Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Autenticazione delle richieste di Servizi mobili

Aggiornamento: luglio 2013

Servizi mobili di Windows Azure consente ai client di richiedere un token specifico del servizio per un utente autenticato mediante le API REST. Il token restituito viene utilizzato per effettuare le successive richieste autenticate al servizio mobile.

Contenuto della sezione

Nell'API REST sono incluse le seguenti operazioni di autenticazione.

 

Operazione Descrizione

Operazione di accesso diretta dal servizio

Viene richiesto che tramite Servizi per dispositivi mobili l'autenticazione venga inizializzata utilizzando un provider di identità specifico. Il token restituito viene utilizzato per effettuare le successive richieste autenticate al servizio mobile. Quando si utilizza un accesso diretto dal servizio, tramite Servizi per dispositivi mobili viene inizializzato un flusso OAuth che consente al client di accedere a Servizi per dispositivi mobili tramite il provider di identità richiesto.

Operazione di accesso diretta dal client

Viene richiesto un token di autenticazione da Servizi per dispositivi mobili utilizzando un token di identità già ottenuto da un provider di identità. Il token presentato a Servizi per dispositivi mobili per l'autenticazione deve essere ottenuto dal client indipendentemente da Servizi per dispositivi mobili, di solito tramite l'SDK provider, ad esempio SDK Facebook per iOS. Utilizzare l'autenticazione inizializzata sul lato client quando tramite l'app si ottiene un token di identità per abilitare Single Sign-On o recuperare informazioni aggiuntive sull'utente tramite l'SDK provider.

Vedere anche

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft