Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Note sulla versione di Windows Azure AD Graph

[Questo argomento è una versione provvisoria della documentazione e potrà essere modificato in futuro. Sono presenti anche argomenti vuoti, utilizzati come segnaposto].

Note sulla versione del luglio 2012

Segue un elenco delle limitazioni note nella versione corrente.

Non supportato:

  • $count

  • $expand

  • $inlinecount

  • $orderby

  • $skip non è supportato (ma $skipToken è supportato)

  • $select non è supportato, la parte successiva del messaggio di errore restituito deve essere ignorata "…….. Per abilitare questa funzionalità, impostare la proprietà DataServiceConfiguration. AcceptProjectionRequests su true".

  • Le query per gli oggetti di ruolo non supportano $filter o $top

  • Le query per gli oggetti SubscribedSku non supportano $filter o $top

  • Il paging per le ricerche dei collegamenti, es. appartenenza a un gruppo, non è supportato. Pertanto, gli skiptoken restituiti dalla query di appartenenza al gruppo non avrà esito positivo.

limitazioni dell'utilizzo di $filter:

  • Paging: verranno restituiti solo i primi N risultati, in cui N è pari alle dimensioni della pagina predefinita (100) o di una dimensione specificata dal client (compresa fra 1 e 999). Non è possibile ottenere le pagine successive per le ricerche filtrate, ad esempio verrà restituita soltanto la prima pagina.

  • Operatore logico: "and" è supportato per la combinazione di due operandi $filter, ma "or" non è al momento supportato.

  • Sono supportati solo i seguenti operatori di confronto:

    • Eq - Uguale a

    • Ie - Minore o uguale a

    • ge – Maggiore o uguale a

Le seguenti proprietà dell'oggetto Directory sono accettabili per le query di $filter:

  • Contatto

    • City

    • Countr

    • Department

    • DirSyncEnabled

    • DisplayName

    • GivenName

    • JobTitle

    • LastDirSyncTime

    • Mail

    • State

    • Surname

  • Group

    • DirSyncEnabled

    • DisplayName

    • LastDirSyncTime

    • Mail

    • SecurityEnabled

  • User

    • AccountEnabled

    • City

    • Country

    • Department

    • DisplayName

    • GivenName

    • JobTitle

    • LastDirSyncTime

    • Mail

    • State

    • Surname

    • UsageLocation

    • UserPrincipalName

Valori: i valori Null non sono accettabili come valore di $filter. In alternativa, verranno accettati i valori standard di OData. Non supportato: operatori aritmetici, funzioni di qualsiasi tipo ecc.

Altre informazioni:

  • Per consultare risorse specifiche, ad esempio Groups('GROUP_ID'), può essere utile quanto segue:

    • Tutte le risorse utilizzano la proprietà con valori di stringa "ObjectReference" per il supporto delle ricerche, ad esempio "User_guid" o "Group_guid"

    • Tutte le risorse accettano un valore di identificatore basato su ObjectId come ObjectReference, con l'eccezione delle risorse di SubscribedSku che hanno un valore di ObjectReference che utilizza il formato "AccountId_SkuId"

    • Inoltre, gli utenti supportano anche UserPrincipalName come valore di ricerca di ObjectReference.

  • Le query per tutti gli utenti (es. "elenco") vengono ordinate in base a UserPrincipalName. Le altre query degli elenchi non sono ordinate.

  • È possibile eseguire letture di oggetti specifici da DirectoryObjects e ReferencedObjects, ma non ricerche di nessun tipo.

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft