Realizzazione di profitti e modelli di business

Applies to Windows only

Esistono vari modi per ottenere profitti dalle tue app. Puoi scegliere tra diversi modelli di business, dalle app gratuite supportate da pubblicità alle app vendute a un prezzo specifico, magari con una versione di prova gratuita. Puoi anche promuovere la tua app in Windows Store ribassandone il prezzo per un determinato periodo di tempo.

In fase di pianificazione delle app, rifletti sul modello di business più appropriato e progetta l'app in modo da supportare i tuoi piani per la realizzazione di profitti. Puoi modificare il modello di determinazione prezzi o di business successivamente, se decidi di introdurre cambiamenti.

Nota  Anche se le informazioni in questo argomento sono riferite a Windows Store, gli stessi modelli di business generali sono supportati anche da Windows Phone Store. Per altre informazioni sulle opzioni di commercializzazione in Windows Phone Store, vedi la pagina dedicata alla personalizzazione e alla vendita.

Scelta di un modello di business

In Windows Store sono disponibili numerosi modelli di business per ottenere profitti con le tue app.

Incassare il prezzo totale prima del download

Il modello di business più semplice per realizzare profitti consiste nel richiedere ai clienti di pagare l'intero prezzo dell'app prima di scaricarla. Per altre info sull'impostazione dei prezzi, vedi la sezione Livelli di prezzi di seguito.

L'impostazione di un acquisto obbligatorio per consentire al cliente di scaricare la tua app potrebbe non essere l'opzione più efficace, a meno che i clienti potenziali non apprezzino già la tua app o che il prezzo applicato non sia basso. Prendi in considerazione una delle opzioni seguenti per ottenere profitti dalla tua app.

Puoi promuovere la tua app in Windows Store ribassandone il prezzo temporaneamente o addirittura rendendola gratuita, per un periodo di tempo specificato.

Nota  Se hai pubblicato la stessa app in Windows Phone Store usando lo stesso nome prenotato, un cliente che acquista l'app in uno Store potrà scaricarla anche dall'altro Store senza dover pagare nuovamente. Ciò è valido anche se il prezzo dell'app non è uguale nei due Store. Per altre info, vedi Condivisione dell'identità dell'app in Windows Store e in Windows Phone Store.

Versioni di valutazione gratuite delle app a pagamento

Anche se intendi vendere la tua app, prendi in considerazione l'idea di consentire ai clienti di provarla a titolo gratuito. Saranno in grado di passare da una versione di prova alla versione completa effettuando l'acquisto, direttamente dall'interno dell'app o passando alla presentazione dell'app in Windows Store.

Un modo per abilitare una versione di prova consiste nel limitare le funzionalità disponibili nella versione di prova in modo che ne siano disponibili solo alcune fino a quando il cliente non acquista l'app. Stabilisci quali funzionalità limitare prima di iniziare con la scrittura del codice, quindi assicurati che l'app consenta di usarle solo dopo l'acquisto di una licenza completa.

Puoi anche scegliere di offrire una versione di valutazione gratuita (con funzionalità limitate o complete) per un periodo di tempo prestabilito. Se il cliente non completa l'acquisto, l'app smetterà di funzionare alla scadenza del periodo prestabilito. Puoi selezionare il periodo di validità della versione di prova quando invii l'app a Windows Store.

Assicurati di spiegare al cliente (nella descrizione dell'app e all'interno dell'app) come funziona la versione di valutazione e per quanto tempo potrà essere usata.

Per altre informazioni sulle versioni di valutazione, vedi:

Acquisti in-app

Indipendentemente dal fatto che l'app sia gratuita o meno, puoi vendere contenuti, altre app oppure nuove funzionalità dell'app, ad esempio lo sblocco del livello successivo di un gioco, direttamente dall'app. Puoi posizionare le opzioni per gli acquisti in-app ovunque sia comodo per i tuoi clienti. In Windows 8.1 è stato aggiunto il supporto per acquisti in-app di materiali di consumo (ovvero articoli che possono essere acquistati, usati e quindi acquistati di nuovo se necessario), oltre al supporto di acquisti in-app di prodotti durevoli, che non possono essere usati e acquistati di nuovo.

Per un acquisto in-app durevole, puoi definire un limite di tempo dopo il quale la funzionalità dovrà scadere oppure puoi lasciarla attiva per tutto il tempo in cui il cliente possiede una licenza valida per l'app. Puoi configurare la durata del prodotto quando descrivi l'offerta in-app nel dashboard di Windows Store.

Nota  Non è possibile offrire acquisti in-app da una versione di prova di un'app.

Assicurati di progettare la tua app in modo tale che le funzionalità che desideri vendere vengano separate dall'esperienza principale. L'app dovrebbe comunque offrire funzionalità di base anche se il cliente non effettua un acquisto extra. Ad esempio, un'app per prendere appunti che chiede all'utente di pagare una somma ulteriore per avere la possibilità di salvare le note non diverrebbe popolare. Anche stabilire un costo per funzionalità che sono disponibili gratuitamente in app simili può limitare le vendite della tua app. Assicurati che le tue funzionalità valgano senza dubbio il costo aggiuntivo rispetto alla concorrenza.

Prima di iniziare a scrivere il codice, rifletti sul modello delle funzionalità in modo da mantenere separate il più possibile le funzionalità che intendi abilitare come acquisti in-app. L'obiettivo deve essere quello di poter incorporare facilmente queste funzionalità nel modello di licenza, evitando allo stesso tempo che l'app le richiami tramite altri percorsi del codice.

Nota  Se hai pubblicato la stessa app in Windows Phone Store usando lo stesso nome prenotatoo per l'app, un cliente che effettua un determinato acquisto in-app durevole potrà accedervi dall'app o da qualsiasi dispositivo Windows. Questa condizione non si applica agli acquisti in-app di consumo. Per altre info, vedi Condivisione dell'identità dell'app in Windows Store e in Windows Phone Store.

Per altre informazioni sugli acquisti in-app, vedi:

Pubblicità in-app

Un altro modo per realizzare profitti consiste nell'includere annunci nell'app. Assicurati di applicare i requisiti di certificazione delle app per Windows Store quando progetti le posizioni degli annunci. Per altri consigli su come visualizzare annunci nella tua app, vedi Linee guida sulla pubblicità.

Microsoft Advertising SDK può essere di grande aiuto per integrare il supporto di annunci pubblicitari nella tua app. Esistono anche molte società partner con cui collaborare per fare in modo che l'app porti ricavi grazie alla pubblicità. Puoi usare qualsiasi piattaforma pubblicitaria, a condizione che gli annunci siano conformi ai requisiti di certificazione delle app per Windows Store. In particolare, gli annunci forniti dal servizio pubblicitario devono essere conformi agli stessi criteri per il contenuto validi per le app in generale.

Valuta se offrire ai clienti l'opzione per rimuovere gli annunci. Potresti offrire un acquisto in-app per la rimozione degli annunci oppure includere gli annunci nella versione di valutazione della tua app ma rimuoverli dalla versione completa.

Transazioni di terze parti

Oltre alle opzioni fornite da Windows Store, vi sono molti altri modi in cui realizzare profitti con le app. Puoi avvalerti di un provider di transazioni di terze parti o sfruttare i collegamenti ad altre linee aziendali, a condizione che le transazioni siano conformi a quanto definito nel contratto per gli sviluppatori di app. Ad esempio, se hai una piattaforma di transazioni che si integra con un sistema CRM, puoi usarla nella tua app per tenere traccia dei tuoi sottoscrittori.

Nota  Windows Store non addebita alcun costo per le transazioni gestite tramite un provider di transazioni di terze parti o la tua piattaforma.

Livelli di prezzo

Puoi offrire la tua app gratuitamente oppure scegliere un prezzo che gli utenti di Windows Store dovranno pagare per acquistarla. Se vendi l'app devi scegliere un livello di prezzo per definire il prezzo di vendita in tutti i paesi in cui scegli di distribuire l'app.

Nota  Questi livelli di prezzo si applicano anche agli acquisti in-app resi disponibili nell'app tramite il sistema commerciale di Windows Store.

I livelli di prezzo partono da 99 USD, con ulteriori incrementi (1,29 USD, 1,49 USD, 1,99 USD e così via). Gli incrementi aumentano all'aumentare del prezzo.

Ogni livello di prezzo dispone di un valore corrispondente in ognuna delle oltre 60 valute offerte da Windows Store. Usiamo questi valori per consentirti di vendere le tue app allo stesso prezzo in tutto il mondo. Tuttavia, a causa delle variazioni dei tassi di cambio delle valute estere, l'importo esatto delle vendite può variare lievemente da una valuta all'altra.

Ricorda che il livello di prezzo che selezioni può includere l'imposta sul valore aggiunto che deve essere pagata dai clienti. Se ad esempio vendi un'app a 1,19 EUR in Europa, sarà incluso il 15% di IVA. I ricavi della tua app sono calcolati sull'importo prima dell'applicazione delle imposte, ovvero 1,03 EUR (1,19 - 0,16).

Commissione di Windows Store

Quando vendi delle app o degli acquisti in-app tramite Windows Store, viene stabilita una commissione di Windows Store. Nella maggior parte dei casi, la commissione è del 30%. Le commissioni sono definite ufficialmente nel contratto per gli sviluppatori di app e si applicano solo alle vendite effettuate tramite Windows Store e non alle transazioni gestite tramite un sistema di terze parti.

Argomenti correlati

Come ottenere i pagamenti
Impostazione dell'account per i proventi e dei moduli fiscali
Aggiunta di versioni di valutazione e acquisti in-app

 

 

Mostra:
© 2014 Microsoft