Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Procedura: importare ed esportare un database (database SQL di Azure)

Aggiornamento: ottobre 2014

Utilizzare le operazioni di importazione ed esportazione del database SQL di Microsoft Azure per copiare database tra server del database SQL di Microsoft Azure o per eseguire la migrazione di database tra istanze locali di SQL Server e il database SQL di Azure. Il servizio di importazione/esportazione del database SQL di Azure crea un file di backup logico (BACPAC) contenente la definizione dello schema e i dati delle tabelle di un database nel database SQL di Microsoft Azure. È possibile creare nuovamente il database in un altro server del database SQL o in un'istanza locale di SQL Server.

  • Importazione: per importare un database di SQL Server locale nel database SQL di Microsoft Azure, esportare innanzitutto il database locale in un file BACPAC utilizzando SQL Server Management Studio (SSMS), quindi caricare questo file nel contenitore dell'archiviazione Blob. È quindi possibile importare il file BACPAC per creare un nuovo database di SQL in Azure.

  • Esportazione: per esportare un database dal database SQL di Microsoft Azure in un'istanza locale di SQL Server, esportare il database da Azure in un file BACPAC, quindi utilizzare SSMS per importare il file BACPAC nell'istanza locale di SQL Server.

Si noti che durante un'operazione di esportazione viene eseguita una singola copia bulk dei dati di ciascuna tabella del database. Non è pertanto garantita la coerenza delle transazioni dei dati. Per eseguire la copia di un database mantenendo la coerenza delle transazioni, utilizzare la funzionalità di copia del database SQL di Azure ed effettuare quindi l'esportazione da tale copia. Per ulteriori informazioni, vedere Copia di database nel database SQL di Azure.

Risorse aggiuntive

Per ulteriori informazioni sull'hosting di un database di SQL Server in una macchina virtuale di Azure, vedere Distribuire un database di SQL Server a una macchina virtuale di Azure.

Per informazioni su altre modalità di migrazione dei database, vedere Scelta degli strumenti per eseguire la migrazione di un database al database SQL di Azure e Migrazione di applicazioni incentrate sui dati a Microsoft Azure.

Per ulteriori informazioni sulla continuità aziendale, vedere Continuità aziendale del database SQL di Azure.

Prima di iniziare a utilizzare il servizio di importazione/esportazione, è necessario completare i seguenti passaggi:

  1. Utilizzando uno degli strumenti elencati nella sezione Prima di iniziare, assicurarsi che l'account di archiviazione Blob disponga di un contenitore e che il file BACPAC da importare si trovi in tale contenitore. Per ulteriori informazioni sull'esportazione di un database di SQL Server in un file BACPAC utilizzando SSMS, vedere Esportazione di un'applicazione livello dati.

  2. Accedere al portale di gestione della piattaforma Azure.

  3. Fare clic su Nuovo > Servizi dati > Database SQL > Importa. Verrà aperta la finestra di dialogo Importa database.

  4. Passare al file .bacpac da importare: Fare clic su Account di archiviazione > Contenitore > BACPAC, quindi fare clic su Apri.

  5. Specificare un nome per il nuovo database SQL. Il nome del database deve essere univoco nel server, motivo per cui non è possibile utilizzare il nome di un database esistente, e deve essere conforme alle regole di SQL Server per gli identificatori. Per ulteriori informazioni, vedere Identificatori.

  6. Specificare i dettagli relativi a Sottoscrizione, Edizione, Dimensioni massime e server host. Per continuare, fare clic sul pulsante con la freccia nella parte inferiore della finestra di dialogo.

  7. Specificare i dettagli di accesso per il server host.

  8. Per avviare l'operazione di importazione, fare clic sul pulsante con il segno di spunta nella parte inferiore della finestra di dialogo. Nel portale, nella barra multifunzione disponibile nella parte inferiore della pagina, verranno visualizzate le informazioni sullo stato.

  9. Per visualizzare il nuovo database, fare clic su Database SQL nel riquadro di spostamento e aggiornare la pagina.

  1. Utilizzando uno degli strumenti elencati nella sezione Prima di iniziare, assicurarsi che l'archiviazione BLOB presenti un contenitore.

