Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

DROP TRIGGER (database SQL di Azure)

Questo argomento è OBSOLETO. La versione più recente è disponibile in Guida di riferimento a Transact-SQL 14.

ImportantImportante
Argomento non aggiornato. Per la versione corrente, vedere DROP TRIGGER.

Rimuove uno o più trigger DML (Data Manipulation Language) o DDL (Data Definition Language) dal database corrente.

Convenzioni della sintassi (database SQL di Azure)

Trigger on an INSERT, UPDATE, or DELETE statement to a table or view (DML Trigger)
DROP TRIGGER [schema_name.]trigger_name [ ,...n ] [ ; ]

Trigger on a CREATE, ALTER, DROP, GRANT, DENY, REVOKE or UPDATE statement (DDL Trigger)
DROP TRIGGER trigger_name [ ,...n ] 
ON { DATABASE } 
[ ; ]

In questo diagramma della sintassi vengono illustrati le opzioni e gli argomenti supportati nel Microsoft database SQL di Microsoft Azure.

In database SQL di Microsoft Azure non sono supportati gli argomenti e le opzioni seguenti quando si utilizza l'istruzione DROP TRIGGER:

  • Opzione ALL SERVER per i trigger DDL

  • Trigger LOGON

Per ulteriori informazioni sugli argomenti e sull'istruzione DROP TRIGGER, vedere DROP TRIGGER nella documentazione online di SQL Server.

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft