Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Esercitazione: Utilizzo dei servizi BizTalk di Windows Azure da integrare con un server SAP locale

Aggiornamento: agosto 2013

Servizi BizTalk di Windows Azure include un set completo di funzionalità di integrazione che consente alle organizzazioni di creare soluzioni ibride, in modo tale che le applicazioni per i clienti o i partner siano ospitate in Azure e i dati relativi ai clienti o ai partner siano archiviati in locale mediante applicazioni LOB. In questo articolo verrà illustrato come configurare uno scenario ibrido di questo tipo mediante Servizi BizTalk. Per spiegare come integrare applicazioni Windows Azure con un'applicazione LOB locale mediante Servizi BizTalk, consideriamo uno scenario che include due partner commerciali, Fabrikam e Contoso.

Scenario aziendale

Contoso invia un messaggio di ordine di acquisto a Fabrikam in formato X12 EDI (Electronic Data Interchange) utilizzando l'apposito schema (X12 850). Fabrikam (che utilizza un server SAP per gestire i dati partner) accetta l'ordine di acquisto dai partner utilizzando gli IDOC ORDERS05. Per consentire a Contoso di inviare un ordine di acquisto direttamente al server SAP locale di Fabrikam, Fabrikam decide di utilizzare l'offerta di integrazione di Windows Azure, Servizi BizTalk, per configurare uno scenario di integrazione ibrido in cui il livello di integrazione è ospitato in Azure e il server SAP si trova all'interno del firewall aziendale. Fabrikam utilizza Servizi BizTalk nei modi indicati di seguito per consentire questo scenario di integrazione ibrido:

  1. Fabrikam utilizza Servizi BizTalk di Windows Azure SDK per creare un Progetto del servizio BizTalk. Il progetto include un Bridge XML unidirezionale per l'invio di messaggi a un endpoint di inoltro, che a sua volta invia il messaggio al sistema SAP locale.

  2. Fabrikam utilizza il componente Servizio Adapter BizTalk disponibile in Servizi BizTalk per esporre l'operazione Send nell'IDOC ORDERS05 come operazione che utilizza l'endpoint di inoltro Service Bus. Il Bridge XML unidirezionale invia i messaggi a questo endpoint di inoltro. Fabrikam crea inoltre lo schema per l'operazione Send utilizzando Servizio Adapter BizTalk e include lo schema nell'ambito del Progetto del servizio BizTalk.

    noteNota
    Un'operazione Send in un IDOC è un'operazione esposta da BizTalk Adapter Pack in qualsiasi IDOC per inviare l'IDOC al server SAP. In Servizio Adapter BizTalk, BizTalk Adapter Pack viene utilizzato per la connessione a un server SAP.

  3. Fabrikam utilizza il componente Trasformazione disponibile in Servizi BizTalk per creare una mappa per trasformare il messaggio di ordine di acquisto in formato X12 nello schema richiesto dal server SAP per richiamare l'operazione Send nell'IDOC ORDERS05.

  4. Fabrikam utilizza il Portale dei servizi BizTalk di Windows Azure disponibile in Servizi BizTalk per creare e distribuire un accordo EDI nella sottoscrizione a Servizi BizTalk che elabora il messaggio di ordine di acquisto X12 850. Nell'ambito dell'elaborazione del messaggio, l'accordo effettua inoltre le operazioni indicate di seguito.

    1. Riceve un messaggio di ordine di acquisto X12 850 tramite FTP.

    2. Trasforma il messaggio di ordine di acquisto X12 nello schema richiesto dal server SAP mediante la trasformazione creata in precedenza.

    3. Indirizza il messaggio trasformato al Bridge XML unidirezionale, che a sua volta lo indirizza a un endpoint di inoltro creato per l'invio di un messaggio di ordine di acquisto a un server SAP. Fabrikam ha precedentemente esposto (come descritto nel punto elenco 1) l'operazione Send nell'IDOC ORDERS05 come endpoint di inoltro, per consentire ai partner di inviare messaggi di ordini di acquisto mediante Servizio Adapter BizTalk.

Una volta eseguita la configurazione, Contoso rilascia un messaggio di ordine di acquisto X12 850 nel percorso FTP. Questo messaggio viene utilizzato dalla pipeline di ricezione EDI, che elabora il messaggio, lo trasforma in un IDOC ORDERS05 e lo indirizza al Bridge XML intermedio. Il bridge indirizza quindi il messaggio all'endpoint di inoltro in Service Bus, per poi essere inviato al server SAP locale. Nell'illustrazione seguente viene rappresentato lo stesso scenario.

Scenario di integrazione SAP

Come utilizzare questo articolo

Questa esercitazione è stata scritta in base a un file di esempio, SAPIntegration, disponibile all'interno del download (SAPIntegration.zip) effettuato da MSDN Code Gallery. È possibile utilizzare l'esempio SAPIntegration e scorrere questa esercitazione per comprendere in che modo è stato creato oppure semplicemente utilizzare l'esercitazione per creare un'applicazione personalizzata. Questa esercitazione è mirata al secondo approccio, in modo che gli utenti siano in grado di comprendere in che modo è stata creata questa applicazione. Inoltre, per coerenza con l'esempio, i nomi degli elementi (ad esempio schemi, trasformazioni e così via) utilizzati in questa esercitazione sono gli stessi impiegati nell'esempio.

L'esempio disponibile in MSDN Code Gallery include solo metà della soluzione, che può essere sviluppata in fase di progettazione nel computer. L'esempio non può includere la configurazione da eseguire nel Portale dei servizi BizTalk in Azure. A tale scopo, è necessario eseguire la procedura descritta in questa esercitazione per configurare il bridge EDI. Sebbene sia consigliabile seguire l'esercitazione per comprendere meglio i concetti e le procedure, se si desidera utilizzare l'esempio, effettuare le operazioni indicate di seguito.

  • Scaricare il pacchetto SAPIntegration.zip, estrarre l'esempio SAPIntegration e apportare le modifiche pertinenti, fornendo lo spazio dei nomi del servizio, il nome e la chiave dell'autorità emittente, i dettagli del server SAP e così via. Dopo aver modificato l'esempio, distribuire l'applicazione per ottenere l'URL dell'endpoint in cui viene distribuito il Bridge XML unidirezionale.

  • Utilizzare il Portale dei servizi BizTalk per configurare le impostazioni di ricezione, come descritto in Passaggio 5: creare e distribuire la pipeline di ricezione EDI, e seguire le procedure per indirizzare i messaggi dal bridge di ricezione EDI al Bridge XML unidirezionale già distribuito.

  • Rilasciare un messaggio di test nel percorso FTP configurato come parte dell'accordo e verificare che l'applicazione funzioni nel modo previsto.

    • Se l'elaborazione ha esito positivo, il messaggio verrà indirizzato al server SAP e sarà possibile l'IDOC ORDERS mediante l'interfaccia utente grafica di SAP.

    • Se tramite l'accordo EDI non è possibile elaborare il messaggio, i messaggi di errore vengono indirizzati a un endpoint di inoltro in Service Bus. Per ricevere tali messaggi, è necessario configurare un servizio di ricezione di inoltro che riceve qualsiasi messaggio destinato allo specifico endpoint di inoltro. Ulteriori dettagli sui motivi per cui è necessario questo servizio e su come utilizzarlo sono disponibili in Passaggio 6: Test della soluzione.

Contenuto della sezione

Vedere anche


Data di compilazione:

2013-11-22

Aggiunte alla community

Mostra:
© 2014 Microsoft