Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Guida a System Center Management Pack per Workflow Manager 1.0

Questa guida è stata scritta in base alla versione 1.0.0.0 del Management Pack per Microsoft Workflow Manager.

Configurazioni supportate

Questo Management Pack richiede System Center Operations Manager 2007 R2 o versioni successive. Non è necessario un gruppo di gestione di Operations Manager dedicato.

Nella tabella seguente sono indicate in dettaglio le configurazioni supportate per il Management Pack per Microsoft Workflow Manager.

 

Configurazione

Supporto

Microsoft Workflow Manager

1.0

System Center Operations Manager 2007 R2

Non testato

System Center Operations Manager 2012

Testato

Ambito del Management Pack

Questo Management Pack supporta il monitoraggio delle farm di Workflow.

Prerequisiti

È necessario importare i seguenti Management Pack in System Center Operations Manager (SCOM) prima del Management Pack per Microsoft Workflow Manager.

  1. SQL Server 2012 Management Pack 6.3.173.0 o versioni successive.

  2. Microsoft Service Bus Management Pack 1.0.0.0 o versioni successive.

Configurazione obbligatoria

  • Importare i Management Pack indicati nei prerequisiti.

  • Abilitare l'impostazione Proxy agente su tutti gli agenti installati nei server che fanno parte di una farm di Workflow. Per istruzioni, vedere la procedura riportata di seguito.

Per abilitare l'impostazione Proxy agente

  1. Aprire la Console operatore e fare clic sul pulsante Amministrazione.

  2. Nel riquadro Amministratore, fare clic su Gestito tramite agente.

  3. Fare doppio clic su un agente nell'elenco.

  4. Nella scheda Sicurezza, selezionare Consenti a questo agente di funzionare come proxy e individuare oggetti gestiti sugli altri computer.

File inclusi in questo Management Pack

Nel Management Pack per Microsoft Workflow Manager sono contenuti i seguenti file:

  • Microsoft.Workflow.Manager.MP

Scopo del Management Pack

In questa sezione:

  1. Scenari di gestione

  2. Modalità di rollup degli stati

Per ulteriori dettagli su individuazioni, ruoli, visualizzazioni e monitoraggi contenuti in questo Management Pack, vedere Appendice: Contenuto del Management Pack.

Scenari di monitoraggio

Individuazione di ruoli, host, gruppi di host e farm

I seguenti oggetti vengono individuati automaticamente:

  • Gruppi di farm

  • Farm

  • Gruppi di nodi

  • Nodi

  • Monitoraggi dei ruoli back-end e front-end

  • Database di gestione

 

Scenario di monitoraggio Descrizione

Regole e monitoraggi associati

Monitoraggio della disponibilità

In questo scenario viene controllata la disponibilità degli oggetti.

  • Workflow Manager Backend Role Availability Monitor: monitoraggio della disponibilità del ruolo back-end di Workflow. Può trovarsi in due stati e può generare un avviso senza risoluzione automatica.

  • Workflow Manager Frontend Role Availability Monitor: monitoraggio della disponibilità del ruolo front-end di Workflow. Può trovarsi in due stati e può generare un avviso senza risoluzione automatica.

Monitoraggio dello stato delle prestazioni

In questo scenario viene controllato lo stato delle prestazioni in base al monitoraggio di eventi specifici.

  • Frequent Service Bus Errors Reported monitor: monitoraggio delle prestazioni relativo all'errore di Workflow #368 (Operazione Service Bus non riuscita). Può trovarsi in due stati e può generare un avviso senza risoluzione automatica.

  • Workflow Manager Service has fail-fast/unhandled exceptions reported too frequently monitor: monitoraggio delle prestazioni relativo agli errori di Workflow #1 (Eccezione non gestita relativa alla traccia), #10 (Eccezione non gestita relativa al dominio dell'app) e #19 (Eccezione di errore immediato relativa alla traccia). Può trovarsi in due stati e può generare un avviso senza risoluzione automatica. In questa sezione vengono utilizzate le tre regole per il rilevamento delle eccezioni non gestite e di errore immediato.

  • Workflow Manager Backend service has started too frequently monitor: monitoraggio delle prestazioni relativo ai servizi di Workflow. Monitoraggio degli eventi #288 (Back-end avviato) e #582 (Servizio di gestione avviato). Può trovarsi in due stati e può generare un avviso senza risoluzione automatica. In questa sezione viene utilizzata la regola relativa all'avvio back-end di Workflow non riuscito.

Monitoraggio dei contatori delle prestazioni

In questo scenario viene controllato lo stato delle prestazioni basato sul monitoraggio di specifici contatori delle prestazioni.

  • Workflow Manager Backend Thread Count monitor: monitoraggio delle prestazioni del contatore di thread del back-end di Workflow. Può trovarsi in due stati e può generare un avviso con risoluzione automatica. In questa sezione viene utilizzata la regola di prestazioni relativa al contatore di thread del back-end di Workflow Manager.

  • Workflow Manager Frontend Thread Count monitor: monitoraggio delle prestazioni del contatore di thread del front-end di Workflow. Può trovarsi in due stati e può generare un avviso con risoluzione automatica. In questa sezione viene utilizzata la regola di prestazioni relativa al contatore di thread del front-end di Workflow Manager.

Regole di raccolta delle prestazioni

In questo scenario viene visualizzato il monitoraggio relativo alla raccolta di entità specifiche.

In questa sezione vengono utilizzate le seguenti regole:

  • Regola di prestazioni relativa alle richieste di Workflow Manager non riuscite al secondo

  • Regola di prestazioni relativa alle richieste di Workflow Manager elaborate al secondo

  • Regola di prestazioni relativa al completamento di episodi di Workflow Manager

Modalità di rollup degli stati

Nel seguente diagramma viene illustrata la modalità di rollup degli stati degli oggetti nel Management Pack.

Stati di integrità di Gestione flusso di lavoro

Nel seguente diagramma vengono forniti maggiori dettagli sul rollup degli stati tra specifiche classi del Management Pack. Risulta utile per acquisire ulteriori informazioni su specifiche entità del Management Pack e sulle relazioni di stato fra tali entità.

Dettagli estesi di rollup dello stato per Gestione flusso di lavoro

Configurazione del Management Pack per Microsoft Workflow Manager

In questa sezione vengono fornite indicazioni per la configurazione e l'ottimizzazione di questo Management Pack.

Procedura consigliata: Creare un Management Pack per le personalizzazioni

Per impostazione predefinita, Operations Manager salva tutte le personalizzazioni, ad esempio gli override, nel Management Pack predefinito. È invece consigliabile creare un Management Pack separato per ogni Management Pack sealed da personalizzare.

Quando si crea un Management Pack allo scopo di archiviare le impostazioni personalizzate per un Management Pack sealed, è utile definire il nome del nuovo Management Pack in base a quello che viene personalizzato, ad esempio "Personalizzazioni di Microsoft Workflow Manager".

La creazione di un nuovo Management Pack per l'archiviazione delle personalizzazioni dei singoli Management Pack sealed consente di semplificare l'esportazione delle personalizzazioni da un ambiente di test a un ambiente di produzione, nonché di eliminare più facilmente un Management Pack, dato che è necessario eliminare tutte le dipendenze prima di eliminare un Management Pack. Se le personalizzazioni per tutti i Management Pack vengono salvate nel Management Pack predefinito ed è necessario eliminare un unico Management Pack, occorre prima eliminare il Management Pack predefinito, che determina anche l'eliminazione delle personalizzazioni di altri Management Pack.

Profili RunAs

Quando il Management Pack viene importato per la prima volta, viene creato un profilo RunAs:

  • WorkflowManager Discovery and Monitoring Profile: questo profilo è associato a tutti i monitoraggi e a tutte le individuazioni e le attività.

Per impostazione predefinita, tutti i monitoraggi, le individuazioni e le attività nel Management Pack utilizzano gli account disponibili nel profilo RunAs "Account azione predefinito". Se l'account azione predefinito per un determinato sistema non dispone delle autorizzazioni necessarie per l'individuazione o il monitoraggio dell'istanza di Workflow Manager, tale sistema può essere associato a credenziali più specifiche nel profilo di individuazione e monitoraggio di Workflow Manager che consentono l'accesso.

Di seguito è indicata la procedura per configurare i profili RunAs per Workflow Manager:

Per configurare profili RunAs

  1. Identificare i nomi dei computer di destinazione in cui l'account azione predefinito dispone di diritti insufficienti per monitorare Workflow Manager.

  2. Per ogni sistema, creare o utilizzare un set di credenziali esistente che disponga di tutti i privilegi necessari.

  3. Per ogni set di credenziali identificato al passaggio 2, verificare che esista un account RunAs corrispondente nel gruppo di gestione. Se necessario, creare l'account RunAs.

  4. Configurare i mapping tra le destinazioni e gli account RunAs nella scheda Account RunAs di ogni profilo RunAs. Per identificare i mapping, utilizzare la tabella seguente.

