Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Impostare la configurazione di rete

Aggiornamento: dicembre 2013

L'operazione Set Network Configuration consente di configurare in modo asincrono la rete virtuale.

La richiesta Set Network Configuration deve essere specificata come indicato di seguito. Sostituire <subscription-id> con l'ID sottoscrizione.

 

Metodo URI della richiesta Versione HTTP

PUT

https://management.core.windows.net/<subscription-id>/services/networking/media

HTTP/1.1

Nessuno.

Nella tabella seguente vengono descritte le intestazioni delle richieste.

 

Intestazione della richiesta Descrizione

x-ms-version

Obbligatoria. Specifica la versione dell'operazione da utilizzare per questa richiesta. Il valore di questa intestazione deve essere impostato su 2012-03-01 o una versione successiva. Per ulteriori informazioni sulle intestazioni di controllo delle versioni, vedere Controllo delle versioni di gestione del servizio.

Content-Type

Obbligatorio. Impostare su text/plain.

Il corpo della richiesta dell'operazione Set Network Configuration è un file Netcfg.xml. Per ulteriori informazioni sul contenuto di un file netcfg.cfg, vedere Schema di configurazione della rete virtuale di Windows Azure.

L'esempio di codice seguente rappresenta il corpo della richiesta di una configurazione di rete di esempio.

<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<NetworkConfiguration xmlns="http://schemas.microsoft.com/ServiceHosting/2011/07/NetworkConfiguration" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance" >
  <VirtualNetworkConfiguration>        
    <Dns>
      <DnsServers>
        <DnsServer name="dns-server-name" IPAddress="IPV4-address-of-the-server"/>
        ...
      </DnsServers>
    </Dns>
    <LocalNetworkSites>
      <LocalNetworkSite name="local-site-name">
        <AddressSpace>
          <AddressPrefix>CIDR-identifier</AddressPrefix>
          ...
        </AddressSpace>
        <VPNGatewayAddress>IPV4-address-of-the-vpn-gateway</VPNGatewayAddress>
      </LocalNetworkSite>      
    </LocalNetworkSites>
    <VirtualNetworkSites>
      <VirtualNetworkSite name="virtual-network-name" AffinityGroup="affinity-group-name">
        <Label>label-for-the-site</Label>
        <AddressSpace>
          <AddressPrefix>CIDR-identifier</AddressPrefix>
          ...
        </AddressSpace>
        <Subnets>
          <Subnet name="subnet-name">
            <AddressPrefix>CIDR-identifier</AddressPrefix>
          </Subnet>
          ...
        </Subnets>
        <DnsServersRef>
          <DnsServerRef name="primary-DNS-name" />
          ...
        </DnsServersRef>
        <Gateway profile="Small">
          <VPNClientAddressPool>
            <AddressPrefix>CIDR-identifier</AddressPrefix>
            ...
          </VPNClientAddressPool>
          <ConnectionsToLocalNetwork>
            <LocalNetworkSiteRef name="local-site-name">
              <Connection type="connection-type"/>
            </LocalNetworkSiteRef>
          </ConnectionsToLocalNetwork>
        </Gateway>
      </VirtualNetworkSite>
      ...
    </VirtualNetworkSites>
  </VirtualNetworkConfiguration>
</NetworkConfiguration>

Contiene raccolte di parametri utilizzati per configurare uno spazio di rete virtuale dedicato alla sottoscrizione senza sovrapporsi ad altre reti.

 

Nome elemento Descrizione

Dns

Facoltativo. Contiene una raccolta di server DNS locali utilizzati per risolvere i nomi di istanze distribuite in Windows Azure. Se non si specifica un server DNS, per impostazione predefinita verrà utilizzato il servizio DNS interno di Windows Azure.

LocalNetworkSites

Facoltativo. Specifica una raccolta di parametri utilizzati per configurare i siti di rete locale nelle configurazioni di rete di più sedi locali. Per impostazione predefinita, è possibile specificare un totale di cinque siti di rete locale. È possibile modificare il limite di siti di rete locale impostando un valore diverso da cinque contattando il supporto tecnico di Windows Azure. Queste impostazioni sono obbligatorie solo se si predispone una configurazione di rete tra più sedi.

VirtualNetworkSites

Facoltativo. Parametri della raccolta che descrivono le reti virtuali. Ogni rete virtuale viene definita site. Per impostazione predefinita, è possibile definire fino a cinque siti di rete virtuale per ogni sottoscrizione. È possibile modificare il limite di siti di rete virtuale impostando un valore diverso da cinque per una sottoscrizione specifica contattando il supporto tecnico di Windows Azure. Per specificare i siti di rete virtuale, è necessario disporre di un gruppo di affinità da associare ai siti di rete virtuale. Il gruppo di affinità deve essere creato prima di caricare il file di configurazione. Per ulteriori informazioni sulla creazione di gruppi di affinità, vedere Crea gruppo di affinità.

 

Nome elemento Descrizione

DnsServers

Facoltativo. Contiene la raccolta di server DNS.

Per impostazione predefinita, è possibile specificare fino a nove server DNS in questa sezione. È possibile modificare il limite di server DNS impostando un valore diverso da nove contattando il supporto tecnico di Windows Azure. Il server DNS specificato in questa sezione deve far parte di un sito esterno e non di una rete virtuale di Windows Azure. I nomi dei server DNS devono essere identificabili in modo univoco nella sottoscrizione.

 

Nome elemento Descrizione

DnsServer

Facoltativo. Contiene il nome e l'indirizzo IPv4 del server DNS.

 

Nome attributo Descrizione

name

Obbligatorio. Specifica il nome del server DNS. I nomi dei server DNS devono essere identificabili in modo univoco nella sottoscrizione.

address

Obbligatorio. Specifica l'indirizzo IPv4 del server DNS.

Può trattarsi dell'indirizzo IP di un server DNS proprio o di un server DNS pubblico.

 

Nome elemento Descrizione

LocalNetworkSite

Facoltativo. Specifica i parametri utilizzati per configurare un sito di rete locale.

 

Nome attributo Descrizione

name

Obbligatorio. Specifica l'identificatore della rete locale. A ogni sito di rete locale viene fatto riferimento tramite un nome.

Il nome deve essere identificabile in modo univoco nella sottoscrizione. Il nome non deve contenere spazi e non può iniziare con un numero.

 

Nome elemento Descrizione

AddressSpace

Obbligatorio. Contiene una raccolta di identificatori CIDR (Classless Inter-Domain Routing) che specificano lo spazio di indirizzi da utilizzare per il sito di rete locale. È consigliabile specificare un solo spazio di indirizzi IPv4 pubblico per sito di rete locale.

Gli identificatori degli spazi di indirizzi devono essere conformi ai parametri seguenti:

  • Si tratta dello spazio degli indirizzi della rete locale.

  • Gli intervalli di indirizzi IP specificati non devono sovrapporsi a quelli di altri siti di rete locale o siti di rete virtuale.

Gli indirizzi possono essere pubblici o privati.

VPNGatewayAddress

Obbligatorio. Specifica l'indirizzo IPv4 del gateway VPN. È possibile specificare un solo indirizzo IP per ogni sito di rete locale. Per stabilire il tunnel VPN, è necessario configurare nelle sedi locali uno strumento gateway VPN (software o hardware) che supporti il protocollo IKE v1 e che sia raggiungibile tramite un indirizzo IP pubblico. È possibile specificare un solo indirizzo IPv4 pubblico per ogni sito di rete locale.

 

Nome elemento Descrizione

AddressPrefix

Obbligatorio. Specifica un identificatore CIDR che identifica lo spazio di indirizzi. Questa impostazione richiede un dispositivo gateway VPN che supporti il protocollo IKE v1 e che sia raggiungibile da un indirizzo IP pubblico. Sono consentiti solo gli indirizzi IPv4. Gli intervalli di indirizzi IP non devono sovrapporsi a quelli di altri siti di rete locale o siti di rete virtuale. La più piccola subnet supportata è /29.

Esempio:

198.51.100.0/22

 

Nome elemento Descrizione

VirtualNetworkSite

Obbligatorio. Contiene i parametri che descrivono un sito di rete virtuale. Ogni sito di rete virtuale deve avere un nome univoco e deve essere associato a un gruppo di affinità creato in precedenza.

 

Nome attributo Descrizione

name

Obbligatorio. Specifica il nome della rete virtuale. Il nome deve essere univoco nella sottoscrizione.

AffinityGroup

Obbligatorio. Nome del gruppo di affinità a cui si desidera associare il sito di rete virtuale. Il gruppo di affinità deve essere già esistente per potervi fare riferimento in questa sezione.

 

Nome elemento Descrizione

Etichetta

Obbligatorio. Specifica l'identificatore descrittivo della rete virtuale. Non è garantita l'univocità. Le etichette possono avere una lunghezza massima di 100 caratteri e possono contenere caratteri speciali.

AddressSpace

Obbligatorio. Specifica lo spazio di indirizzi per la rete virtuale. Si tratta di uno spazio di indirizzi IP privato conforme a RFC 1918. Gli indirizzi specificati non devono sovrapporsi a quelli specificati per altri siti di rete virtuale o siti di rete locale.

