Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Utilizzo del contenitore radice (API REST)

Aggiornamento: novembre 2013

Un contenitore radice funge da contenitore predefinito per l'account di archiviazione. Un account di archiviazione può avere un contenitore radice. Il contenitore radice deve essere creato in modo esplicito e denominato $root.

È possibile indirizzare un Blob archiviato nel contenitore radice senza fare riferimento al nome del contenitore radice, in modo da poter indirizzare un Blob al livello superiore della gerarchia dell'account di archiviazione. Ad esempio, è ora possibile fare riferimento a un Blob che risiede nel contenitore radice nel modo seguente:

shttps://myaccount.blob.core.windows.net/mywebpage.html

Per utilizzare il contenitore radice con l'account di archiviazione, creare un nuovo contenitore denominato $root. Nell'esempio di richiesta seguente viene illustrato come creare il contenitore radice:

Request Syntax:
PUT https://myaccount.blob.core.windows.net/$root?restype=container HTTP/1.1

Request Headers:
x-ms-version: 2011-08-18
x-ms-date: Sun, 25 Sep 2011 22:50:32 GMT
x-ms-meta-Name: StorageSample
x-ms-blob-public-access: container
Authorization: SharedKey myaccount:Z5043vY9MesKNh0PNtksNc9nbXSSqGHueE00JdjidOQ=

È anche possibile eliminare il contenitore radice se non è più necessario.

Analogamente ad altri contenitori, il contenitore radice può essere reso disponibile per l'accesso pubblico anonimo. È possibile rendere pubblico il contenitore impostando l'intestazione x-ms-blob-public-access quando viene creato il contenitore oppure chiamando Set Container ACL (API REST) dopo che il contenitore è già stato creato. Per ulteriori informazioni, vedere Limitare l'accesso a contenitori e Blob.

Se il contenitore radice è presente, viene visualizzato quando si esegue l'operazione List Containers (API REST) nell'account di archiviazione.

Quando si esegue un'operazione List Blobs (API REST) nel contenitore radice, quest'ultimo non compare negli URL della risorsa per i Blob restituiti. Nella sintassi della richiesta seguente viene mostrato come chiamare List Blobs nel contenitore radice:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/$root?restype=container&comp=list HTTP/1.1
ImportantImportante
Un Blob nel contenitore radice non può includere una barra (/) nel nome.

Negli esempi seguenti viene illustrato come utilizzare le risorse Blob e contenitore, incluso il contenitore radice:

Per elencare i contenitori di un account di archiviazione:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/?comp=list

Per ottenere le proprietà di un contenitore:

GET/HEAD https://myaccount.blob.core.windows.net/mycontainer?restype=container

Per elencare i Blob in un contenitore denominato mycontainer:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/mycontainer?restype=container&comp=list

Per elencare i Blob nel contenitore radice:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/$root?restype=container&comp=list

Per leggere un Blob denominato myfile da un contenitore denominato mycontainer:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/mycontainer/myfile

Per leggere un Blob denominato myphoto dal contenitore radice:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/myphoto

È anche possibile fare riferimento in modo esplicito al contenitore radice:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/$root/myphoto

Per leggere i metadati su un Blob nel contenitore radice:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/myphoto?comp=metadata

È anche possibile fare riferimento in modo esplicito al contenitore radice:

GET https://myaccount.blob.core.windows.net/$root/myphoto?comp=metadata
noteNota
Evitare di includere una barra finale (/) quando si fa riferimento a un Blob nel contenitore radice. Ad esempio, un URL come il seguente restituisce ora il codice di stato 400 (Richiesta non valida):

https://myaccount.blob.core.windows.net/myblob/

Nell'esempio precedente il servizio Blob legge il nome del contenitore come myblob e si aspetta di trovare un nome di Blob dopo la barra finale. Il formato della richiesta non è valido a causa del nome di Blob mancante.

L'URL seguente è valido per un'operazione su un Blob nel contenitore radice:

https://myaccount.blob.core.windows.net/myblob

Per creare un contenitore denominato mycontainer:


PUT https://myaccount.blob.core.windows.net/mycontainer?restype=container

Per creare un Blob denominato myblob nel contenitore radice:


PUT https://myaccount.blob.core.windows.net/myblob

È anche possibile specificare in modo esplicito il contenitore radice:


PUT https://myaccount.blob.core.windows.net/$root/myblob

Per creare un Blob denominato myblob in un contenitore denominato mycontainer:

PUT https://myaccount.blob.core.windows.net/mycontainer/myblob

Per creare un Blob denominato photos/myphoto in un contenitore denominato mycontainer:

PUT https://myaccount.blob.core.windows.net/mycontainer/photos/myphoto

Per impostare metadati su un Blob denominato myblob nel contenitore radice:


PUT https://myaccount.blob.core.windows.net/myblob?comp=metadata

Per eliminare un contenitore denominato mycontainer:


DELETE https://myaccount.blob.core.windows.net/mycontainer?restype=container

Per eliminare il contenitore radice:


DELETE https://myaccount.blob.core.windows.net/$root?restype=container

Per eliminare il Blob myblob dal contenitore radice:


DELETE https://myaccount.blob.core.windows.net/myblob

È anche possibile specificare in modo esplicito il contenitore radice:


DELETE https://myaccount.blob.core.windows.net/$root/myblob

Vedere anche

Mostra:
© 2014 Microsoft