Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Procedura: Aggiungere un database al gruppo di sincronizzazione (SDS)

Aggiornamento: maggio 2013

[Questo argomento è una versione preliminare della documentazione e può essere soggetto a modifiche nelle versioni future. Sono presenti anche argomenti vuoti, utilizzati come segnaposto].

 

Icona di sincronizzazione dati di SQL Azure

Con il tempo è possibile che si desideri modificare un gruppo di sincronizzazione di Sincronizzazione dati SQL (anteprima). In questo argomento viene illustrata l'aggiunta di un database di SQL Server o Sincronizzazione dati SQL (anteprima) a un gruppo di sincronizzazione esistente.

Il plug-in di sincronizzazione dati SQL di Windows Azure nel portale Silverlight di Windows Azure è stato rimosso. Per il futuro, utilizzare il portale di gestione di Windows Azure per la sincronizzazione dati SQL di Windows Azure.

È possibile accedere alla sincronizzazione dati SQL (anteprima) tramite la scheda SINCRONIZZAZIONE in Database SQL nel portale di gestione di Windows Azure. La scheda SINCRONIZZAZIONE è disponibile solo se sono presenti uno o più gruppi di sincronizzazione. Per informazioni sulla creazione e modifica di un gruppo di sincronizzazione in questo portale, vedere l'argomento Procedura: Creare un gruppo di sincronizzazione (SDS).

Per collegamenti agli argomenti che è consigliabile leggere prima di iniziare e per informazioni aggiuntive sulla creazione e modifica dei gruppi di sincronizzazione, vedere la sezione Navigazione riportata di seguito.

Le modifiche che è possibile apportare a un gruppo di sincronizzazione sono:

Aggiungere un database a un gruppo di sincronizzazione esistente

Se possibile, quando si aggiunge un database a un gruppo di sincronizzazione esistente, deve essere vuoto. In caso contrario, alla prima sincronizzazione del database con il gruppo di sincronizzazione, ogni riga nel database viene considerata come conflitto di dati, anche se i dati sono identici. In base alle dimensioni del database, la risoluzione dei conflitti può richiedere una sincronizzazione iniziale di giorni, settimane o, in alcuni casi noti, mesi.

Selezionare il gruppo di sincronizzazione

  1. Dal Web browser accedere al portale di gestione di Windows Azure.

  2. Al termine del caricamento del portale di gestione, fare clic su DATABASE SQL nel riquadro sinistro.

  3. Fare clic sulla scheda SINCRONIZZA.

  4. Nell'elenco dei gruppi di sincronizzazione, fare clic sul gruppo di sincronizzazione a cui si desidera aggiungere un database.

  5. Fare clic su AGGIUNGI nella parte inferiore della pagina.

Aggiungere un database di riferimento

  1. Dall'elenco a discesa selezionare il database che si desidera aggiungere a questo gruppo di sincronizzazione.
    I database vengono raggruppati in base all'agente e alla sottoscrizione di Windows Azure. Nota: un database di SQL Server deve essere stato registrato con un agente per essere riportato nell'elenco.

  2. Immettere le credenziali per l'accesso al database selezionato (nome utente e password).

  3. Nell'elenco a discesa selezionare la direzione di sincronizzazione per questo database.
    Le direzioni di sincronizzazione valide sono:

    • Bidirezionale: le modifiche apportate ai dati di questo database o del database hub vengono scritte nell'altro database.

    • Verso hub: le modifiche apportate ai dati di questo database vengono scritte nel database hub, ma le modifiche apportate al database hub non vengono scritte in questo database.

    • Da hub: le modifiche apportate ai dati del database hub vengono scritte in questo database, ma le modifiche apportate a questo database non vengono scritte nel database hub.

  4. Per terminare, fare clic sulla freccia a destra.

A termine, il database è presente nell'elenco con gli altri database di questo gruppo di sincronizzazione.

Navigazione

La Sincronizzazione dati SQL (anteprima) è una funzionalità dell'Database SQL. Dal portale di gestione di Windows Azure è possibile eseguire tutte le attività necessarie per creare, distribuire e modificare un gruppo di sincronizzazione.

 

Prima di iniziare

Prima di iniziare a progettare e implementare le sincronizzazioni, è necessario conoscere questi argomenti.

Creazione di un gruppo di sincronizzazione

Sono previsti sei passaggi per creare un gruppo di sincronizzazione dal portale di gestione di Windows Azure. Nelle pagine visualizzate tramite i seguenti collegamenti sono fornite le informazioni dettagliate su ogni passaggio.

  1. Accedere al portale di gestione di database SQL di Windows Azure
    Sincronizzazione dati SQL (anteprima) è disponibile come scheda di Database SQL solo dopo avere creato un gruppo di sincronizzazione.

  2. Procedura: Installare un agente client di sincronizzazione dati SQL (anteprima)

  3. Procedura: Registrare un database SQL Server con un agent client

  4. Procedura: Creare un gruppo di sincronizzazione (SDS)

  5. Procedura: Definire i dati di sincronizzazione (SDS)

  6. Procedura: Configurare un gruppo di sincronizzazione (SDS)

Vedere anche

Aggiunte alla community

Mostra:
© 2014 Microsoft