Subnet

Facoltativo. Contiene la specifica delle subnet che si desidera creare nello spazio di indirizzi dei siti di rete virtuale.

DnsServersRef

Facoltativo. Contiene la specifica dei server DNS utilizzati per la risoluzione dei nomi in questa rete virtuale. È necessario fare riferimento ai server DNS già dichiarati nell'elemento Dns.

Gateway

Obbligatorio solo per le connessioni tra sedi. Contiene i riferimenti del gateway ai siti di rete locale a cui può connettersi la rete virtuale. Se non è necessaria connettività tra sedi, questa sezione è facoltativa.

 

Nome elemento Descrizione

Subnet

Obbligatorio. Contiene i parametri per una subnet specifica. È possibile specificare più subnet per la rete virtuale. Gli indirizzi IP delle subnet specificate devono essere completamente contenuti nell'intervallo di indirizzi IP per la rete virtuale in cui risiede. Per configurare una subnet per la connettività di più sedi locali, specificare una subnet con il nome GatewaySubnet.

 

Nome attributo Descrizione

name

Facoltativo. Specifica il nome della subnet. I nomi di subnet devono essere univoci nella rete virtuale.

noteNota
Il nome GatewaySubnet è riservato per l'utilizzo nella connettività di più sedi locali.

 

Nome elemento Descrizione

AddressSpace

Obbligatorio. Specifica lo spazio di indirizzi della subnet.

 

Nome elemento Descrizione

DnsServerRef

Obbligatorio. Specifica un server DNS da utilizzare per la risoluzione dei nomi. Se non si imposta alcun riferimento al server DNS, il servizio DNS di Windows Azure viene impostato come predefinito per la rete virtuale. Se non si specifica alcun server DNS, la risoluzione dei nomi non funzionerà in un collegamento VPN. È possibile specificare fino a nove server DNS.

 

Nome attributo Descrizione

name

Obbligatorio. Nome del server DNS da utilizzare per la risoluzione dei nomi nella rete virtuale.

 

Nome attributo Descrizione

profile

Obbligatorio. Specifica le dimensioni di connessione del gateway. L'unico valore supportato è Small.

Elenco di reti locali a cui può connettersi la rete virtuale.

 

Nome elemento Descrizione

VPNClientAddressPool

VPNClientAddressPool riserva un pool di indirizzi IP per i client VPN. Questo oggetto è utilizzato per la connettività da punto a sito.

ConnectionsToLocalNetwork

Obbligatorio solo per le connessioni tra sedi. Contiene l'elenco di reti locali a cui può connettersi la rete virtuale. Attualmente è possibile specificare un solo sito. Tutti i siti a cui si fa riferimento in questa sezione devono essere definiti nella configurazione di rete e devono essere contenuti nello spazio di indirizzi totale.

 

Nome elemento Descrizione

AddressPrefix

Identificatore CIDR di un indirizzo nel pool.

 

Nome elemento Descrizione

LocalNetworkSiteRef

Obbligatorio. Specifica il nome della rete locale. Tutti i siti a cui si fa riferimento devono essere definiti nell'elemento LocalNetworkSite della richiesta.

 

Nome attributo Descrizione

name

Obbligatorio. Specifica il nome della rete locale.

 

Nome elemento Descrizione

Connessione

Specifica il tipo di connessione del sito di rete locale. Il valore di questo elemento può essere IPsec o Dedicated. Il valore predefinito è IPsec.

Nella risposta sono inclusi un codice di stato HTTP, un set di intestazioni per la risposta e il corpo di una risposta.

Un'operazione completata correttamente restituisce il codice di stato 200 (OK). Per informazioni sui codici di stato, vedere Codici di stato e di errore relativi alla gestione dei servizi.

Nella risposta per questa operazione sono incluse le intestazioni riportate di seguito; inoltre, possono essere incluse intestazioni HTTP standard aggiuntive. Tutte le intestazioni standard sono conformi alla specifica del protocollo HTTP/1.1.

 

Intestazione della risposta Descrizione

x-ms-request-id

Valore che identifica in modo univoco una richiesta effettuata nel servizio di gestione. Per un'operazione asincrona, è possibile chiamare lo stato di operazione get con il valore dell'intestazione per determinare se l'operazione è completata, non riuscita o in corso. Per ulteriori informazioni, vedere Rilevamento delle richieste asincrone di gestione del servizio.

Solo il proprietario dell'account può chiamare questa operazione.

Mostra:
© 2014 Microsoft