Esercitazione: Convertire una semplice app Direct3D 9 in DirectX 11 e per Windows Store

Applies to Windows and Windows Phone

Questo esercizio di conversione mostra come eseguire la conversione di un semplice framework di rendering da Direct3D 9 a Direct3D 11 e Windows Store.

Contenuto della sezione

ArgomentoDescrizione

Inizializzare Direct3D 11

Mostra come convertire il codice di inizializzazione Direct3D 9 in Direct3D 11, incluso come ottenere gli handle per il dispositivo e il contesto di dispositivo Direct3D e come usare l'infrastruttura DXGI per configurare una catena di scambio.

Convertire il framework di rendering

Mostra come convertire un semplice framework di rendering da Direct3D 9 a Direct3D 11, incluse le procedure per convertire i geometry buffer, per compilare e caricare programmi shader HLSL e per implementare la catena di rendering in Direct3D 11.

Convertire il ciclo del gioco

Mostra come implementare una finestra per un gioco di Windows Store o Windows Phone e come trasferire il ciclo del gioco, inclusa la procedura per creare una IFrameworkView per controllare una CoreWindow a schermo intero.

 

In questo argomento vengono descritti in dettaglio due percorsi di codice che eseguono la stessa semplice attività grafica: visualizzare un cubo rotante con vertex-shading. In entrambi i casi, il codice riguarda i processi seguenti:

  1. Creazione di un dispositivo Direct3D e di una catena di scambio.
  2. Creazione di un vertex buffer e di un index buffer per rappresentare una mesh del cubo colorata.
  3. Creazione di un vertex shader che trasforma i vertici in spazio della schermata e di un pixel shader che fonde i valori di colore, compilazione degli shader e caricamento degli shader come risorse Direct3D.
  4. Implementazione della catena di rendering e presentazione del cubo disegnato nella schermata.
  5. Creazione di una finestra, avvio di un ciclo principale e gestione dell'elaborazione dei messaggi della finestra.

Al termine dell'esercitazione, dovresti avere familiarità con le principali differenze seguenti tra Direct3D 9 e Direct3D 11:

  • Separazione di dispositivo, contesto di dispositivo e infrastruttura grafica.
  • Processo di compilazione degli shader e caricamento del bytecode degli shader in fase di esecuzione.
  • Procedura per configurare i dati per vertice per la fase input-assembler (IA).
  • Procedura per usare un'interfaccia IFrameworkView per creare una visualizzazione CoreWindow.

Nota che questa esercitazione usa CoreWindow ai fini della semplicità e non si occupa dell'interoperabilità XAML.

Prerequisiti

Dovresti preparare l'ambiente per lo sviluppo di giochi DirectX per Windows Store. Non hai ancora bisogno di un modello, ma dovrai usare Microsoft Visual Studio 2013 per caricare gli esempi di codice per questa esercitazione.

Scarica l'esempio di conversione semplice da Direct3D 9 a DirectX 11 Windows Store. Questo esempio include i percorsi di codice per Direct3D 9 e Windows Store mostrati in questa esercitazione. Anche se questo esempio usa un'app di Windows Store, i concetti relativi alla conversione illustrati sono validi anche per le app per Windows Phone.

Vedi i concetti e le considerazioni sulla conversione per ottenere una migliore comprensione dei concetti di programmazione per DirectX 11 e Windows Store illustrati in questa esercitazione.

Argomenti correlati

Direct3D
Sviluppo per diversi livelli di funzionalità Direct3D
Scrittura di shader HLSL in Direct3D 9
Creare un nuovo progetto DirectX 11 per Windows Store
Windows Store
Microsoft::WRL::ComPtr
Handle to Object Operator (^)

 

 

Mostra:
© 2014 Microsoft