Questa pagina è stata utile?
I suggerimenti relativi al contenuto di questa pagina sono importanti. Comunicaceli.
Altri suggerimenti?
1500 caratteri rimanenti
Apprendimento tramite le procedure dettagliate (LINQ to SQL)
Il presente articolo è stato tradotto manualmente. Passare il puntatore sulle frasi nell'articolo per visualizzare il testo originale.
Traduzione
Originale

Apprendimento tramite le procedure dettagliate (LINQ to SQL)

Nella documentazione di LINQ to SQL sono disponibili diverse procedure dettagliate. In questo argomento vengono discussi alcuni problemi generali relativi alle procedure, inclusa la risoluzione dei problemi, e vengono forniti i collegamenti a diverse procedure dettagliate di base per acquisire familiarità con LINQ to SQL.

NotaNota

Nelle procedure dettagliate disponibili in questa sezione della Guida introduttiva viene esposto il codice di base che supporta la tecnologia LINQ to SQL. In pratica, si utilizzeranno i progetti di Object Relational Designer e Windows Form per implementare le applicazioni LINQ to SQL. Nella documentazione di O/R Designer vengono forniti esempi e procedure dettagliate a questo scopo. Per ulteriori informazioni, vedere Progettazione relazionale oggetti e Progettazione relazionale oggetti.

In questa sezione sono disponibili diverse procedure dettagliate basate sul database di esempio Northwind, in cui vengono presentate passo passo e con minime complessità le funzionalità di LINQ to SQL.

Di seguito è riportato l'ordine di esecuzione tipico che si consiglia di seguire:

Le informazioni seguenti riguardano queste procedure dettagliate in generale:

  • Ambiente: in ogni procedura dettagliata di LINQ to SQL viene utilizzato Visual Studio come ambiente di sviluppo integrato (IDE).

  • Motori SQL: queste procedure dettagliate sono scritte per essere implementate tramite SQL Server Express. Se non si dispone di SQL Server Express, è possibile scaricarlo gratuitamente. Per ulteriori informazioni, vedere Download dei database di esempio (LINQ to SQL).

    NotaNota

    Nelle procedure dettagliate di LINQ to SQL viene utilizzato un nome file come stringa di connessione. La possibilità di specificare semplicemente un nome file è un aspetto pratico di LINQ to SQL per gli utenti di SQL Server Express. Prestare sempre attenzione ai problemi di sicurezza. Per ulteriori informazioni, vedere Sicurezza in LINQ to SQL.

  • Per le procedure dettagliate di LINQ to SQL è in genere richiesto il database di esempio Northwind. Per ulteriori informazioni, vedere Download dei database di esempio (LINQ to SQL).

  • Le finestre di dialogo e i comandi di menu visualizzati nelle procedure dettagliate potrebbero non corrispondere a quelli descritti nella Guida, in quanto dipendono dalle impostazioni o dall'edizione di Visual Studio in uso. Per modificare le impostazioni, scegliere Importa/Esporta impostazioni dal menu Strumenti. Per ulteriori informazioni, vedere Gestione delle impostazioni.

  • Per le procedure dettagliate che riguardano scenari a più livelli è necessario che il computer configurato come server sia diverso dal computer di sviluppo. Inoltre è necessario disporre delle autorizzazioni appropriate per accedere al server.

  • Il nome della classe che in genere rappresenta la tabella Orders nel database di esempio Northwind è [Order]. L'utilizzo di caratteri di escape è obbligatorio, poiché Order è una parola chiave in Visual Basic.

Possono verificarsi errori di runtime in quanto non si dispone di sufficienti autorizzazioni per accedere ai database utilizzati in queste procedure dettagliate. Vedere i passaggi seguenti per risolvere il più comune di questi problemi.

Problemi di accesso

L'applicazione potrebbe tentare di accedere al database utilizzando credenziali di accesso non accettate.

Per verificare o modificare l'accesso al database

  1. In Windows fare clic sul menu Start, scegliere Tutti i programmi, quindi Microsoft SQL Server 2005, Strumenti di configurazione e infine Gestione configurazione SQL Server.

  2. Nel riquadro sinistro di Gestione configurazione SQL Server fare clic su Servizi di SQL Server 2005.

  3. Nel riquadro destro fare clic con il pulsante destro del mouse su SQL Server (SQLEXPRESS), quindi scegliere Proprietà.

  4. Fare clic sulla scheda Accesso e verificare come viene effettuato l'accesso al server.

    Nella maggior parte dei casi Sistema locale consente di accedere al server.

    Se si apporta una modifica, fare clic su Riavvia per riavviare il servizio.

Protocolli

A volte i protocolli possono non essere impostati correttamente per l'accesso dell'applicazione al database. Ad esempio, il protocollo Named Pipes, necessario per le procedure dettagliate in LINQ to SQL, non è abilitato per impostazione predefinita.

Per abilitare il protocollo Named Pipes

  1. Nel riquadro sinistro di Gestione configurazione SQL Server espandere il nodo Configurazione di rete SQL Server 2005, quindi fare clic su Protocolli per SQLEXPRESS.

  2. Nel riquadro destro verificare che il protocollo Named Pipes sia abilitato. In caso contrario fare clic con il pulsante destro del mouse su Named pipes, quindi scegliere Abilita.

    Sarà necessario arrestare e riavviare il servizio. Eseguire i passaggi illustrati nel blocco successivo.

Arresto e riavvio del servizio

È necessario arrestare e riavviare i servizi per rendere effettive le modifiche.

Per arrestare e riavviare il servizio

  1. Nel riquadro sinistro di Gestione configurazione SQL Server fare clic su Servizi di SQL Server 2005.

  2. Nel riquadro destro fare clic con il pulsante destro del mouse su SQL Server (SQLEXPRESS), quindi scegliere Interrompi.

  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse su SQL Server (SQLEXPRESS), quindi scegliere Riavvia.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2015 Microsoft