Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Requisiti hardware e software (PowerPivot per SharePoint)

In SQL Server PowerPivot per SharePoint, eseguito nei server applicazioni in una farm SharePoint 2010, vengono utilizzate le caratteristiche e l'infrastruttura di SharePoint per supportare le operazioni del server.

PowerPivot per SharePoint è una caratteristica aziendale che può richiede l'edizione Enterprise di SharePoint 2010. PowerPivot per SharePoint può essere installato tramite le edizioni Developer, Enterprise, Evaluation e Data Center di SQL Server 2008 R2.

Una farm di SharePoint supporta svariate topologie. Se nella farm sono inclusi server applicazioni dedicati in cui è in esecuzione solo Excel Services o Amministrazione centrale, è necessario aggiungere software aggiuntivo per assicurare il supporto delle query su dati PowerPivot che hanno origine da tali server.

Per informazioni sui requisiti di sistema degli elementi seguenti fare clic sui relativi collegamenti:

Requisiti hardware

Requisiti software

Requisiti software per server applicazioni non-PowerPivot

Requisiti di installazione del client

I requisiti minimi di sistema si basano sui requisiti hardware e software di e Microsoft SharePoint 2010.

Le indicazioni standard relative al software e all'hardware di SharePoint riguardano una soluzione di gestione documenti basata sul Web per un gruppo di lavoro o un team. Poiché nell'elaborazione di PowerPivot sono inclusi molti dati, l'indicazione standard sarà sufficiente solo se il numero complessivo di utenti o di cartelle di lavoro a cui si accede è relativamente piccolo (ad esempio meno di 100 utenti o cartelle di lavoro simultanei). Per una distribuzione di PowerPivot più grande è richiesta una maggiore potenza di calcolo.

PowerPivot per SharePoint viene eseguito meglio nei server aziendali di nuova generazione che offrono soglie RAM superiori e maggiori funzionalità di elaborazione. La RAM ampia è utile per archiviare dati PowerPivot in memoria e consente di adattarsi dinamicamente alle modifiche strutturali. I processori aggiuntivi supportano le analisi con esecuzione prolungata di dati non elaborati e non aggregati. Per la struttura dei dati si presuppone un ambiente dinamico, in risposta a un'analisi dei dati guidata dall'utente avviata tramite un'interfaccia front-end di Excel.

Nella tabella seguente vengono descritte la configurazione minima e la configurazione consigliata per l'hardware.

Componente

Requisiti minimi

Requisiti consigliati

Processore

Processore dual-core a 64 bit, 3 GHz

Server a 4 socket, quad core

RAM

8 GB di RAM

64 GB di RAM

Archiviazione

Archiviazione di 80 GB

Almeno 80 GB

Il servizio di sistema PowerPivot memorizza nella cache i file di dati PowerPivot nella cartella \Microsoft SQL Server\MSAS11.PowerPivot\OLAP\Backup per evitare round trip al database del contenuto per gli stessi dati. Verificare che il computer in cui si installa PowerPivot per SharePoint disponga di una grande quantità di spazio disponibile, quindi monitorare la disponibilità dello spazio su disco per la nuova installazione finché non si è certi che lo spazio di archiviazione disponibile sia sufficiente per la distribuzione. Per ulteriori informazioni sulla memorizzazione nella cache, vedere Servizio di sistema PowerPivot.

I requisiti minimi di sistema si basano sui requisiti hardware e software di SQL Server 2008 R2 e Microsoft SharePoint 2010.

Tra i requisiti software per una distribuzione di PowerPivot per SharePoint sono inclusi:

Componente

Requisito

Sistema operativo

Windows Server 2008 SP2 o R2 (64 bit)

Versione di SharePoint

SharePoint 2010 Enterprise con Excel Services, servizio di archiviazione sicura e Attestazioni per il servizio token Windows configurati nella stessa server farm.

