Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Ottimizzazione delle query

Molti amministratori risolvono i problemi relativi alle prestazioni esclusivamente tramite l'ottimizzazione delle prestazioni del server a livello di sistema, modificando, ad esempio, la dimensione della memoria, il tipo di file system, il numero e il tipo di processori e così via. Molti problemi relativi alle prestazioni, tuttavia, non possono essere risolti in questo modo. È infatti consigliabile analizzare anche le query dell'applicazione e gli aggiornamenti inoltrati al database dall'applicazione, oltre al modo in cui tali query e aggiornamenti interagiscono con i dati inclusi nel database e nello schema del database.

Analisi di una query

Sono incluse informazioni sulla visualizzazione dei piani di esecuzione della query tramite Microsoft SQL Server Management Studio, le opzioni SET di Transact-SQL e l'utilizzo delle classi di evento di SQL Server Profiler nelle tracce.

Individuazione degli indici mancanti

Informazioni sulla funzionalità degli indici mancanti SQL Server 2005. Quando Query Optimizer analizza una query per determinare il piano di esecuzione ottimale, genera automaticamente le informazioni sugli indici che migliorerebbero le prestazioni di query anche se tali indici non sono presenti. La funzionalità degli indici mancanti consente di recuperare queste informazioni sugli indici mancanti.

Consigli per l'ottimizzazione delle query

Informazioni sulle operazioni che consentono di migliorare le prestazioni di esecuzione delle query.

Utilizzo di statistiche per migliorare le prestazioni di esecuzione delle query

Concetti e linee guida per un utilizzo efficace delle statistiche di ottimizzazione delle query.

Concetti di base sulle opzioni di ottimizzazione avanzate delle query

Informazioni sulle operazioni di join di SQL Server.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft