Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Distribuzione di SQL Server in Macchine virtuali di Azure

Aggiornamento: febbraio 2014

Azure consente di trasferire le macchine virtuali di SQL Server esistenti a Azure o di crearne una utilizzando l'immagine di SQL Server fornita dalla piattaforma. Per informazioni sull'offerta infrastructure-as-a-service in Azure, vedere Panoramica delle macchine virtuali di Azure. In questo argomento si presuppone che l'utente abbia familiarità con i concetti fondamentali di immagine e disco in Azure. Per informazioni sui file dell'unità disco rigido virtuale, sulle immagini e sui dischi in Azure, vedere l'articolo relativo alla gestione di dischi e immagini.

Valutare l'utilizzo di queste tecniche durante la distribuzione di SQL Server in Azure:

  • Creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando un'immagine della raccolta della piattaforma: creare una nuova macchina virtuale in Azure utilizzando l'immagine SQL Server fornita dalla piattaforma. È possibile utilizzare il portale di gestione, PowerShell o l'API REST per creare una macchina virtuale SQL Server direttamente nel cloud utilizzando un'immagine presente nella raccolta di immagini del portale di gestione di Microsoft Azure. Per informazioni sulla creazione di una macchina virtuale SQL Server utilizzando l'immagine della piattaforma, vedere l'articolo relativo al provisioning di una macchina virtuale SQL Server in Azure. A questo punto, è possibile preparare in locale lo schema e i dati e caricarli in un'istanza di SQL Server in una macchina virtuale utilizzando gli strumenti di migrazione e le tecniche disponibili in Migrazione a SQL Server in una macchina virtuale di Azure. In questo caso, all'utente verrebbero addebitate le spese calcolate in base alle tariffe standard delle macchine virtuali e di SQL Server specificate in Dettagli prezzi.

  • Utilizzare SQL Server Management Studio per distribuire un'istanza locale di SQL Server in una macchina virtuale di Azure: è possibile utilizzare una macchina virtuale esistente o crearne una nuova nell'ambito della distribuzione guidata in SQL Server Management Studio. Per ulteriori informazioni, vedere Distribuire un database di SQL Server in una macchina virtuale di Azure.

  • Creare una macchina virtuale Windows Server in Azure e quindi installare SQL Server utilizzando il programma di installazione di SQL Server: creare una macchina virtuale Windows Server in Azure utilizzando l'immagine Windows Server fornita dalla piattaforma. È possibile quindi copiare tutti i file di dati o dell'installazione di SQL Server in un file dell'unità disco rigido virtuale (VHD) in locale e caricare il file VHD in Azure utilizzando il cmdlet Add-AzureVhd. Al termine del processo di caricamento, è possibile collegare l'unità disco rigido virtuale caricata nella macchina virtuale in Azure come disco collegato. È quindi possibile installare i componenti richiesti di SQL Server nella macchina virtuale in Azure. Poiché l'utente utilizza la propria licenza di SQL Server, non gli verrà addebitato alcun costo per SQL Server. Per informazioni dettagliate, vedere Come copiare i file di dati e dell'installazione di SQL Server in un disco dati dall'ambiente locale a Azure. In questo argomento viene illustrato come creare in locale un file VHD e copiare i file di installazione o i dati di SQL Server nel file VHD.

  • Creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando il disco di macchina virtuale SQL Server locale esistente preparato con Sysprepped: creare una macchina virtuale locale, installare i componenti di SQL Server necessari, eseguire Sysprep nel sistema operativo Windows e caricare il file VHD in Azure come immagine utilizzando il cmdlet Add-AzureVHD. Utilizzando l'unità disco rigido virtuale caricata, è possibile creare più macchine virtuali in Azure. Poiché l'utente utilizza la propria licenza di SQL Server, non gli verrà addebitato alcun costo per SQL Server.

    Con questa tecnica sono disponibili due opzioni per la creazione del disco virtuale di SQL Server prima che venga eseguito sysprep:

    • È possibile eseguire un'installazione completa di SQL Server nella macchina virtuale in locale e caricare l'unità disco rigido virtuale in Azure.

    • È possibile installare SQL Server utilizzando l'opzione di installazione Preparazione immagine di un'istanza autonoma di SQL Server. Con questa opzione, SQL Server non viene installato completamente. Caricare il file VHD e completare l'installazione nella piattaforma Azure. Questa funzionalità consente di personalizzare le credenziali utente, il database, i percorsi di file e così via.

    Per ulteriori informazioni, vedere Come creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando la macchina virtuale SQL Server locale esistente.

  • Creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando un disco SQL Server creato precedentemente: questa tecnica consente di spostare la macchina virtuale SQL Server esistente senza eseguire Sysprep nella macchina virtuale. Caricare l'unità disco rigido virtuale in Azure come disco del sistema operativo e creare una nuova macchina virtuale in Azure utilizzando il disco caricato. In questo caso, è possibile creare una sola macchina virtuale utilizzando il disco caricato. Poiché Sysprep non viene eseguito sulla macchina virtuale, la macchina virtuale mantiene lo stesso identificatore di sicurezza a esso assegnato in locale. Qualora sia necessario connettere più copie di questa macchina virtuale negli ambienti Azure e locale tramite Rete virtuale di Azure, i SID duplicati potrebbero rappresentare un problema. Per ulteriori informazioni, vedere Come creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando il disco di SQL Server locale.

