Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Schema di definizione dei servizi di Windows Azure (file .csdef)

Aggiornamento: febbraio 2014

Il file di definizione del servizio definisce il modello del servizio per un'applicazione. Il file contiene le definizioni dei ruoli disponibili per un servizio cloud, specifica gli endpoint servizio e stabilisce le impostazioni di configurazione per il servizio. I valori delle impostazioni di configurazione sono stabiliti nel file di configurazione del servizio, come descritto dallo Schema di configurazione dei servizi di Windows Azure (file .cscfg).

Per impostazione predefinita, il file dello schema di configurazione della diagnostica di Windows Azure viene installato nella directory C:\Program Files\Microsoft SDKs\Windows Azure\.NET SDK\<version>\schemas. Sostituire <version> con la versione installata di Windows Azure SDK.

L'estensione predefinita del file di definizione del servizio è .csdef.

Il file di definizione del servizio deve contenere un elemento ServiceDefinition. La definizione del servizio deve contenere almeno un elemento di ruolo (WebRole o WorkerRole). Può contenere fino a 25 ruoli definiti in una singola definizione ed è possibile combinare i tipi di ruolo. La definizione del servizio contiene inoltre l'elemento NetworkTrafficRules facoltativo che limita i ruoli che possono comunicare con gli endpoint interni specificati. La definizione del servizio contiene inoltre l'elemento LoadBalancerProbes facoltativo che definisce i probe di integrità definiti dal cliente degli endpoint.

Il formato di base del file di definizione del servizio è il seguente.


<ServiceDefinition name="<service-name>" topologyChangeDiscovery="<change-type>" xmlns=”http://schemas.microsoft.com/ServiceHosting/2008/10/ServiceDefinition” upgradeDomainCount="<number-of-upgrade-domains>" schemaVersion=”<version>”>

  <LoadBalancerProbes>
         …
  </LoadBalancerProbes>

  <WebRole …>
         …
  </WebRole>

  <WorkerRole …>
         …
  </WorkerRole>
 
  <NetworkTrafficRules>
         …
  </NetworkTrafficRules>
</ServiceDefinition>

ServiceDefinition è l'elemento di livello principale del file di definizione del servizio.

Nella tabella seguente vengono descritti gli attributi dell'elemento ServiceDefinition.

 

Attributo Descrizione

name

Obbligatorio. Nome del servizio. Il nome deve essere univoco all'interno dell'account del servizio.

topologyChangeDiscovery

Facoltativo. Specifica il tipo di notifica di modifica di topologia. I valori possibili sono:

  • Blast: invia l'aggiornamento il più presto possibile a tutte le istanze del ruolo. Se si sceglie questa opzione, il ruolo deve essere in grado di gestire l'aggiornamento della topologia senza essere riavviato.

  • UpgradeDomainWalk: invia l'aggiornamento a ogni istanza del ruolo in modo sequenziale dopo che l'istanza precedente ha accettato correttamente l'aggiornamento.

schemaVersion

Facoltativo. Specifica la versione dello schema di definizione del servizio. La versione dello schema consente in Visual Studio di selezionare gli strumenti SDK corretti da utilizzare per la convalida dello schema se sono stati installati in modalità side-by-side più SDK.

upgradeDomainCount

Facoltativo. Specifica il numero di domini di aggiornamento tra cui sono allocati i ruoli del servizio. Le istanze di ruolo vengono allocate a un dominio di aggiornamento quando il servizio viene distribuito. Per ulteriori informazioni, vedere la procedura relativa all'aggiornamento di un ruolo o di una distribuzione del servizio cloud.

È possibile specificare fino a 20 domini di aggiornamento. Se non si specifica questa impostazione, il numero predefinito di domini di aggiornamento è pari a 5.

Mostra:
© 2014 Microsoft