Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Questo argomento non è stato ancora valutato - Valuta questo argomento

Configurare il monitoraggio di Traffic Manager

Aggiornamento: marzo 2014

Windows Azure Traffic Manager consente il monitoraggio dei servizi cloud per assicurarsi che siano disponibili. Affinché il monitoraggio venga eseguito correttamente, è necessario configurarlo allo stesso modo per ogni servizio cloud specificato nelle impostazioni del profilo. Per ulteriori informazioni sul monitoraggio, vedere Informazioni sul monitoraggio di Traffic Manager.

Il protocollo e la porta vengono configurati nel portale di gestione in Impostazioni di monitoraggio.
Le impostazioni disponibili solo:

  • Protocollo: scegliere HTTP o HTTPS. NOTA: tramite il monitoraggio HTTPS non si verifica che il certificato SSL sia valido, ma solo che sia presente.

  • Porta: scegliere la porta utilizzata per la richiesta. Le porte HTTP e HTTPS standard sono alcune delle opzioni.

Dopo aver completato le modifiche di configurazione, fare clic su Salva nella parte inferiore della pagina.

È possibile scegliere di monitorare "/", nel qual caso Traffic Manager tenterà di accedere alla directory predefinita dei servizi nel profilo per assicurarsi che siano disponibili. È tuttavia possibile configurare Traffic Manager per monitorare un percorso e un nome file specifici. È inclusa la configurazione, sia in Traffic Manager sia per i servizi cloud.

  1. Creare un file con lo stesso nome in ogni servizio cloud che si desidera includere nel profilo.

  2. Consentire a Traffic Manager di eseguire http(s) GET sul file.

  3. Nel portale di gestione, nel campo Nome file e percorso relativo di Impostazioni di monitoraggio specificare il percorso e il nome file.

  4. Dopo aver completato le modifiche di configurazione, fare clic su Salva nella parte inferiore della pagina.

Vedere anche

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft. Tutti i diritti riservati.