Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Elemento <system.diagnostics>

Aggiornamento: novembre 2007

Consente di specificare listener di analisi per la raccolta, la memorizzazione e l'invio di messaggi, nonché il livello in cui viene impostata un'opzione di analisi.

Elemento <Configuration>
  Elemento <system.diagnostics>

<system.diagnostics> 
</system.diagnostics>

Le seguenti sezioni illustrano attributi, elementi figlio e padre.

Attributi

Nessuno.

Elementi figlio

Elemento

Descrizione

<assert>

Consente di specificare se deve essere visualizzata una finestra di messaggio quando viene richiamato il metodo Debug.Assert e permette, inoltre, di specificare il nome del file in cui scrivere i messaggi.

<performanceCounters>

Specifica la dimensione della memoria globale condivisa dai contatori delle prestazioni.

<sharedListeners>

Contiene i listener a cui può fare riferimento un qualsiasi elemento di origine o di analisi. I listener identificati come condivisi possono essere aggiunti alle origini o alle analisi in base al nome.

<sources>

Specifica le origini di analisi che danno inizio ai messaggi di analisi.

<switches>

Contiene opzioni di analisi e i livelli in cui vengono impostate.

<trace>

Contiene listener per la raccolta, la memorizzazione e l'invio di messaggi di analisi.

Elementi padre

Elemento

Descrizione

configuration

È l'elemento di primo livello in ciascun file di configurazione utilizzato in Common Language Runtime e nelle applicazioni .NET Framework.

Nell'esempio riportato di seguito viene illustrato come incorporare un'opzione e un listener di analisi all'interno dell'elemento <system.diagnostics>. L'opzione di analisi General è impostata sul livello TraceLevel.Error. Il listener di analisi myListener crea un file denominato MyListener.log e scrive l'output al suo interno.

Nota:

In .NET Framework versione 2.0 è possibile utilizzare testo per specificare il valore di un'opzione, ad esempio true per BooleanSwitch o il testo che rappresenta un valore di enumerazione, come Error, per la classe TraceSwitch. La riga <add name="myTraceSwitch" value="Error" /> equivale a <add name="myTraceSwitch" value="1" />.

<configuration>
   <system.diagnostics>
      <switches>
         <add name="General" value="4" />
      </switches>
      <trace autoflush="true" indentsize="2">
         <listeners>
            <add name="myListener" type="System.Diagnostics.TextWriterTraceListener, System, Version=1.0.3300.0, Culture=neutral, PublicKeyToken=b77a5c561934e089" initializeData="MyListener.log" traceOutputOptions="ProcessId, LogicalOperationStack, Timestamp, ThreadId, Callstack, DateTime" />
         </listeners>
      </trace>
   </system.diagnostics>
</configuration>

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2014 Microsoft