Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Domande frequenti

Aggiornamento: febbraio 2014

 

 

Windows Azure Marketplace (WAM) è un servizio di informazioni di Azure che offre a sviluppatori e Information Worker accesso a servizi Web e set di dati di livello premium di terze parti. Marketplace fornisce inoltre le funzionalità di analisi e di Business Intelligence in modalità self-service su set di dati archiviati mediante tecnologie Microsoft esistenti. Grazie alla potenza e alla scalabilità di Azure (Azure, database SQL di Microsoft Azure), Marketplace consente agli sviluppatori di compilare e gestire applicazioni innovative per dispositivi desktop e mobili riunendo set diversi di dati pubblici e privati, sia a livello locale che nel cloud, attraverso un unico marketplace. Marketplace consente agli sviluppatori di accedere a set di dati complessi per compilare scenari di analisi e creazione report completamente nuovi. Inoltre, i provider di contenuti sono in grado di esporre i propri dati a milioni di sviluppatori a livello globale, aprendo la strada a nuove opportunità di crescita e ricavi. Grazie al supporto per OData, Marketplace facilita il supporto di funzionalità di query avanzate per potenziare mashup e associazioni.

Marketplace riunisce dati e immagini dei principali provider di dati a pagamento e origini dati pubbliche autorevoli in un'unica posizione, all'interno di un framework di provisioning e fatturazione unificato. Inoltre, le API di Marketplace consentono a sviluppatori e Information Worker di utilizzare questo contenuto di livello avanzato con qualsiasi piattaforma, applicazione o flusso di lavoro aziendale. Marketplace consente agli utenti di Office, Excel e SQL Server di eseguire immediatamente il mashup di dati privati con contenuto di Marketplace consentendo nuovi scenari di analisi e creazione report. Marketplace utilizza API sicure basate su REST per fornire informazioni a qualsiasi client. Utilizza le funzionalità di Azure quali calcolo, archiviazione, tabelle, database SQL di Azure e AppFabric per gestire tutti gli aspetti di un marketplace di informazioni.

Marketplace è un servizio di informazioni e intermediazione che utilizza i servizi della piattaforma Azure e database SQL di Azure. L'intero servizio e l'esperienza utente sfruttano le funzionalità di calcolo di Azure per la massima scalabilità. I dati BLOB quali immagini e video vengono inseriti nel sistema di archiviazione BLOB di Azure. Tutto il contenuto relazionale viene archiviato in database SQL di Azure. Il servizio ACS di Azure consente scenari con identità federative per Marketplace.

I provider di contenuti possono conquistare nuovi mercati con i propri dati in Marketplace. Oltre a ottenere una maggiore produttività degli sviluppatori grazie alle API generate automaticamente e alle librerie sul lato client, i partner hanno la possibilità di esporre facilmente questo contenuto all'interno delle risorse di Microsoft Office e SQL Server. Ancora più importante, i provider di contenuti ottengono report sull'utilizzo dei dati e sulle vendite nonché la possibilità di definire prezzi, condizioni e vincoli per offerte di sottoscrizione e per singola transazione.

Marketplace offre a sviluppatori e Information Worker l'accesso a servizi Web e dati di terze parti nonché a funzionalità di analisi e Business Intelligence in modalità self-service su dispositivi mobili o desktop. Marketplace consente API semplici e coerenti per tutti i set di dati nonché payload semplici e di facile comprensione nei formati ATOM e RAW con il supporto per OData. Inoltre, gli sviluppatori hanno a disposizione classi proxy per l'utilizzo di questi servizi, senza doversi occupare del codice XML.

Marketplace consente ai provider di contenuti di offrire prodotti attraverso il marketplace Microsoft, mettendo a disposizione un canale di distribuzione senza problemi su scala globale. Inoltre, Marketplace consente ai provider di contenuti di valutare nuove opportunità di crescita offrendo i propri set di dati di valore elevato ai clienti e agli sviluppatori di destinazione.

Marketplace offre agli sviluppatori la possibilità di creare scenari completamente nuovi compilando applicazioni con set di dati pubblici e privati da qualsiasi piattaforma (Microsoft o di terze parti, come iPhone o Google App Engine) che possono essere utilizzati sul Web, su dispositivi mobili e desktop. Marketplace offre agli sviluppatori:

  • API basate su REST coerenti per tutti i set di dati che semplificano lo sviluppo su qualsiasi piattaforma.

  • Classi proxy C# automatiche che forniscono modelli a oggetti istantanei ed eliminano l'esigenza di scrivere codice del servizio Web e XML.

  • La possibilità di compilare nuovi strumenti di Business Intelligence e di creazione report che consentono di eseguire il mashup con prodotti di Microsoft Office e SQL Server.

  • L'integrazione con Microsoft PowerPivot, tramite un plug-in, per utilizzare facilmente i dati di Microsoft Excel.