SharePoint deve essere installato utilizzando l'opzione Server farm in Installazione di SharePoint (l'opzione di installazione autonoma di SharePoint non è supportata). PowerPivot richiede un'infrastruttura di server farm per supportare l'accesso amministrativo e ai dati. L'installazione autonoma non fornisce questi servizi.

L'edizione Developer, eseguita in Windows 7 o Windows Vista, non è supportata per le installazioni del server PowerPivot.

Applicazione Web SharePoint

PowerPivot per SharePoint supporta unicamente le applicazioni Web SharePoint configurate per l'autenticazione in modalità classica. Se si aggiunge PowerPivot per SharePoint a una farm esistente, assicurarsi che l'applicazione Web con cui si intende utilizzarlo sia configurata per l'autenticazione in modalità classica. Per istruzioni sulla verifica della modalità di autenticazione, vedere la sezione "Verifica dell'utilizzo dell'autenticazione in modalità classica per l'applicazione Web" in Distribuire soluzioni PowerPivot.

Provider di dati necessari per l'aggiornamento dati lato server PowerPivot

Per l'aggiornamento dati lato server vengono ripetuti gli stessi passaggi di recupero di dati utilizzati per importare originariamente i dati. Pertanto, i provider di dati utilizzati per importare i dati in una workstation client devono essere presenti anche nel server PowerPivot per SharePoint.

Inoltre, per l'utilizzo dei feed di dati in un server SharePoint è necessario disporre di ADO.NET Data Services. Questo software non viene installato automaticamente dal programma di installazione essenziale di SharePoint. Il software indicato di seguito deve essere installato manualmente.

Assembly di runtime di ADO.NET Data Services 3.5 SP1, utilizzati per esportare un elenco SharePoint come feed di dati. Scaricare e installare la versione che corrisponde al sistema operativo:

Per Windows Server 2008 utilizzare Aggiornamento di ADO.NET Data Services per .NET Framework 3.5 SP1 per Windows 2000, Windows Server 2003, Windows XP, Windows Vista e Windows Server 2008.

Per Windows Server 2008 R2 utilizzare l'argomento relativo all'aggiornamento di ADO.NET Data Services per .NET Framework 3.5 SP1 per Windows 7 e Windows Server 2008 R2.

L'accesso ai dati PowerPivot in una farm di SharePoint è supportato tramite le librerie client di Analysis Services installate durante l'installazione di SQL Server 2008 R2. I server applicazioni che dispongono di un'installazione di PowerPivot per SharePoint otterranno automaticamente la versione più aggiornata delle librerie client. Tuttavia, se la farm include applicazioni che supportano le query PowerPivot in server che non dispongono del software PowerPivot per SharePoint, è necessario installare manualmente le librerie client in tali server applicazioni.

Software richiesto

Richiesto per

Descrizione

Provider OLE DB per Analysis Services (MSOLAP100.DLL), versione del file 10.50.<numerobuild>.

Excel Services, in un server applicazioni che non dispone di PowerPivot per SharePoint

La versione SQL Server 2008 R2 del provider OLE DB è necessaria per le connessioni dati alle cartelle di lavoro di PowerPivot caricate nei server PowerPivot

Per istruzioni su come installare la libreria client, vedere Procedura: Installazione del provider OLE DB di Analysis Services in un computer Excel Services.

Microsoft Analysis Services ADOMD.NET

Amministrazione centrale, in esecuzione in un'applicazione autonoma in un server front-end Web.

Dopo l'installazione di PowerPivot per SharePoint, Amministrazione centrale include un nuovo Dashboard di gestione PowerPivot che accede ai dati PowerPivot da un database di report interno. È necessaria una libreria client di Analysis Services per il supporto dell'accesso ai dati PowerPivot utilizzati per popolare report e web part nel dashboard.

Per istruzioni su come installare questa libreria, vedere Procedura: Installazione di ADOMD.NET in server front-end Web in cui viene eseguita Amministrazione centrale.

PowerPivot per Excel è uno strumento di creazione di cartelle di lavoro di Excel che contengono dati PowerPivot. I computer utilizzati per creare cartelle di lavoro di PowerPivot devono soddisfare i requisiti hardware e software minimi per Office 2010.

Per il componente aggiuntivo vengono utilizzati circa 25 MB di RAM. Altri 33 MB vengono utilizzati quando la prima tabella pivot viene aggiunta al foglio di lavoro. Per le cartelle di lavoro di PowerPivot è necessaria RAM aggiuntiva. La quantità di RAM richiesta varierà a seconda della cartella di lavoro che si crea.

PowerPivot per Excel impone limiti di dimensioni della RAM e del file per le cartelle di lavoro che vengono create. Le dimensioni massime del file sono di 2 GB per cartella di lavoro, equivalente al limite massimo imposto sul caricamento dei file in SharePoint. Tale limite consente di garantire la possibilità di caricare in un sito di SharePoint le cartelle di lavoro precedentemente create. Poiché i dati PowerPivot sono compressi, il limite di 2 GB relativo alle dimensioni massime del file equivale approssimativamente a 4 GB di dati in memoria.

Per i file di programma sono necessari 100 MB di spazio libero su disco. Per archiviare file di dati è necessario spazio su disco aggiuntivo. Anche se i file contengono dati compressi, potrebbe essere necessario dello spazio su disco significativo nel caso si creino numerose cartelle di lavoro contenenti un'elevata quantità di dati. Non esiste alcun modo per sapere in anticipo i requisiti di spazio su disco. Assicurarsi di monitorare l'utilizzo dello spazio su disco quando si creano e si salvano file per accertarsi di disporre di spazio sufficiente.

Requisiti hardware

Componente

Requisiti minimi

Requisiti consigliati

Processore

500 megahertz (MHz)

Processori dual-core con velocità superiore a 2,6 gigahertz (GHz)

RAM

1 GB

Almeno 4 GB

Disco

Partizione formattata con il file system NTFS con almeno 3 GB di spazio libero

Partizione formattata con il file system NTFS con almeno 40 GB di spazio libero per i file delle cartelle di lavoro

Schermo

1024 × 768

Monitor con risoluzione di almeno 1024 × 768 pixel

Rete

56 kilobit al secondo (Kbps)

1 gigabit al secondo (Gbps)

Requisiti software

Se si utilizza Windows Vista o Windows Server 2008, è necessario installare anche l'aggiornamento della piattaforma disponibile da http://support.microsoft.com/default.aspx/kb/971644. Se si utilizza un sistema operativo server per le applicazioni client, assicurarsi di abilitare la caratteristica Esperienza desktop nel computer.

Le caratteristiche condivise di Office devono essere installate con Excel 2010. Quando si installa Excel, per quanto non sia necessario selezionare un elemento di Caratteristiche condivise di Office, è necessario selezionare la cartella padre. La selezione della cartella consente di aggiungere Visual Studio Tools per Office all'installazione.

Componente

Requisiti minimi

Requisiti consigliati

Sistema operativo

Microsoft Windows XP con Service Pack 3 (32 bit)

Microsoft Windows Vista® o Microsoft Windows 7 Business Edition o Ultimate Edition (64-bit)

Software

Microsoft Excel 2010

Microsoft .NET Framework 3.5 SP1

Visual Studio Tools per Office

Microsoft Excel 2010 (64-bit)

Microsoft .NET Framework 4.0

NotaNota

È possibile utilizzare Excel 2007 o Excel 2010 senza il componente aggiuntivo di PowerPivot per visualizzare le cartelle di lavoro di PowerPivot memorizzate nella cache tramite Excel, ma la cartella di lavoro non sarà interattiva. Le operazioni relative ai filtri dei dati e ai filtri richiedono il componente aggiuntivo. Per ulteriori informazioni, vedere PowerPivot per Excel.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft