Informazioni
L'argomento richiesto è visualizzato di seguito, ma non è incluso in questa libreria.

Evento UIElement.QueryCursor

Si verifica quando viene richiesta la visualizzazione del cursore. Questo evento viene generato su un elemento ogni volta che il puntatore del mouse viene spostato e può essere utilizzato per modificare l'oggetto cursore in base alla nuova posizione.

Spazio dei nomi:  System.Windows
Assembly:  PresentationCore (in PresentationCore.dll)
XMLNS per XAML: http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml/presentation, http://schemas.microsoft.com/netfx/2007/xaml/presentation

public event QueryCursorEventHandler QueryCursor
<object QueryCursor="QueryCursorEventHandler" .../>

Campo dell'identificatore

QueryCursorEvent

Strategia di routing

Bubbling

Delegato

QueryCursorEventHandler

  • Non esiste alcun evento di tunneling corrispondente definito.

  • Eseguire l'override di OnQueryCursor per implementare la gestione della classe per questo evento nelle classi derivate.

Questo evento crea un alias per l'evento associato Mouse.QueryCursor per questa classe, di modo che QueryCursor faccia parte dell'elenco dei membri della classe quando UIElement viene ereditato come elemento di base. I gestori eventi associati all'evento QueryCursor sono associati all'evento Mouse.QueryCursor sottostante e ricevono la stessa istanza dei dati dell'evento.

Il cursore al quale si riferisce questo nome di evento non è necessariamente il cursore di testo (talvolta noto come punto di inserimento). In questo contesto il cursore è l'oggetto che dichiara la visualizzazione grafica su schermo correlata a vari possibili dispositivi di input o concetti nella programmazione di Windows. Tale oggetto è rappresentato dalla classe Cursor in WPF. Il sistema di input di WPF consente di modificare questo cursore quando rappresenta la posizione del puntatore del mouse sullo schermo. È possibile utilizzare i valori predefiniti contenuti nell'enumerazione Cursors o dichiarare un cursore personalizzato come un file di immagine.

Rimanere in ascolto dell'evento QueryCursor non è una tecnica efficiente per la gestione del cursore. Ogni elemento, in realtà, deve definire il comportamento del cursore con Cursor e ForceCursor. È consigliabile fare affidamento su QueryCursor solo se non si utilizzano gli elementi di base a livello di framework WPF o in circostanze straordinarie in cui la definizione del comportamento del cursore elemento per elemento non è soddisfacente. Per ulteriori informazioni sull'implementazione del comportamento del cursore in risposta a QueryCursor, vedere QueryCursorEventHandler.

.NET Framework

Supportato in: 4.5, 4, 3.5, 3.0

.NET Framework Client Profile

Supportato in: 4, 3.5 SP1

Windows 8.1, Windows Server 2012 R2, Windows 8, Windows Server 2012, Windows 7, Windows Vista SP2, Windows Server 2008 (ruoli di base del server non supportati), Windows Server 2008 R2 (ruoli di base del server supportati con SP1 o versione successiva, Itanium non supportato)

.NET Framework non supporta tutte le versioni di ciascuna piattaforma. Per un elenco delle versioni supportate, vedere Requisiti di sistema di .NET Framework.

Aggiunte alla community

Mostra:
© 2014 Microsoft