VENDITE: 1-800-867-1389

Backup e ripristino del database SQL di Azure

Aggiornamento: giugno 2014

[La funzionalità descritta in questo argomento è disponibile solo in anteprima. Questo argomento è una versione preliminare della documentazione ed è soggetto a modifiche.]

Il servizio database SQL di Azure prevede backup predefiniti a supporto del ripristino temporizzato, il quale è abilitato per i livelli di servizio Basic, Standard e Premium. Ogni livello di servizio è caratterizzato da un diverso periodo di conservazione del backup, descritto più avanti in questo argomento.

Se si dispone di database Web o Business, è necessario definire una propria strategia di backup. È possibile utilizzare i servizi di copia e di importazione ed esportazione dei database per creare copie dei dati ed esportare il file in un account di archiviazione di Azure. Per altre informazioni, vedere Procedura: usare la copia del database (database SQL di Azure) e Procedura: importare ed esportare un database (database SQL di Azure).

CautionAttenzione
I livelli di servizio Business e Web verranno ritirati dopo 12 mesi dalla data del 24 aprile 2014. Per ulteriori informazioni, vedere Domande frequenti sull'interruzione delle edizioni Web e Business.

Il database SQL di Microsoft Azure consente di creare automaticamente i backup di ogni database attivo secondo la pianificazione seguente: Backup completo del database una volta a settimana, backup differenziali del database una volta al giorno e backup dei log delle transazioni ogni 5 minuti. I backup completi e differenziali vengono replicati tra diverse aree in modo da garantire la disponibilità degli stessi in caso di errore grave. Il database Premium offre inoltre la capacità di creare database secondari in diverse aree per proteggersi da emergenze del data center.

La funzionalità di Ripristino temporizzato è stata progettata allo scopo di ripristinare un database in seguito a un errore umano oppure alla modifica accidentale dei dati a livello di codice. La funzionalità consente di creare un nuovo database in base a uno specifico momento nel tempo. Il nuovo database viene creato sullo stesso server logico in cui si trova il database di origine. Il database ripristinato sarà caratterizzato dallo stesso livello di servizio che aveva il database di origine nel punto nel tempo specificato e verrà fatturato di conseguenza. Il livello di prestazioni del database ripristinato sarà tuttavia impostato al livello di servizio più basso. Se si ripristina un database Premium, assicurarsi di disporre della quota disponibile sul server logico al fine di creare un altro database Premium. Per impostazione predefinita, la quota di database Premium è limitata a due per server. Se sono necessarie quote aggiuntive, contattare il Supporto tecnico.

 

Livello di servizio Ripristino temporizzato self-service Periodo di conservazione backup Ripristino di un database eliminato

Web

non supportato

n/d

n/d

Business

non supportato

n/d

n/d

Base

Supportato

7 giorni

Standard

Supportato

14 giorni

Premium

Supportato

35 giorni

Il tempo impiegato per completare i ripristini dipende dalle dimensioni del database e dalla lunghezza della catena di log. Per ottenere una buona stima del tempo di ripristino, è possibile provare periodicamente a eseguire il ripristino di tale database.

Per monitorare l'operazione di ripristino è possibile usare sys.dm.operation_status.

Quando si ripristina un database attivo, nello stesso server logico viene creato un nuovo database con lo stesso livello di servizio su cui era stato impostato il database originale nel punto nel tempo specificato e il livello di prestazioni più basso previsto per il livello di servizio in questione. Se ad esempio si ripristina un database che era stato impostato come Premium nel punto nel tempo specificato, anche il nuovo database sarà un database Premium e il livello di prestazioni sarà impostato su P1. Per un database attualmente attivo, il primo punto di ripristino disponibile è visualizzato nella sezione Riepilogo rapido della pagina Dashboard relativa al database nel portale di gestione di Microsoft Azure.

Per una descrizione completa del ripristino di un database, vedere Inviare una richiesta di ripristino del database.

Un database eliminato durante il relativo periodo di conservazione può essere ripristinato al momento in cui è avvenuta l'eliminazione o a un momento precedente compreso nel periodo di conservazione. Tale periodo è determinato dal livello di servizio associato al database mentre era ancora esistente. In maniera analoga al caso del database attivo, il nuovo database viene creato sullo stesso server logico, con lo stesso livello di servizio su cui era stato impostato il database eliminato al punto nel tempo specificato e il livello di prestazioni più basso previsto per il livello di servizio in questione.

Il ripristino temporizzato consente di ripristinare un database a un punto nel tempo nel passato entro il periodo di conservazione relativo al livello di servizio specificato. La lunghezza di tale periodo potrebbe tuttavia non essere sufficiente a soddisfare le esigenze aziendali. Inoltre, i backup del database non sono direttamente accessibili oppure devono essere spostati in ambienti diversi. Il ripristino temporizzato oggi supporta solo il ripristino di una copia sullo stesso server.

Per gli scenari sopra descritti, come soluzione alternativa, è possibile eseguire i passaggi descritti per il CASO B nell'argomento Copia di database nel database SQL di Azure.

Per proteggersi dalla perdita di dati è necessario ricorrere ad altre strategie e strumenti, oltre che al backup e al ripristino. Tali strategie e opzioni sono descritte in Continuità aziendale del database SQL di Azure.

D: Quando l'operazione di ripristino è completa ed è stato creato un nuovo database, su quale livello di servizio viene impostato il nuovo database?

R: Il nuovo database viene impostato sullo stesso livello di servizio del database originale nel punto nel tempo specificato nel comando di ripristino o sul portale. Questo può differire dall'attuale livello di servizio del database originale se da allora il database è stato aggiornato o ne è stato eseguito il downgrade. Gli esempi riportati di seguito aiutano a illustrare ulteriormente questo concetto:

  • Il database "mydb" è stato impostato sul livello Standard il 19 maggio 2013.

  • Il database "mydb" è stato aggiornato al livello di servizio Premium il 20 maggio alle ore 10.00

  • Il database "mydb" viene ripristinato in un nuovo database "mynewdb" utilizzando il punto nel tempo: 19 maggio. 17.00.

  • "mynewdb" verrà impostato su un livello di servizio Standard e un livello di prestazioni S1.

D: È possibile eseguire il ripristino in un server database diverso da quello del database originale?

R: No. Attualmente i ripristini tra server diversi non sono supportati.

D: È possibile inviare richieste di ripristino a livello di codice?

R: Sì. È possibile inviare una richiesta di ripristino tramite PowerShell o l'API REST.

D: Il database Premium è dotato di replica geografica attiva? È possibile eseguire il ripristino da qualsiasi database, primario e secondario?

R: Sì. È possibile inviare una richiesta di ripristino da un database sia primario sia secondario.

Vedere anche

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft