Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Informazioni
L'argomento richiesto è visualizzato di seguito, ma non è incluso in questa libreria.

ContactPostActivatedEventArgs Class

Fornisce i dati quando un'applicazione viene attivata per inviare un post a un contatto.

JavaScript:  Questo tipo viene visualizzato come WebUIContactPostActivatedEventArgs.

Sintassi


public sealed class ContactPostActivatedEventArgs : IContactPostActivatedEventArgs,
    IContactActivatedEventArgs,
    IActivatedEventArgs

Attributi

[MarshalingBehavior(Agile)]
[Version(0x06030000)]

Membri

ContactPostActivatedEventArgsClasse include questi tipi di membri:

Metodi

The ContactPostActivatedEventArgs Classe eredita i metodi da Object Classe.

Proprietà

Classe dispone di tali proprietà. di ContactPostActivatedEventArgs

ProprietàTipo di accessoDescrizione

Contact

Sola letturaGets the contact for the post.

Kind

Sola letturaGets the activation type.

PreviousExecutionState

Sola letturaGets the execution state of the app before it was activated.

ServiceId

Sola letturaGets the identifier of the service used for the post.

ServiceUserId

Sola letturaGets the user identifier of the service used for the post.

SplashScreen

Sola letturaGets the splash screen object, which provides information about the transition from the splash screen to the activated app.

Verb

Sola letturaGets the action to be performed.

 

Note

In Windows 8.1 si consente agli utenti di inserire post per i contatti dalla scheda del contatto o dalla funzionalità di ricerca di Windows. Implementando il contratto di attivazione di post di contatto, tramite Windows è possibile avviare l'applicazione per inviare un post per l'utente.

Per ricevere le attivazioni dei post, è necessario che l'applicazione effettui la registrazione per la categoria di estensione "windows.contact" nel relativo manifesto. Con questa estensione è necessario includere un elemento "LaunchAction" con l'attributo "Verb" impostato su "post". È possibile specificare l'elemento "ServiceId" per specificare il nome di dominio del servizio in cui l'applicazione può inserire un post, ad esempio "facebook.com".

Se più applicazioni hanno registrato per questo contratto, l'utente può selezionare una di esse come impostazione predefinita per gestire l'invio di post.

Di seguito è riportato un esempio di registrazione del manifesto:



<m2:Extension Category="windows.contact" xmlns:m2="http://schemas.microsoft.com/appx/2013/manifest">
  <m2:Contact>
    <m2:ContactLaunchActions>
      <m2:LaunchAction Verb="post" DesiredView="useLess">
        <m2:ServiceId>facebook.com</m2:ServiceId>
      </m2:LaunchAction>
    </m2:ContactLaunchActions>
  </m2:Contact>
</m2:Extension>


Una volta effettuata la registrazione nel manifesto, l'applicazione può essere attivata per il contratto di post di contatto. Quando l'applicazione viene attivata, è possibile utilizzare le informazioni dell'evento per identificare l'attivazione del post ed estrarre i parametri che consentono di completare lo scenario di post per l'utente.

Esempi

Di seguito è riportato un esempio del codice necessario per gestire le attivazioni di post di contatto per gli ID di Facebook:


protected override void OnActivated(IActivatedEventArgs args)
{
    if (args.Kind == ActivationKind.Contact)
    {
        var contactArgs = args as IContactActivatedEventArgs;
        if (contactArgs.Verb == Windows.ApplicationModel.Contacts.ContactLaunchActionVerbs.Post)
        { 
            IContactPostActivatedEventArgs postArgs = contactArgs as IContactPostActivatedEventArgs;

     //get contact display info
     var contactName = postArgs.Contact.DisplayName;
            var contactThumbnail = postArgs.Contact.Thumbnail;

            if (postArgs.ServiceId == "facebook.com")
            {
                var userId = postArgs.ServiceUserId;
                //add posting logic for Facebook Ids
            }
        }
                
    }
}


Requisiti

Client supportato minimo

Windows 8.1 [Solo applicazioni Windows Store]

Server supportato minimo

Windows Server 2012 R2 [Solo applicazioni Windows Store]

Spazio dei nomi

Windows.ApplicationModel.Activation
Windows::ApplicationModel::Activation [C++]

Metadati

Windows.winmd

Vedere anche

Object
IContactPostActivatedEventArgs
IContactActivatedEventArgs
IActivatedEventArgs
Esempio di gestione delle azioni di contatto

 

 

Mostra:
© 2014 Microsoft