VENDITE: 1-800-867-1389

Domande frequenti su Cache nel ruolo (Cache di Azure)

Aggiornamento: luglio 2010

noteNota
Per indicazioni sulla scelta dell'offerta di Cache di Azure più adatta alla propria applicazione, vedere Qual è l'offerta di Cache di Azure più adatta alle mie esigenze?.

Cache nel ruolo consente di ospitare memorizzazione nella cache in ruoli di . La cache viene distribuita nelle istanze del ruolo che la ospita. La dimensione della cache è determinata da diverse variabili. Dipende innanzitutto dal numero di istanze in esecuzione del ruolo in cui è abilitato Cache nel ruolo, oltre che dalla dimensione delle macchine virtuali e dalla percentuale di memoria dedicata a Cache nel ruolo basato su ruolo. Cache nel ruolo basato su ruoli di supporta funzionalità aggiuntive quali la disponibilità elevata, le aree, le notifiche e più cache denominate. Poiché Cache nel ruolo basato su ruoli fa parte del servizio cloud, dovrebbe anche offrire prestazioni migliori rispetto a Shared Caching.

Per altre informazioni su Cache nel ruolo basato su ruoli, vedere le seguenti risorse.

I file binari di Cache nel ruolo sono inclusi nella versione più recente di SDK. Scaricare e installare SDK e gli strumenti di Visual Studio più recenti per avere a disposizione tutto il materiale necessario per l'esecuzione di Cache nel ruolo.

Sì. Cache nel ruolo è stato rilasciato con la SDK.

Il provisioning di Cache nel ruolo non viene effettuato tramite il portale di gestione di Azure. Cache nel ruolo viene invece configurato come parte della distribuzione del servizio cloud.

Il provisioning di Cache nel ruolo viene effettuato durante la distribuzione del servizio cloud. Cache nel ruolo viene abilitato in base a un ruolo che fornisce memorizzazione nella cache a tutti i ruoli della stessa distribuzione. È possibile abilitare Cache nel ruolo mediante la scheda Caching delle proprietà dei ruoli in Visual Studio. Per altre informazioni, vedere Configurare Caching sui ruoli di Azure.

Non esiste alcun servizio premium associato a Cache nel ruolo. Viene invece addebitato al prezzo standard il costo del tempo di elaborazione relativo alle istanze di ruolo di Servizi. Se ad esempio si dispone di tre istanze di ruolo Web in esecuzione nel sito Web ASP.NET, è possibile usare la memoria supplementare di tali istanze per memorizzazione nella cache. In questo caso non vengono addebitati costi aggiuntivi per l'uso di memorizzazione nella cache basato sul ruolo Web esistente. Può essere tuttavia necessario aggiungere un'altra istanza del ruolo Web o un ruolo dedicato di Cache nel ruolo. In questo caso vengono addebitati i costi delle istanze di ruolo aggiuntive in esecuzione richieste per memorizzazione nella cache.

Con Cache nel ruolo, ciascuna istanza del ruolo contribuisce alla memoria totale disponibile per memorizzazione nella cache fornendo una determinata percentuale di memoria. La dimensione della cache può essere modificata in due modi. È innanzitutto possibile modificare la percentuale di memoria riservata a memorizzazione nella cache basato su ruolo. In alternativa, è possibile aumentare o diminuire la quantità di memoria disponibile per memorizzazione nella cache incrementando o riducendo il numero di istanze del ruolo in cui è abilitato Cache nel ruolo. Il portale di gestione di Azure supporta la possibilità di apportare questa modifica a un servizio cloud in esecuzione. La quantità di memoria effettivamente modificata dipende dalla dimensione della macchina virtuale per il ruolo di destinazione e per la percentuale di memoria allocata per Cache nel ruolo.

Nella cache è possibile memorizzare qualsiasi tipo di dati. L'unico requisito è che tali dati siano serializzabili. Di seguito sono riportati alcuni tipi di dati con questo requisito:

  • Oggetti CLR (Common Language Runtime)

  • Righe

  • XML

  • Dati binari

È possibile interagire con la cache a livello di codice mediante la semplice interfaccia API di . È possibile configurare la cache anche come provider di output delle pagine e di stato della sessione di ASP.NET.

Un ruolo può ospitare Cache nel ruolo in base a due topologie principali: quella basata su risorse condivise e quella basata su ruolo dedicato. Nella topologia basata su risorse condivise il ruolo che ospita Cache nel ruolo ospita anche altre funzionalità relative a ruoli Web o ruoli di lavoro. La memoria e le risorse del ruolo vengono condivise tra il codice e i servizi dell'applicazione di memorizzazione e non nella cache. Nella topologia basata su ruolo dedicato, supportata per i ruoli di lavoro, il ruolo di lavoro ospita solo il servizio di memorizzazione nella cache. Queste topologie di memorizzazione nella cache differiscono principalmente per la percentuale di memoria dedicata a memorizzazione nella cache. Per altre informazioni, vedere gli argomenti relativi ai ruoli di memorizzazione nella cache con risorse condivise e ai ruoli di memorizzazione nella cache dedicati.

Cache nel ruolo non prevede quote di utilizzo definite. La quantità di memoria e le prestazioni della cache sono tuttavia vincolate dalle risorse fisiche. memorizzazione nella cache usa ad esempio solo la memoria fisica. Non è possibile usare una quantità di memoria fisica maggiore della memoria combinata disponibile nelle istanze delle macchine virtuali. Possono inoltre essere presenti vincoli relativi ad altre risorse fisiche. Se ad esempio un ruolo di lavoro usa un'elevata quantità di tempo di elaborazione, l'aggiunta di Cache nel ruolo a tale ruolo potrebbe causare una riduzione delle prestazioni di memorizzazione nella cache.

Mediante l'uso dei ruoli di per memorizzazione nella cache è possibile disporre del controllo e della flessibilità necessari per configurare memorizzazione nella cache nel modo più appropriato per la propria applicazione, senza quote di utilizzo predefinite.

Vedere anche

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2014 Microsoft