Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Archiviare e visualizzare i dati di diagnostica nell'account di archiviazione Azure

Aggiornamento: agosto 2014

I dati di diagnostica vengono archiviati in modo permanente solo se vengono trasferiti all'Emulatore di archiviazione di Microsoft Azure o all'account di archiviazione Azure. Dopo essere stati trasferiti all'account di archiviazione, i dati possono essere visualizzati con uno degli molti strumenti disponibili.

Specificare l'account di archiviazione che si desidera utilizzare nel file ServiceConfiguration.cscfg. Le informazioni sull'account vengono definite come stringa di connessione in un'impostazione di configurazione. Nell'esempio seguente viene illustrata la stringa di connessione predefinita creata all'importazione del modulo Diagnostica Azure:


<ConfigurationSettings>
   <Setting name="Microsoft.WindowsAzure.Plugins.Diagnostics.ConnectionString" value="UseDevelopmentStorage=true" />
</ConfigurationSettings>

È possibile modificare la stringa di connessione per specificare le informazioni su un account di archiviazione di Azure.

A seconda del tipo di dati di diagnostica che si desidera raccogliere, verrà utilizzato il servizio Blob o tabelle. Nella tabella seguente vengono illustrate le origini dati rese persistenti e il relativo formato.

 

Origine dati Formato di archiviazione

Log di Azure

Tabella

Log di IIS 7.0

BLOB

Log dell'infrastruttura di Diagnostica Azure

Tabella

Log di traccia delle richieste non riuscite

BLOB

Registri eventi di Windows

Tabella

Contatori delle prestazioni

Tabella

Dump di arresto anomalo

BLOB

Log degli errori personalizzati

BLOB

La richiesta di trasferimento dei dati di diagnostica può avvenire direttamente nel ruolo, a livello di codice o attraverso il file di configurazione, oppure tramite configurazione remota. È possibile trasferire i dati di diagnostica a intervalli pianificati oppure trasferirli su richiesta.

ImportantImportante
Quando si trasferiscono dati di diagnostica a un account di archiviazione di Azure, si devono sostenere i costi associati alle risorse di archiviazione utilizzate dai dati.

I dati dei log vengono trasferiti nell'archiviazione Blob o Tabella con i nomi seguenti:

Tabelle

  • WadLogsTable: contiene i log scritti nel codice utilizzando il listener di traccia.

  • WADDiagnosticInfrastructureLogsTable: contiene informazioni sul monitoraggio Diagnostica e sulle modifiche di configurazione.

  • WADDirectoriesTable: contiene informazioni sulle directory monitorate da Diagnostica. Sono inclusi i log di IIS, i log delle richieste non riuscite di IIS e le directory personalizzate. Il percorso del file di log Blob è specificato nel campo Container e il nome dell'oggetto Blob nel campo RelativePath. Il campo AbsolutePath indica il percorso e il nome del file esistente nella macchina virtuale Azure.

  • WADPerformanceCountersTable: contiene le informazioni dei contatori di prestazioni.

  • WADWindowsEventLogsTable: contiene le informazioni dei registri eventi di Windows.

Blob

  • wad-control-container: contiene i file di configurazione XML che controllano Diagnostica Azure.

  • wad-iis-failedreqlogfiles: contiene le informazioni dei log delle richieste non riuscite di IIS.

  • wad-iis-logfiles: contiene le informazioni sui log di IIS.

  • <custom>: contenitore personalizzato basato sulle directory di configurazione monitorate da monitoraggio Diagnostica. Il nome di questo contenitore Blob verrà specificato in WADDirectoriesTable.

Sono disponibili numerosi strumenti per visualizzare i dati dopo che sono stati trasferiti nell'account di archiviazione. Esempio:

  • Esplora server in Visual Studio: se sono stati installati gli strumenti di Azure per Microsoft Visual Studio, è possibile utilizzare il nodo Archiviazione di Azure in Esplora server per visualizzare i dati Blob e Tabella di sola lettura dagli account di archiviazione di Azure. È possibile visualizzare i dati dall'account dell'emulatore di archiviazione locale e dagli account di archiviazione creati per Azure. Per ulteriori informazioni, vedere Esplorazione delle risorse di archiviazione con Esplora server.

  • Azure Storage Explorer di Neudesic: Azure Storage Explorer è uno strumento basato su interfaccia utente grafica che consente di analizzare e modificare i dati nei progetti di archiviazione di Azure inclusi i log delle applicazioni Azure. Per scaricare lo strumento, vedere la pagina relativa a Esplora archivi di Azure.

  • Azure Diagnostics Manager di Cerebrata: Azure Diagnostics Manager è un client basato su Windows (WPF) per la gestione di Diagnostica Azure. Consente di visualizzare, scaricare e gestire i dati di diagnostica raccolti dalle applicazioni in esecuzione in Azure. Per scaricare lo strumento, vedere Azure Diagnostics Manager.

Vedere anche

Mostra:
© 2014 Microsoft