  2. Accedere al portale di gestione della piattaforma Azure.

  3. Nel riquadro di spostamento fare clic su Database SQL. Nella visualizzazione elenco dei database SQL selezionare il nome del database da esportare.

  4. Sulla barra multifunzione disponibile nella parte inferiore della pagina fare clic su Esporta per aprire la finestra di dialogo Esporta database.

  5. Verificare che il nome del database, l'account di archiviazione Blob, il contenitore di destinazione e il server host siano corretti per il database SQL che si desidera esportare. Fornire i dettagli di accesso al server. Per continuare, fare clic sul pulsante con il segno di spunta nella parte inferiore della finestra di dialogo. Notare che l'account server deve essere un account di accesso dell'entità di livello server (creato dal processo di provisioning) o un membro del ruolo del database dbmanager.

  6. Verrà visualizzato un messaggio che indica che la richiesta di esportazione del database ha avuto esito positivo. Una volta completata l'operazione di esportazione, è possibile importare il file BACPAC in un server di database SQL, creare un nuovo database utente di SQL Server in SSMS o inizializzare il set di oggetti in una nuova applicazione livello dati utilizzando SQL Server Data Tools. Verificare che il file di esportazione possa essere utilizzato correttamente.

Utilizzare la funzione di esportazione automatica del database SQL di Azure per pianificare operazioni di esportazione per un database SQL, specificare l'account di archiviazione e la frequenza delle operazioni di esportazione e impostare il periodo di memorizzazione per archiviare i file di esportazione.

Per configurare operazioni di esportazione automatica per un database SQL, attenersi alla procedura descritta di seguito.

  1. Accedere al portale di gestione della piattaforma Azure.

  2. Nel riquadro di spostamento fare clic su Tutti gli elementi> Database SQL>. Nella visualizzazione elenco dei database SQL selezionare il nome del database per cui si desidera pianificare l'esportazione automatica.

  3. Fare clic sulla scheda Configura, quindi su Stato esportazione e infine su Automatico.

  4. Nell'area di lavoro Esportazione automatizzata specificare le impostazioni dei parametri seguenti:

    • Account di archiviazione

    • Frequency

      • Specificare l'intervallo di esportazione in giorni.

      • Specificare la data e l'ora di inizio. Il valore relativo all'ora nell'area di lavoro di configurazione è in formato UTC, pertanto si tenga presente la differenza tra l'ora UTC e il fuso orario dell'area in cui il database è installato.

    • Conservazione

    • Credenziali per il server che ospita il database SQL. Notare che l'account deve essere un account di accesso dell'entità di livello server (creato dal processo di provisioning) o un membro del ruolo del database dbmanager.

  5. Dopo aver completato la configurazione delle impostazioni di esportazione, fare clic su Salva.

  6. È possibile visualizzare il timestamp dell'ultima esportazione in Esportazione automatica nella sezione Riepilogo rapido del Dashboard del database SQL.

Per modificare le impostazioni per un'esportazione automatica, selezionare il database SQL, fare clic sulla scheda Configura, apportare le modifiche desiderate e fare clic su Salva.

Utilizzare la funzione di creazione da esportazione del database SQL di Azure per creare un nuovo database SQL da un file di esportazione esistente.

Per creare un nuovo database SQL da un file di esportazione esistente, attenersi alla procedura descritta di seguito.

  1. Accedere al portale di gestione della piattaforma Azure.

  2. Nel riquadro di spostamento fare clic su Tutti gli elementi> Database SQL>. Nella visualizzazione elenco dei database SQL selezionare il nome di un database e fare clic su Configura.

  3. Specificare un account di archiviazione, fare clic su Nuovo database, quindi specificare le impostazioni dei parametri seguenti:

    • Nome file Bacpac: file di origine del nuovo database SQL.

    • Nome del nuovo database SQL.

    • Server: si tratta del server host per il nuovo database SQL.

    • Per avviare l'operazione, fare clic sul pulsante con il segno di spunta nella parte inferiore della pagina.

È inoltre possibile importare ed esportare a livello di codice i database utilizzando un'API Per ulteriori informazioni, vedere l'esempio relativo all'importazione e all'esportazione in CodePlex.

Vedere anche

Mostra:
© 2014 Microsoft