Linee guida per le notifiche push

Applies to Windows and Windows Phone

Le notifiche push sono inviate da un server cloud per aggiornare i riquadri animati dell'app o per inviare notifiche di tipo avviso popup.Questo argomento include indicazioni generali e per la scrittura di codice per l'uso di notifiche push nelle app di Windows Store.

Casi in cui l'app dovrebbe includere notifiche push

Il metodo di recapito push permette agli utenti di ricevere notifiche dall'app in qualsiasi momento, anche se l'app non è in esecuzione.

Le notifiche push rappresentano un'opzione eccellente se vuoi che l'app condivida:

  • aggiornamenti in tempo reale, ad esempio punteggi di eventi sportivi in corso.
  • contenuto generato in momenti imprevedibili, ad esempio ultime notizie, messaggi e-mail in arrivo o aggiornamenti di social media.

Per un confronto tra i quattro metodi di recapito (locale, pianificato, push e periodico) disponibili per le app di Windows Store, vedi Scelta di un metodo di recapito delle notifiche.

Cosa fare e cosa non fare

  • Segui le linee guida generali sulle notifiche di tipo riquadro e di tipo avviso popup. Le notifiche di tipo riquadro o di tipo avviso popup, generate localmente o tramite il cloud, devono rispettare le stesse linee guida. Per altre informazioni, vedi gli argomenti seguenti:
  • Rispetta la durata della batteria degli utenti. Gli utenti possono ricevere le notifiche in qualsiasi momento, anche se il dispositivo è in modalità a basso consumo. Maggiore è il numero di notifiche inviate, maggiori saranno la quantità di risorse usate e la frequenza di riattivazione del dispositivo. Tieni presente questo aspetto quando determini la frequenza delle notifiche.
  • Scegli la frequenza di notifica più bassa possibile che permette di ottenere comunque un'esperienza utente di ottima qualità. L'aumento della frequenza delle notifiche non incrementa necessariamente il valore dell'app. Se ad esempio il contenuto del riquadro viene aggiornato troppo spesso, alcuni aggiornamenti non verranno mai visti dall'utente.
  • Non inviare dati riservati o sensibili tramite notifiche push. Ad esempio, numeri di conto corrente o password non vanno mai inviati in una notifica.
  • Non usare Servizi notifica Push Windows (WNS) per inviare notifiche critiche. Anche se WNS è affidabile, il recapito delle notifiche non è garantito.
  • Non usare le notifiche push per annunci pubblicitari o posta indesiderata. WNS si riserva il diritto di proteggere gli utenti e, se l'uso di notifiche da parte di un'app viene considerato inappropriato, il servizio può impedire all'app di usare notifiche push. Se un utente riferisce che un'app mostra un comportamento dannoso, può essere soggetta ai criteri di rimozione di Windows Store.

Per sviluppatori

  • Per usare WNS, registra l'app nel dashboard. Il server applicazioni deve usare le specifiche credenziali fornite dal dashboard per l'autenticazione e l'invio di notifiche.
  • Richiedi un canale a ogni avvio dell'app. Gli URL di canale possono scadere e non è garantito che restino invariati ogni volta che se ne richiede uno. Se l'URL del canale restituito è diverso da quello usato in precedenza, aggiorna il riferimento nel server applicazioni.
  • Verifica che l'URL del canale provenga da WNS. Non tentare mai di inviare una notifica push a un servizio diverso da WNS. Verifica che gli URL del canale usino il dominio "notify.windows.com" (Windows o Windows Phone) o "s.notify.live.net" (solo Windows Phone).
  • Proteggi sempre il callback della registrazione del canale al server app. Quando l'app riceve l'URL del canale e lo invia al server applicazioni, l'invio deve essere eseguito in modo sicuro. Autentica e crittografa il meccanismo usato per ricevere e inviare URL del canale.
  • Invia sia l'URL del canale che l'ID del dispositivo al server app, in modo che quest'ultimo possa controllare i dispositivi ai quali vengono assegnati gli URL. Se un URL cambia, il server app potrà sostituire l'URL precedente associato a tale ID del dispositivo.
  • Riutilizza il token di accesso. Il token di accesso può essere usato per inviare notifiche multiple. Il server deve quindi memorizzare nella cache il token di accesso, in modo da non dovere ripetere l'autenticazione a ogni invio di notifiche. Se il token è scaduto, il server applicazioni riceverà un errore e sarà necessario ripetere l'autenticazione del server e ritentare l'invio della notifica.
  • Non condividere mai con nessuno l'ID di sicurezza del pacchetto (PKSID) e il segreto. Archivia le credenziali sul server applicazioni in modo sicuro. Se sospetti che la tua chiave privata sia stata compromessa, genera una nuova chiave. Genera regolarmente una nuova chiave privata, per non costituire un obiettivo troppo facile per gli utenti malintenzionati.

Argomenti correlati

Per progettisti
Panoramica di WNS
Scelta di un metodo di recapito delle notifiche
Per sviluppatori (HTML)
Windows.Networking.PushNotifications
Invio di notifiche push con WNS
Per sviluppatori (XAML)
PushNotifications
Invio di notifiche push con WNS
Quickstart: Sending a push notification
Esempio
Esempio di notifiche push e periodiche sul lato client

 

 

Mostra:
© 2014 Microsoft