Grazie ai nuovi strumenti di Business Intelligence e di creazione report, gli Information Worker potranno individuare e utilizzare dati di riferimento in modi completamente nuovi all'interno di Excel e SQL Server. Marketplace offre agli Information Worker un modello aziendale semplice e prevedibile per l'acquisizione di contenuto di Business Intelligence e la creazione report, nonché la possibilità di utilizzare dati di SQL Server, database SQL di Azure e altre risorse di Microsoft Office.

Marketplace sfrutta i dati dei provider di contenuti in modo innovativo, creando nuove opportunità di ricavi attraverso un nuovo canale che consente di raggiungere la community globale di sviluppatori Microsoft per la compilazione di nuove applicazioni con set di dati diversi. Marketplace offre ai provider di contenuti:

  • Pubblicazione e processo di onboarding semplificati, indipendentemente dalla presenza di dati BLOB, dati strutturati o servizi Web dinamici. Strumenti per sviluppatori nella piattaforma Microsoft in grado di semplificare lo sviluppo in Visual Studio e .NET. Inoltre, la community e gli ISV possono compilare strumenti per Marketplace utilizzabili su qualsiasi piattaforma non Microsoft.

  • Individuazione del contenuto e integrazione all'interno di Microsoft Office e SQL Server.

  • Piattaforma di cloud computing Microsoft scalabile per la gestione di attività di archiviazione, distribuzione, fatturazione e creazione report.

  • Ambiente sicuro che consente ai provider di contenuti di concedere agli utenti finali diritti di utilizzo per l'accesso ai propri dati, affinché possano mantenere il controllo sull'utilizzo dei dati.

Man mano che i provider di contenuti operanti nei settori verticali/di specializzazione informativo, turistico, finanziario, immobiliare e demografico continueranno a rendere disponibili i propri dati nel servizio Marketplace, gli sviluppatori avranno l'opportunità di accedere a, condividerle e compilare interessanti applicazioni che utilizzano dati di terze parti. Gli sviluppatori avranno anche modo di estrarre dati di terze parti in Marketplace tramite il protocollo Web OData per eseguire applicazioni su più piattaforme con conseguenti nuove opportunità di crescita e ricavi.

I provider di contenuti hanno la possibilità di controllare i diritti sull'utilizzo. I dati sono protetti da Microsoft tramite Azure e l'accesso è protetto con SSL.

Marketplace consente di utilizzare dati attraverso una stretta integrazione nel software per Information Worker di Microsoft. Attualmente, tramite l'utilizzo di plug-in gli sviluppatori possono trasferire i propri dati in PowerPivot per Excel e Microsoft Excel con un semplice clic. In futuro, verranno supportate funzionalità simili per SQL Server, database SQL di Azure e altri prodotti Microsoft.

Marketplace utilizza il marketplace di Pinpoint per consentire l'individuazione del catalogo del contenuto e disporre di una pagina di destinazione in Pinpoint.

I dati possono essere archiviati sia in Azure che in piattaforme di terze parti e sono accessibili tramite servizi Web sicuri basati su REST. Tramite le API di Marketplace, gli sviluppatori hanno a disposizione la stessa semplice interfaccia indipendentemente dalla posizione in cui sono archiviati i dati, ovvero l'archivio BLOB di Azure, le tabelle di Azure, database SQL di Azure o servizi Web di terze parti. I provider di contenuti hanno pieno controllo sull'utilizzo dei dati che essi forniscono in Marketplace in ambito pubblico o privato. Essi concedono agli utenti finali diritti di utilizzo per i propri dati al fine di controllare in che modo questi ultimi vengono utilizzati.

Si immagini una società che desidera aprire punti vendita in nuovi mercati globali con cui non ha familiarità. Tramite Marketplace può accedere a dati su demografia e criminalità per ottenere informazioni sulle località maggiormente colpite dalla criminalità e individuare la sede più adatta. La società può quindi utilizzare questi dati per identificare le sedi dei nuovi punti vendita e i dati sulla demografia per mettere a punto efficaci campagne di marketing in grado di favorire un aumento delle vendite. Un altro esempio potrebbe essere quello di una società che desidera appurare per quale motivo le vendite di capi di abbigliamento invernali hanno registrato un aumento in una zona o un mercato specifico e in un determinato mese. Tramite i dati meteorologici disponibili in Marketplace la società può stabilire che l'aumento delle vendite è dovuto a un inusuale calo delle temperature nella zona. Questi dati possono servire anche a pianificare i fabbisogni di magazzino in determinate aree.

I dati attualmente disponibili in Marketplace possono essere utilizzati su qualsiasi piattaforma, tra cui Azure, Apple iPhone e Google App Engine. Gli sviluppatori possono ad esempio scrivere un'applicazione per iPhone o Google App Engine che utilizza i dati archiviati in Marketplace e si connette a esso. Attualmente, tuttavia, gli altri provider di piattaforma non possono acquistare Marketplace come servizio per l'esecuzione sulla propria piattaforma.

Vedere anche

Mostra:
© 2014 Microsoft