Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Generare il pacchetto client VPN

Aggiornamento: aprile 2014

L'operazione Generate VPN Client Package crea un pacchetto client VPN per la rete virtuale e il gateway specificati.

La richiesta Generate VPN Client Package può essere costruita come indicato di seguito. Sostituire <subscription-id> con il nome dell'ID sottoscrizione e <virtual-network-name> con il nome della rete virtuale associata al gateway di rete virtuale.

 

Metodo URI della richiesta Versione HTTP

POST

https://management.core.windows.net/<subscription-id>/services/networking/<virtual-network-name>/gateway/vpnclientpackage

HTTP/1.1

Nessuno.

Nella tabella seguente vengono descritte le intestazioni delle richieste.

 

Intestazione della richiesta Descrizione

x-ms-version

Obbligatoria. Specifica la versione dell'operazione da utilizzare per questa richiesta. Il valore di questa intestazione deve essere impostato su 2012-03-01 o una versione successiva. Per ulteriori informazioni sulle intestazioni di controllo delle versioni, vedere Controllo delle versioni di gestione del servizio.

Il formato del corpo della richiesta è il seguente:


<VpnClientParameters>
  <ProcessorArchitecture>architecture-of-processor</ProcessorArchitecture>
</VpnClientParameters>

Nella tabella indicata di seguito vengono descritti gli elementi nel corpo della richiesta:

 

Nome elemento Descrizione

ProcessorArchitecture

Obbligatorio. Specifica l'architettura del processore per cui viene richiesto il pacchetto client VPN. I valori possibili includono Amd64 o X86.

Nella risposta sono inclusi un codice di stato HTTP, un corpo di una risposta e un set di intestazioni per la risposta.

Un'operazione completata correttamente restituisce il codice di stato 201 (Creato). Per informazioni sui codici di stato, vedere Codici di stato e di errore relativi alla gestione dei servizi.

Nella risposta per questa operazione sono incluse le intestazioni riportate di seguito; inoltre, possono essere incluse intestazioni HTTP standard aggiuntive. Tutte le intestazioni standard sono conformi alla specifica del protocollo HTTP/1.1.

 

Intestazione della risposta Descrizione

x-ms-request-id

Questa intestazione identifica in modo univoco la richiesta effettuata e può essere utilizzata per risolvere i problemi relativi alla richiesta. Per ulteriori informazioni, vedere Risoluzione dei problemi relativi alle operazioni dell'API.

Il formato del corpo della risposta è il seguente:


<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<GatewayOperationAsyncResponse xmlns="http://schemas.microsoft.com/windowsazure">
  <ID>operation-id</ID>
</GatewayOperationAsyncResponse>

Nella tabella seguente vengono descritti gli elementi nel corpo della risposta:

 

Elemento della risposta Descrizione

ID

Identifica in modo univoco l'operazione. Questo ID contiene il valore come ID della richiesta restituito dall'intestazione x-ms-request-id. Per ulteriori informazioni sullo stato di un'operazione, ad esempio se è ancora in esecuzione o è stata completata, è possibile chiamare Ottenere lo stato delle operazioni del gateway di rete virtuale con l'ID operazione.

Per eseguire l'autenticazione di questa operazione, è possibile utilizzare un qualsiasi certificato di gestione associato alla sottoscrizione specificata da <subscription-id>. Per ulteriori dettagli, vedere Autenticazione di richieste di gestione dei servizi.

Se Status nella risposta da Ottenere lo stato delle operazioni del gateway di rete virtuale è Succeeded, in Data all'interno della risposta sarà contenuto l'URL della firma di accesso condiviso al pacchetto client VPN. È possibile accedere direttamente all'URL della firma di accesso condiviso da un browser per scaricare il pacchetto.

Mostra:
© 2014 Microsoft