Informazioni
L'argomento richiesto è visualizzato di seguito, ma non è incluso in questa libreria.

Classe BindingExpression

Aggiornamento: novembre 2007

Contiene informazioni su una sola istanza di Binding.

Spazio dei nomi:  System.Windows.Data
Assembly:  PresentationFramework (in PresentationFramework.dll)

public sealed class BindingExpression : BindingExpressionBase, 
	IWeakEventListener
public final class BindingExpression extends BindingExpressionBase implements IWeakEventListener
public final class BindingExpression extends BindingExpressionBase implements IWeakEventListener
Impossibile creare direttamente un'istanza di questa classe in XAML.

La classe Binding è la classe di alto livello per la dichiarazione di un'associazione. La classe BindingExpression rappresenta l’oggetto sottostante che gestisce la connessione tra l’origine di associazione e la destinazione di associazione. Binding contiene tutte le informazioni che possono essere condivise tra più oggetti BindingExpression. BindingExpression è un'espressione dell'istanza che non può essere condivisa e che contiene tutte le informazioni dell'istanza su Binding.

Ad esempio, considerare quanto segue, dove myDataObject è un'istanza della classe MyData, myBinding è l'oggetto di origine Binding e la classe MyData è una classe definita che contiene una proprietà della stringa denominata MyDataProperty. Questo esempio associa il contenuto di testo di mytext che è un'istanza di TextBlock a MyDataProperty.

//make a new source
  MyData myDataObject = new MyData(DateTime.Now);      
  Binding myBinding = new Binding("MyDataProperty");
  myBinding.Source = myDataObject;
  myText.SetBinding(TextBlock.TextProperty, myBinding);


È possibile utilizzare lo stesso oggetto myBinding per creare altre associazioni. Ad esempio, è possibile utilizzare l'oggetto myBinding per associare il contenuto di testo di una casella di controllo a MyDataProperty. In questo scenario, ci saranno due istanze di BindingExpression che condivide l'oggetto myBinding.

È possibile ottenere un oggetto BindingExpression utilizzando il metodo GetBindingExpression o il metodo GetBindingExpression su un oggetto associato a dati.

In questo esempio viene illustrato come ottenere l'oggetto di associazione da una proprietà di destinazione associata ai dati.

Per ottenere un oggetto Binding, effettuare l'operazione riportata di seguito.

// textBox3 is an instance of a TextBox
// the TextProperty is the data-bound dependency property
Binding myBinding = BindingOperations.GetBinding(textBox3, TextBox.TextProperty);


Nota:

È necessario specificare la proprietà di dipendenza per l'associazione desiderata poiché è possibile che l'associazione dati sia utilizzata da più proprietà dell'oggetto di destinazione.

In alternativa, è possibile ottenere BindingExpression e quindi il valore della proprietà ParentBinding.

Per l'esempio completo, vedere Esempio di convalida dell'associazione.

Nota:

Se l'associazione è MultiBinding, utilizzare BindingOperations.GetMultiBinding, se è PriorityBinding, utilizzare BindingOperations.GetPriorityBinding. Se non si è certi se la proprietà di destinazione sia associata utilizzando Binding, MultiBinding o PriorityBinding, è possibile utilizzare BindingOperations.GetBindingBase.

Qualsiasi membro static (Shared in Visual Basic) pubblico di questo tipo è thread-safe. I membri di istanza non sono garantiti come thread-safe.

Windows Vista

.NET Framework e .NET Compact Framework non supportano tutte le versioni di ciascuna piattaforma. Per un elenco delle versioni supportate, vedere Requisiti di sistema di .NET Framework.

.NET Framework

Supportato in: 3.5, 3.0

Aggiunte alla community

Mostra:
© 2014 Microsoft