzare i file di modello di processo. Per scaricarlo, visitare la pagina relativa ai Power Tool di Team Foundation Server.

L'Editor di processo fornisce un'interfaccia utente che è possibile usare per personalizzare le aree seguenti:

  • Rilevamento di elementi di lavoro:

    • Creare e modificare le definizioni per i tipi di elementi di lavoro, inclusa l'aggiunta di campi, la modifica dei flussi di lavoro e i form degli elementi di lavoro

    • Aggiungere o modificare le categorie per raggruppare i tipi di elemento di lavoro

    • Modificare la configurazione dei processi per gli strumenti di pianificazione Agile

    • Creare e modificare query elemento di lavoro e organizzare le query in cartelle di query

    • Creare e modificare tipi di collegamento

  • Classificazioni e gerarchie del progetto:

    • Creare e modificare i percorsi di area del prodotto

    • Creare e modificare versioni di attività cardine o percorsi di iterazione

    • Modificare il file di mapping per Microsoft Project

  • Gruppi di sicurezza: creare e modificare gruppi TFS e le relative autorizzazioni

  • Controllo della versione:

    • Modificare le impostazioni di estrazione

    • Creare e modificare le note di archiviazione

    • Creare e modificare gruppi TFS e le relative autorizzazioni

  • Portale e report:

    • Esaminare i file da caricare e la relativa struttura di cartelle

    • Aggiungere i file da caricare.

R: I plug-in della compilazione, del portale e della generazione di report richiedono le risorse seguenti.

Plug-in

Team Foundation Build

Prodotti SharePoint

SQL Server Analysis Services

SQL Server Reporting Services

Compilazione

Obbligatorio

Portal

Obbligatorio

Obbligatorio Consigliato

Necessari solo per supportare i dashboard di base

Creazione rapporti

Obbligatorio Obbligatorio

R: sì. Non è possibile personalizzare i report e i dashboard Microsoft Excel tramite i file del modello di processo. Questi elementi vengono creati per un progetto team in base alle selezioni effettuate nella Creazione guidata nuovo progetto team. Per altre informazioni, vedere Personalizzazione dei portali del progetto di Team Foundation Server.

R: Il file del plug-in ProcessTemplate.xml viene usato per definire i plug-in da includere nel modello. Questo file contiene tutti i gruppi di attività che si vuole eseguire per creare un progetto team. Ogni gruppo di attività fa riferimento a un file di plug-in XML subordinato dove sono definite le attività specifiche per tale plug-in. Per altre informazioni, vedere qui.

R: Molti oggetti si basano sulla definizione di altri oggetti all'interno di un modello di processo.

Ad esempio, le query elemento di lavoro definite per il modello di processo Agile usano i nodi di iterazione definiti nel file Classification.xml. Se si modificano le definizioni del nodo di iterazione, è necessario modificare le query elemento di lavoro su cui si basano. È possibile trovare tali query eseguendo una ricerca delle seguenti macro nei file con estensione wiq:

  • Iterazione 1 = @@Iteration%201@@

  • Iterazione 2 = @@Iteration%202@@

  • Iterazione 3 = @@Iteration%203@@

Per una panoramica dei plug-in necessari e delle dipendenze dei plug-in, vedere Definire le dipendenze per attività e gruppi di attività in file di plug-in.

R: Sì. Quando si aggiungono oggetti a un modello di processo, è necessario assicurarsi di etichettarle correttamente, in modo da evitare errori di convalida XML.

Rivedere le note e i suggerimenti seguenti:

  • Le restrizioni vengono applicate ai nomi o alle etichette della maggior parte degli oggetti Team Foundation. Per una panoramica delle restrizioni di denominazione che si applicano a modelli di processo, gruppi di sicurezza, nodi di area e di iterazione, tipi di elemento di lavoro e campi elemento di lavoro, vedere Limitazioni di denominazione in Team Foundation.

  • La maggior parte dei componenti del modello di processo che è possibile personalizzare influirà solo sul progetto team che viene creato tramite il modello di processo. Le eccezioni a questa regola sono gli elenchi globali, i tipi di collegamento e campi elemento di lavoro definiti per i tipi di elemento di lavoro. Questi oggetti vengono definiti per un insieme di progetti team.

  • Ogni campo di elemento di lavoro presenta un nome di riferimento del campo associato che identifica in modo univoco ogni campo. Il nome di riferimento non può essere modificato riferimento dopo che è stato assegnato.

    Inoltre, un campo di elemento di lavoro può avere un nome del report a esso assegnato. Il nome del report deve corrispondere in tutti i tipi di elemento di lavoro definiti per un insieme di progetti team. Diversamente, potrebbero verificarsi errori di convalida quando si carica il modello di processo o potrebbero verificarsi conflitti nei database del data warehouse.

    I nomi dei campi di elemento di lavoro, i nomi del tipo di collegamento e gli elenchi globali sono limitati a un insieme di progetti team. Se si personalizza uno di questi oggetti, la modifica verrà riflessa in tutti i progetti team definiti nella raccolta e nei tipi di elemento di lavoro che contengono il campo elemento di lavoro.

    Per altre informazioni, vedere Convenzioni di denominazione per oggetti di rilevamento di elementi di lavoro.

  • La dimensione massima del modello di processo è di due gigabyte. Quando si personalizza un modello di processo, assicurarsi che le modifiche non aumentino la dimensione oltre tale valore.

R: I file di modello di processo fanno riferimento a due principali definizioni dello schema.

Mostra: