Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Gestire utenti (report SQL di Azure)

Aggiornamento: maggio 2014

ImportantImportante

Quando si crea il server , è necessario specificare un amministratore del server. Questo utente può creare altri utenti con livelli di autorizzazione diversi.

Per consentire ad altri di accedere al servizio, è innanzitutto necessario creare nuovi utenti e quindi assegnare loro dei ruoli. Un utente di report deve essere univoco nel servizio. Non è possibile importare le informazioni sull'utente del report da altri servizi attraverso il portale. Ogni utente di report deve essere creato manualmente nel sistema.

Inizialmente a tutti gli utenti viene assegnato un singolo ruolo che determina il livello di autorizzazione sul nodo radice. Qualsiasi ruolo assegnato a un utente di report nel nodo radice viene ereditato automaticamente dagli altri elementi nella gerarchia delle cartelle. È possibile assegnare ulteriori ruoli sui singoli elementi al di sotto del nodo radice in modo da ottenere autorizzazioni aggiuntive.

Tenere presente che le assegnazioni dei ruoli sono cumulative. Se si crea un utente di report con ruolo Gestione contenuto sul nodo radice, sarà necessario interrompere l'ereditarietà delle autorizzazioni se si desidera privare l'utente in questione di alcune di esse per specifici elementi al di sotto del nodo radice.

  1. Aprire un Web browser e avviare il portale di gestione della piattaforma Azure specificando le credenziali di appropriate. Aprire il server di .

    noteNota
    Per creare utenti di report è attualmente necessario utilizzare il portale di gestione. Dopo aver creato gli utenti di report, è possibile assegnare i ruoli a livello di codice.

  2. Nella parte superiore della pagina fare clic su Utenti.

  3. Nella parte inferiore della pagina fare clic su Crea.

  4. Immettere nome utente e password e selezionare uno o più ruoli a livello di elemento che includono il tipo di attività di cui è consentita l'esecuzione da parte dell'utente.

    Creare account utente per singoli utenti o gruppi di utenti che necessitano di accesso al servizio. Non è possibile creare gruppi in modo esplicito, ma è possibile creare un account utente generico, ad esempio ReportReader e distribuire nome utente e password a chiunque abbia l'esigenza di visualizzare un report.

    noteNota
    I nomi utente devono essere univoci. Il nome utente deve contenere almeno 3 caratteri, uno dei quali deve essere una lettera. Se si specifica un nome duplicato, viene visualizzato un messaggio di errore e non è possibile continuare fino a quando non si modifica il nome utente in uno univoco.

  5. Scegliere un ruolo per l'utente. Questo ruolo imposta le autorizzazioni sul nodo radice.

    noteNota
    Dopo aver creato un account utente, non è possibile aggiornare l'assegnazione di ruolo dell'utente dal portale. Se si commette un errore, sarà necessario ricreare l'utente e scegliere un'altra assegnazione di ruolo. In alternativa, è possibile aggiornare le assegnazioni dei ruoli degli utenti a livello di codice mediante l'API SOAP di Reporting Services. Per ulteriori informazioni, vedere Metodo ReportingService2010.SetSystemPolicies (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=248988) nell'API .

     

    Browser

    Offre accesso in lettura ai report e alle origini dati condivise.

    Publisher

    Concede autorizzazione per il caricamento di contenuti, ad esempio file con estensione rdl o rds, senza tuttavia l'autorizzazione per eliminarli.

    Gestione contenuto

    Offre il livello massimo di autorizzazioni per il servizio, tra cui la possibilità di eliminare contenuti e aggiungere o modificare autorizzazioni e account utente.

    I ruoli sono simili a quelli disponibili in un server di report in modalità nativa, anche se i ruoli di sistema e i ruoli a livello di elemento di Report personali e Generatore report non sono applicabili in . Inoltre, nell'ambito di un ruolo, le attività per la creazione e la gestione di modelli, pianificazioni, cronologia dei report e sottoscrizioni non si applicano al servizio di report SQL. Per ulteriori informazioni, vedere Utilizzo dei ruoli predefiniti, Assegnazioni di ruolo e Attività e autorizzazioni.

  6. Fare clic sul segno di spunta per salvare l'account utente.

Vedere anche

Mostra:
© 2014 Microsoft