Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Impostazione di timeout per le operazioni del servizio di accodamento

Aggiornamento: aprile 2013

Ogni chiamata a un'API del servizio di accodamento può includere un intervallo di timeout, utilizzato in due modi diversi.

  • Il servizio di accodamento restituisce un errore se l'intervallo di timeout scade durante l'elaborazione della richiesta.

  • Se si utilizza un client di archiviazione, viene generata un'eccezione se il client di archiviazione non riceve una risposta con codice di stato HTTP dal servizio entro l'intervallo di timeout. Il timeout si applica solo alla ricezione del codice di stato e non si applica alla ricezione del corpo del messaggio o al completamento del trasferimento dati al client.

L'intervallo di timeout predefinito è 30 secondi per le chiamate REST al servizio di accodamento. Trenta secondi è anche l'intervallo di timeout massimo per le operazioni del servizio di accodamento. Il servizio di accodamento riduce i timeout di durata superiore a 30 secondi. Per impostazione predefinita, i client di archiviazione specificano un timeout di 90 secondi con le chiamate del servizio di accodamento. Verrà restituito un errore se non viene preparata una risposta appropriata entro 30 secondi e se non riceve alcuna risposta il client di archiviazione attenderà 90 secondi prima di generare un'eccezione.

Nell'URI REST di esempio seguente l'intervallo di timeout per l'operazione List Queues (API REST) viene impostato su 20 secondi:

GET https://myaccount.queue.core.windows.net?comp=list&timeout=20

Vedere anche

Mostra:
© 2014 Microsoft