     

    Profilo RunAs Destinazioni

    Account di individuazione di Workflow Manager

    Classi:

    1. Database di Workflow Manager

    2. Farm di Workflow Manager

    3. Nodo di Workflow Manager

    4. Ruolo back-end di Workflow Manager

    5. Ruolo front-end di Workflow Manager

    6. Gruppo di nodi di Workflow Manager

    Per ulteriori informazioni, vedere Profili RunAs e Account RunAs in Operations Manager 2007.

Configurazione facoltativa

Per impostazione predefinita, il monitoraggio dei database di Workflow Manager basato su SQL Server è disabilitato. Se si desidera abilitarlo, scaricare e installare prima System Center Management Pack per SQL Server.

Collegamenti

Tramite i collegamenti seguenti è possibile accedere a informazioni sulle attività comuni associate ai Management Pack per System Center.

Per domande su Operations Manager e i Management Pack, vedere il forum della community di System Center Operations Manager. Una risorsa utile è offerta anche dal blog System Center Operations Manager Unleashed

ImportantImportante
Tutti i contenuti e le informazioni presenti nei siti non Microsoft vengono forniti dal proprietario o dagli utenti del sito Web. Microsoft non rilascia alcuna garanzia, esplicita, implicita o di legge, per quanto attiene alle informazioni contenute nel sito Web.

Appendice: Contenuto del Management Pack

Il Management Pack per Microsoft Workflow Manager consente di individuare i tipi di oggetti descritti nelle seguenti sezioni. Non tutti gli oggetti vengono individuati automaticamente. Per gli oggetti che non vengono individuati automaticamente, utilizzare gli override.

Individuazione delle farm di Workflow Manager (individuazione generica di Workflow Manager)

Informazioni di individuazione

 

Intervallo Abilitato Quando abilitare

14400

True

N/D

noteNota
Se si utilizzano connettori, è possibile disabilitare il monitoraggio e abilitare la regola corrispondente per abilitare gli avvisi senza modificare lo stato di integrità.

Visualizzazioni correlate

 

Visualizza Descrizione Regole e monitoraggi che popolano la visualizzazione

Farm

Visualizza tutte le farm individuate

Individuazione dei nodi di Workflow Manager (individuazione generica di Workflow Manager)

Informazioni di individuazione

 

Intervallo Abilitato Quando abilitare

14400

True

N/D

Monitoraggi correlati

 

Monitoraggio Origine dati Intervallo Avviso Comportamento reimpostazione Regola corrispondente Abilitato Quando abilitare

Monitoraggio della disponibilità del ruolo back-end di Workflow Manager

Servizio Windows appropriato: Back-end di Workflow Service

60

True

Automatico

True

N/D

Monitoraggio della disponibilità del ruolo front-end di Workflow Manager

Servizio Windows appropriato: Front-end di Workflow Service

60

True

Automatico

True

N/D

Monitoraggio delle eccezioni non gestite e di errore immediato di Workflow Manager Service riportate troppo frequentemente

Contatore delle prestazioni

1800

True

Automatico

Regole per il rilevamento delle eccezioni non gestite e di errore immediato

True

N/D

Monitoraggio degli errori frequenti di Service Bus segnalati

Contatore delle prestazioni

1800

True

Automatico

True

N/D

Monitoraggio del servizio back-end di Workflow Manager avviato troppo frequentemente

Contatore delle prestazioni

1800

True

Automatico

Regola relativa all'avvio back-end di Workflow non riuscito

True

N/D

Monitoraggio del completamento delle istanze di Workflow

Contatore delle prestazioni

300

True

Automatico

Regola relativa al completamento di episodi di Workflow al secondo

True

N/D

Monitoraggio della mancata elaborazione dei messaggi dei nodi di Workflow Manager

Contatore delle prestazioni

300

True

Automatico

Regola relativa alle richieste di Workflow elaborate al secondo

True

N/D

Monitoraggio delle richieste di Workflow Manager non riuscite

Contatore delle prestazioni

900

True

Automatico

Regola relativa alle richieste di Workflow non riuscite al secondo

True

N/D

noteNota
Se si utilizzano connettori, è possibile disabilitare il monitoraggio e abilitare la regola corrispondente per abilitare gli avvisi senza modificare lo stato di integrità.

Visualizzazioni correlate

 

Visualizzazione Descrizione Regole e monitoraggi inclusi nella visualizzazione

Visualizzazione diagramma

Visualizza tutti gli alberi di tutte le entità


Workflow Manager 1.0 MSDN Community Forum


Data di compilazione:

2013-10-23

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft