Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Il presente articolo è stato tradotto automaticamente. Passare il puntatore sulle frasi nell'articolo per visualizzare il testo originale. Ulteriori informazioni.
Traduzione
Originale
Questo argomento non è stato ancora valutato - Valuta questo argomento

Modo virtuale nel controllo DataGridView di Windows Form

La modalità virtuale consente di gestire l'interazione tra il controllo DataGridView e una cache di dati personalizzata. Per implementare la modalità virtuale, impostare la proprietà VirtualMode su true e gestire uno o più eventi tra quelli descritti in questo argomento. In genere è necessario gestire almeno l'evento CellValueNeeded, che consente al controllo di cercare i valori nella cache dei dati.

La modalità virtuale è necessaria solo quando si deve integrare o sostituire la modalità associata. Nella modalità associata impostare la proprietà DataSource. Il controllo caricherà automaticamente i dati dall'origine specificata e vi invierà le modifiche dell'utente. È possibile controllare quali colonne associate vengono visualizzate. Normalmente è l'origine di dati che gestisce le operazioni quale l'ordinamento.

È possibile integrare la modalità associata mediante la visualizzazione di colonne non associate insieme alle colonne associate. A volte questa modalità è detta "modalità mista" ed è utile per visualizzare, ad esempio, i valori calcolati o i controlli dell'interfaccia utente.

Poiché le colonne non associate non rientrano nell'origine di dati, vengono ignorate dalle operazioni di ordinamento di quest'ultima. Pertanto, quando si attiva l'ordinamento nella modalità mista, è necessario gestire i dati non associati in una cache locale e implementare la modalità virtuale per consentire al controllo DataGridView di interagire con essi.

Per ulteriori informazioni su come utilizzare la modalità virtuale per mantenere i valori nelle colonne non associate, vedere gli esempi nella proprietà DataGridViewCheckBoxColumn.ThreeState e gli argomenti di riferimento della classe System.Windows.Forms.DataGridViewComboBoxColumn.

Se la modalità associata non soddisfa le esigenze a livello di prestazioni, è possibile gestire tutti i dati in una cache personalizzata tramite i gestori evento in modalità virtuale. Ad esempio, è possibile utilizzare la modalità virtuale per implementare un meccanismo di caricamento dati JIT che recuperi solo i dati di un database in rete che sono necessari per ottenere prestazioni ottimali. Questo scenario è particolarmente utile quando si usano grandi quantità di dati su una connessione di rete lenta o computer client che dispongono di una quantità limitata di RAM o spazio di archiviazione.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo della modalità virtuale in uno scenario JIT, vedere Implementazione del modo virtuale con caricamento dati JIT nel controllo DataGridView di Windows Form.

Se si tratta di dati in sola lettura, è possibile che l'evento CellValueNeeded sia l'unico a dover essere gestito. Altri eventi in modalità virtuale consentono di attivare funzionalità specifiche, quali le modifiche da parte dell'utente, l'aggiunta e l'eliminazione di righe e le transazioni a livello di riga.

Alcuni eventi DataGridView standard (ad esempio, gli eventi che si verificano quando gli utenti aggiungono o eliminano righe o quando i valori delle celle vengono modificati, analizzati, convalidati o formattati) sono utili anche nella modalità virtuale. È inoltre possibile gestire gli eventi che consentono di mantenere i valori che normalmente non sono archiviati in un'origine dati associata, quali il testo di descrizione comandi delle celle, il testo di errore delle celle e delle righe, i dati dei menu di scelta rapida delle celle e delle righe e i dati di altezza delle righe.

Per ulteriori informazioni sull'implementazione della modalità virtuale per la gestione dei dati di lettura/scrittura con un ambito di commit a livello di riga, vedere Procedura dettagliata: implementazione della modalità virtuale nel controllo DataGridView Windows Form.

Per un esempio di implementazione della modalità virtuale con un ambito di commit a livello di cella, vedere l'argomento di riferimento della proprietà VirtualMode.

Gli eventi seguenti si verificano solo quando la proprietà VirtualMode è impostata su true.

Evento

Descrizione

CellValueNeeded

Utilizzato dal controllo per recuperare un valore di cella dalla cache di dati per la visualizzazione. Questo evento si verifica solo per le celle nelle colonne non associate.

CellValuePushed

Utilizzato dal controllo per applicare l'input dell'utente per una cella alla cache di dati. Questo evento si verifica solo per le celle nelle colonne non associate.

Richiamare il metodo UpdateCellValue quando si modifica un valore memorizzato nella cache al di fuori di un gestore dell'evento CellValuePushed per garantire che il valore corrente sia visualizzato nel controllo e per applicare qualsiasi modalità di dimensionamento automatico attualmente in vigore.

NewRowNeeded

Utilizzato dal controllo per indicare l'esigenza di una nuova riga nella cache di dati.

RowDirtyStateNeeded

Utilizzato dal controllo per determinare se una riga contiene modifiche non applicate.

CancelRowEdit

Utilizzato dal controllo per indicare che devono essere ripristinati i valori memorizzati nella cache di una riga.

Gli eventi seguenti sono utili nella modalità virtuale, ma possono essere utilizzati indipendentemente dall'impostazione della proprietà VirtualMode.

Eventi

Descrizione

UserDeletingRow

UserDeletedRow

RowsRemoved

RowsAdded

Utilizzato dal controllo per indicare l'aggiunta o l'eliminazione di righe e consentire di conseguenza l'aggiornamento della cache di dati.

CellFormatting

CellParsing

CellValidating

CellValidated

RowValidating

RowValidated

Utilizzato dal controllo per formattare i valori di cella per la visualizzazione e per analizzare e convalidare l'input dell'utente.

CellToolTipTextNeeded

Utilizzato dal controllo per recuperare il testo di descrizione comandi delle celle quando è impostata la proprietà DataSource o quando la proprietà VirtualMode è impostata su true.

Le descrizioni comandi delle celle vengono visualizzate solo quando il valore della proprietà ShowCellToolTips è true.

CellErrorTextNeeded

RowErrorTextNeeded

Utilizzato dal controllo per recuperare il testo di errore delle celle o delle righe quando è impostata la proprietà DataSource o la proprietà VirtualMode è impostata su true.

Richiamare il metodo UpdateCellErrorText o il metodo UpdateRowErrorText quando si modifica il testo di errore delle celle o delle righe per garantire che il valore corrente sia visualizzato nel controllo.

Le icone di errore delle celle e delle righe vengono visualizzate quando i valori delle proprietà ShowCellErrors e ShowRowErrors sono true.

CellContextMenuStripNeeded

RowContextMenuStripNeeded

Utilizzato dal controllo per recuperare una cella o una riga ContextMenuStrip quando è impostata la proprietà DataSource del controllo o la proprietà VirtualMode è impostata su true.

RowHeightInfoNeeded

RowHeightInfoPushed

Utilizzato dal controllo per recuperare o archiviare i dati di altezza delle righe nella cache di dati. Richiamare il metodo UpdateRowHeightInfo quando si modificano i dati di altezza delle righe archiviati nella cache al di fuori di un gestore dell'evento RowHeightInfoPushed per garantire che il valore corrente sia visualizzato nel controllo.

Se si implementa la modalità virtuale per utilizzare efficientemente grandi quantità di dati, è necessario garantire anche un uso efficiente del controllo DataGridView stesso. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo efficiente degli stili delle celle, del dimensionamento automatico, delle selezioni e della condivisione di righe, vedere Procedure consigliate per ridimensionare il controllo DataGridView Windows Form.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft. Tutti i diritti riservati.