  • Spostare i file di dati e dell'installazione di SQL Server in Azure utilizzando l'archiviazione BLOB di Azure e i pacchetti SlipStream: questa tecnica consente di spostare i file di dati o dell'installazione di SQL Server esistenti in una macchina virtuale in Azure utilizzando l'archiviazione Blob di Azure e i pacchetti FullSlipStream. Creare un'archiviazione Blob in Azure e caricare i file dell'installazione o di dati in Archiviazione Blob direttamente dal computer locale. Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo relativo all'utilizzo del servizio di archiviazione BLOB di Azure in .NET. Connettersi alla macchina virtuale in Azure e scaricare il contenuto dell'oggetto Blob in un file locale. Se l'oggetto BLOB contiene i file dell'installazione, è necessario scaricare anche i service pack o gli aggiornamenti cumulativi. Per SQL Server 2012, è anche possibile scaricare i pacchetti dell'installazione di FullSlipStream dall'Area download e installare direttamente SQL Server.

  • Utilizzare Desktop remoto per trasferire i file dell'installazione o di dati di SQL Server dal computer locale in una macchina virtuale in Azure: quando si effettua la connessione a una macchina virtuale in Azure, è possibile configurare le opzioni di connessione in Desktop remoto in modo da poter trasferire i file dell'installazione e di dati di SQL Server. Innanzitutto, rendere disponibili le unità disco locali in una sessione Desktop remoto. Nella finestra Connessione Desktop remoto fare clic su Opzioni. Nella scheda Risorse locali, in Dispositivi locali, fare clic su Unità disco. Fare clic su Connetti. Dopo aver effettuato l'accesso alla macchina virtuale, dovrebbe essere possibile vedere tutte le unità locali in Esplora risorse della macchina virtuale in Azure. È possibile copiare e incollare i file dal computer locale alla macchina virtuale.

  • Utilizzare la Azure Virtual Network per trasferire i file dell'installazione o di dati di SQL Server in una macchina virtuale in Azure: se si crea una macchina virtuale in Azure contenuta in una rete virtuale di Azure che si connette alla rete locale, è possibile considerare la macchina virtuale in Azure come uno dei computer locali. In questo caso, è possibile copiare i singoli file di dati o dell'installazione nella macchina virtuale se si abilita la condivisione file nella macchina virtuale. Questa soluzione potrebbe non funzionare bene per numeri elevati di file.

  • Copiare lo schema e i dati di database di SQL Server nella macchina virtuale di Azure: sono disponibili diverse opzioni per copiare lo schema e i dati di database di SQL Server da SQL Server locale in macchine virtuali di Azure. Per ulteriori informazioni, vedere Migrazione a SQL Server in una macchina virtuale di Azure.

  • Servizio di importazione/esportazione di Azure: per i database di grandi dimensioni, considerare la possibilità di utilizzare il servizio di importazione/esportazione di Azure come opzione di migrazione alternativa da e verso Azure. Tale servizio consente di trasferire grandi quantità di dati di file nelle unità disco rigido dall'ambiente locale all'area di archiviazione BLOB di Azure e viceversa. Ad esempio, è possibile inviare una o più unità disco rigido contenenti dati a un data center di Azure per importare i dati nell'area di archiviazione BLOB di Azure. Allo stesso modo, è possibile inviare unità disco rigido vuote a un data center di Azure per esportare i dati. Con il processo di esportazione i dati BLOB vengono copiati dall'account di archiviazione di Azure alle unità disco rigido. Per informazioni, vedere Come utilizzare il servizio di importazione/esportazione di Azure per file di server SQL.

Nelle esercitazioni seguenti viene illustrato come distribuire SQL Server in Macchine virtuali di Azure:

Argomenti della sezione

 

Argomento Descrizione

Come copiare i file di dati e dell'installazione di SQL Server in un disco dati dall'ambiente locale a Azure

In questo argomento viene illustrato come copiare i bit di installazione o i file di dati di SQL Server in una macchina virtuale in Azure utilizzando un'unità disco rigido virtuale a dimensione fissa (VHD) locale.

Come creare una macchina virtuale di base locale utilizzando Hyper-V

In questo argomento viene illustrato come utilizzare la console di gestione di Hyper-V per creare un file VHD da caricare in Azure.

Come creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando il disco di SQL Server locale

In questo argomento viene descritto come creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando il file dell'unità disco rigido virtuale (VHD) di SQL Server locale.

Come creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando la macchina virtuale SQL Server locale esistente

In questo argomento viene descritto come creare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando la macchina virtuale SQL Server locale esistente.

Modalità di utilizzo di PowerShell per la configurazione di una macchina virtuale di SQL Server in Azure

Viene illustrato come creare e configurare una macchina virtuale SQL Server in Azure utilizzando PowerShell.

Come utilizzare un disco dati collegato per archiviare i file di database

In questo argomento viene illustrato quando e come utilizzare i dischi dati collegati per archiviare i file di database.

Come utilizzare il servizio di importazione/esportazione di Azure per file di server SQL

In questo argomento viene illustrato come spostare database di grandi dimensioni da e verso Azure mediante unità disco rigido fisiche.

Vedere anche

Microsoft sta conducendo un sondaggio in linea per comprendere l'opinione degli utenti in merito al sito Web di MSDN. Se si sceglie di partecipare, quando si lascia il sito Web di MSDN verrà visualizzato il sondaggio in linea.

Si desidera partecipare?
Mostra:
© 2014 Microsoft