Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Impostazione di timeout per le operazioni del servizio tabelle

Aggiornamento: giugno 2010

Ogni chiamata a un'API del servizio tabelle può includere un intervallo di timeout, utilizzato in due modi diversi.

  • Il servizio tabelle restituisce un errore se l'intervallo di timeout scade durante l'elaborazione della richiesta. L'intervallo di timeout massimo per una chiamata al servizio tabelle è 30 secondi.

  • Se si utilizza un client di archiviazione, viene generata un'eccezione se il client di archiviazione non riceve una risposta con codice di stato HTTP dal servizio entro l'intervallo di timeout. Il timeout si applica solo alla ricezione del codice di stato e non si applica alla ricezione del corpo del messaggio o al completamento del trasferimento dati al client. L'intervallo di timeout può superare 30 secondi.

Il servizio tabelle applica i timeout del server nel modo seguente:

  • Operazioni di query: durante l'intervallo di timeout, una query può essere eseguita per un massimo di cinque secondi. Se la query non viene completata entro la fine dell'intervallo di cinque secondi, la risposta include i token di continuazione per recuperare gli elementi rimanenti con una richiesta successiva. Per ulteriori informazioni, vedere Timeout e paginazione delle query.

  • Operazioni di inserimento, aggiornamento ed eliminazione: l'intervallo di timeout massimo è 30 secondi. Trenta secondi è anche l'intervallo predefinito per tutte le operazioni di inserimento, aggiornamento ed eliminazione.

Se si specifica un intervallo di timeout maggiore di 30 secondi, il servizio tabelle utilizza 30 secondi. Se si specifica un timeout inferiore al timeout predefinito del servizio, viene utilizzato il periodo di timeout.

Vedere anche

Mostra:
© 2014 Microsoft