Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Creazione delle cache (Azure Shared Caching)

Aggiornamento: settembre 2014

ImportantImportante
Tenere presente che il servizio Shared Caching di Azure e il portale di Azure basato su Silverlight verranno ritirati il 1° settembre 2014. Dopo il ritiro di Shared Caching, tutte le altre distribuzioni correlate al servizio verranno eliminate. Microsoft consiglia di eseguire il prima possibile la migrazione di tutte le cache condivise a Servizio cache gestito (attualmente in disponibilità generale) o al nuovo servizio Cache Redis di Azure (attualmente in anteprima). Per istruzioni sulla migrazione, incluse indicazioni per eseguire la migrazione senza apportare modifiche al codice, vedere Migrazione da Shared Caching. Per altre informazioni sulle attuali offerte del servizio Cache di Azure, vedere Cache.

Il primo passaggio da seguire per usare Shared Caching consiste nel creare una cache. A tale scopo, accedere al portale di gestione Azure. Dopo avere creato una cache, è possibile gestirla tramite il e sviluppare applicazioni per usarla.

Vedere anche

Mostra:
© 2014 Microsoft